Le varie tipologie di analisi tecnica

L’analisi tecnica si divide in due macro sezioni.

Lo studio del prezzo puro

Attraverso l’utilizzo di speciali linee (trend lines) applicate ai grafici, l’ analisi dei massimi e minimi precedenti dei prezzi (supporti e resistenze) e la ricerca di particolari formazioni di prezzo (figure o pattern dell’ analisi tecnica) è possibile farsi un’idea del probabile andamento futuro dei prezzi.

Esempio di grafico con applicato uno studio grafico con trend lines, supporti e resistenze.

Esempio di trend


Lo studio del prezzo attraverso gli indicatori e gli oscillatori

Negli anni sono nati tutta una serie di “indicatori” ed “oscillatori” che, attraverso l’elaborazione del prezzo con formule matematiche, hanno come obbiettivo una piu’ facile comprensione dei trend in corso. Tali indicatori e oscillatori sono ormai presenti in tutte le piattaforme di trading e sono facilmente applicabili ai grafici degli strumenti finanziari. Ne esistono migliaia ma, i piu’ famosi, sono le medie mobili, l’ RSI, lo stocastico ed il MACD.

Esempio di grafico con applicati due degli indicatori piu famosi, ovvero il MACD (al di sotto del grafico) e le Bande di Bollinger (applicate direttamente sui prezzi).

Esempio di trend con indicatori


Sia che analizziate un grafico basandovi solo sul prezzo, sia che siate dei patiti degli oscillatori o degli indicatori, in entrambi i casi l’obbiettivo è l’analisi della domanda e dell’ offerta presente sul mercato che, se ben interpretata, consente di formulare previsioni sui prezzi futuri.

E’ possibile utilizzare congiuntamente i metodi di analisi appena visti (puramente grafici e matematici), cosi da avere una visione piu’ ampia.