Indicatori e multipli (ratios)

Oltre ai metodi di valutazione, esistono tutta una serie di indicatori (chiamati “ratios” in inglese) che consentono di farsi un’idea riguardo alla sopra/sottovalutazione, alla solidità patrimoniale e alla reddittività di una azienda quotata in borsa, in maniera molto veloce.

In particolare i ratios servono per confrontare le aziende dello stesso settore tra di loro, al fine di capire quale risulta maggiormente attrattiva.

I ratios sono molti e molto diversi tra di loro, alcuni misurano la liquidità aziendali, altri la profittabilità, altri ancora i debiti.

indicatori e multipli

L'analisi fatta con i ratios, permette di dare un senso ai dati disponibili nel bilancio di una azienda e, comparandoli con quelli degli anni precedenti, delle altre compagnie e degli altri settori, ci fdanno una idea immediata di valutazione.

Possiamo calcolare in autonomia i ratios, usando i dati di bilancio disponibili sui siti delle aziende, oppure possiamo trovarli già pronti sui numerosi siti di finanza che troviamo sul web (Google finance, yahoo finance, Bloomberg etc)

Il piu' famoso tra i ratios è sicuramente il P/E (price earnings), ovvero il rapporto tra il prezzo dell'azione e gli utili aziendali; è lo stesso Warren Buffet a dire di guardare sempre con diffidenza le azioni con alti livelli di P/E