Il futuro prossimo degli ETF in America | Investire.biz

Il futuro prossimo degli ETF in America

10 nov 2022 - 17:30

Un'indagine sul mercato degli ETF rivela che la crisi è lontana per gli strumenti passivi. E soprattutto le nuove generazioni chiedono personalizzazione

La crescita del mercato degli ETF prosegue senza sosta. A certificarlo una recente ricerca di Schwab Asset Management che periodicamente pubblica tendenze e preferenze degli investitori attivi presso uno dei broker più importanti d’America. Il sondaggio è stato condotto presso 2000 investitori tra i 25 e i 75 anni con un patrimonio investito di almeno 25mila dollari.

Cominciamo subito con dire che l’80% degli intervistati ha dichiarato di utilizzare ETF nella propria operatività di investimento. Gli ETF rappresentano nel 2022 il 33% degli strumenti presenti in portafoglio, in crescita rispetto al 27% di cinque anni fa. L’attesa degli specialisti di Schwab è quella di raggiungere il 40% di ETF sugli investimento totali fra un lustro.

Il 93% degli intervistati, praticamente tutti, si aspetta di acquistare ETF entro due anni, mentre il 41% di coloro che non hanno mai comprato ETF lo farà entro due anni.

 

Per quali ragioni si comprano ETF?


Secondo i clienti del broker americano al primo posto c’è la facilità con cui possono essere venduti e acquistati. Al secondo posto la capacità di diversificare il portafoglio, al terzo i costi bassi, al quarto l’efficienza fiscale.

Quali sono invece le motivazioni che spingono un investitore a scegliere un ETF piuttosto che un altro?

Al primo posto ci sono i costi totali, seguiti dalla reputazione del provider di ETF, il track record del gestore di ETF, le performance dello strumento e infine come l’ETF replica l’indice. Abbastanza paradossale questa risposta che nasconde un gran bisogno di educazione finanziaria anche in America. Essendo un ETF uno strumento di replica di un indice, la prima cosa che deve fare bene è replicarlo nella maniera più fedele possibile, un’informazione che comprende già costi e performance passate.

Dal sondaggio emergono anche tendenze future che, almeno in America, stanno già prendendo corpo.

La prossima frontiera si chiama infatti personalizzazione. Quasi la metà dei rispondenti vede con favore la possibilità di ritagliare l’ETF sulle proprie misure di investitore. Tra le risposte alla domanda, cosa per te è veramente importante in un ETF, al primo posto c’è avere maggior controllo dei propri investimenti, ma al secondo c’è proprio la possibilità di ritagliare su misura lo strumento sulla base delle proprie esigenze.

Oltre al direct indexing, fenomeno di massima personalizzazione che sta prendendo corpo in America e che interessa il 46% degli intervistati, è particolarmente vivo anche l’interesse per gli strumenti tematici di lungo periodo e gli investimenti sostenibili ESG. Un terzo degli intervistati investirà sicuramente nei prossimi anni in ETF tematici.



Cosa vogliono i millennials?


Schwab ha dedicato una parte del proprio questionario ai millennials per capire le tendenze del futuro dell’investimento dei giovani. La presenza di ETF nei portafogli dei millennials è superiore a quelli posseduti da altre fasce d’età (41% contro il 33% della generazione X e il 18% dei boomers). Emerge anche una certa “sopravalutazione” delle proprie capacità di scegliere l’ETF giusto da mettere in portafoglio (59% contro il 26% dei boomers) così come un favore molto più alto è dedicato agli strumenti che aumentano la capacità di personalizzare l’investimento. Il 58% è interessato a mettere ETF ESG in portafoglio contro il 23% dei boomers.

Il mercato degli ETF non sembra quindi conoscere crisi. Superati i 3000 ETF quotati in America, le nuove generazioni sembrano aver compreso l’importanza dell’investimento passivo a basso costo. Le società di asset management sono avvertite.

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti

I Nostri Partners


Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

ELP Finance LTD e il suo sito web non offrono servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della società puntano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa.

Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilità, Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali, Termini e condizioni e la Politica sulla sicurezza informatica prima di utilizzare questo sito Web. Continuando ad accedere o utilizzare questo sito Web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettare questi termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading online comporta un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumerti dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilità - Informativa sui rischi - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Politica di sicurezza informatica - Codice Etico - Cookie policy

© 2022 Investire.biz, all rights reserved.