Alta inflazione? I migliori portafogli bilanciati secondo la storia | Investire.biz

Alta inflazione? I migliori portafogli bilanciati secondo la storia

Quali sono stati i migliori e i peggiori investimenti durante il periodo di alta inflazione che si registrò in America negli anni '70? Vediamolo insieme

Quali sono stati i migliori portafogli di investimento durante la fase più acuta di inflazione negli anni '70 negli USA? A questa domanda ha cercato di dare una risposta il sito Portfoliocharts.com, mettendo a confronto le più celebri asset allocation americane. Il periodo individuato è quello compreso tra gennaio 1979 e dicembre 1981, quando il tasso di inflazione americano rimase sopra il 10% in modo costante.

Solo dal 1982 in avanti, e grazie ad un intervento deciso della Fed di Paul Volcker, l'indice dei prezzi al consumo iniziò a scendere verso livelli medi del 3% ben più gestibili e accettabili da consumatori e imprese. Portfoliocharts ha cercato di capire quali sono stati i rendimenti reali delle principali asset allocation in questo periodo, ma anche quelli dei più importanti portafogli di investimento.

Permanent, All seasons, Butterfly, No Brainer sono solo alcuni dei nomi che abbiamo imparato ad apprezzare nel tempo e che, messi alla prova dell’inflazione, hanno mostrato andamenti ambigui. Vediamoli insieme.

 

Portafogli di investimento: i migliori con inflazione elevata

Dal 1979 al 1981 un classico Total Stock Market, ovvero un investimento 100% in azioni americane, è risultato vincente con un rendimento reale cumulato che ha sfiorato il 15%. Il miglior portafoglio composto da altre asset class (quindi bilanciato) è risultato il Golden Butterfly, la cui performance non è stata troppo distante da quello visto prima. Sul terzo gradino del podio troviamo Pinwhell Portfolio che si gioca la posizione con il Permanent, il cui rendimento reale ha sfiorato il 10%. Questi i migliori, ma i peggiori chi sono stati?

 

Portafogli di investimento: i migliori con inflazione elevata

Qui dobbiamo fare una importante distinzione tra investitore americano e non. Essendo l’analisi tarata sul primo, l’effetto cambio in quel periodo determinò per gli investimenti globali azionari ex US una vistosa sottoperformance facendoli risultare come i peggiori (oltre naturalmente al non investire che avrebbe provocato il 30% di perdita reale). Con perdite di circa il 10% Larry Portfolio, All seasons e Sandwich sono risultati i peggiori portafogli di investimento bilanciati nel periodo di alta inflazione.

Gli effetti di buon andamento del mercato azionario e pessimo andamento di quello obbligazionario resero pressochè nulla la performance di un portafoglio 60-40 bilanciato. Ma quali sono le caratteristiche peculiari di Golden Butterfly, Pinwheel e Permanent, portafogli vincenti in questo periodo di alta inflazione?

Il Butterfly è un portafoglio bilanciato composto da 20% Total Stock Market, 20% Small Cap Value, 20% Long Term Bonds, 20% Short Term Bonds, 20% oro. Il Pinwheel è un portafoglio composto da 15% Total Stock Market, 10% Small Cap Value,15% International Stocks,10% Emerging Markets, 15% Intermediate Bonds, 10% Cash, 15% REIT, 10% oro. Infine il Permanent, un tradizionale 25% Total Stock Market, 25% Long Terms Bonds, 25% Cash, 25% oro.

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti