GameStop: stasera la trimestrale, ecco cosa attendersi | Investire.biz

GameStop: stasera la trimestrale, ecco cosa attendersi

17 mar 2022 - 15:30

18 mar 2022 - 17:19

GameStop pubblica i dati del 4° trimestre fiscale e cresce l'attesa su quanto riferirà l'azienda. Gli analisti intanto criticano la mancanza di strategia

Stasera a mercati chiusi riflettori puntati sulla trimestrale di GameStop. I risultati del rivenditore di videogiochi rivestono un'importanza particolare perché l'azienda potrebbe riportare il suo primo trimestre redditizio dal 4° trimestre fiscale 2020.

Gli analisti stimano profitti di 0,85 dollari per azione, con un fatturato che dovrebbe aggirarsi intorno ai 2,16 miliardi di dollari. Negli ultimi 4 rilasci trimestrali non vi è stata la conferenza stampa con i giornalisti, quindi non si hanno molte indicazioni al riguardo su ciò che bisognerà aspettarsi per i prossimi mesi. Qualche sprazzo si è avuto dalla lettera che il Presidente Ryan Cohen ha indirizzato a Bed Bath & Beyond nella qualità di investitore attivista, dove ha affermato di preferire il lavoro di esecuzione piuttosto che la vetrina.

Da quando Cohen è entrato prima a far parte del Consiglio di Amministrazione e poi nella veste di Presidente, GameStop ha investito per espandere l'offerta in vari business come quello dei computer e delle TV, cercando di digitalizzare l'attività nella speranza di tagliare definitivamente i conti con il passato. L'azienda ha annunciato anche l'entrata nel mondo degli NFT, istituendo un fondo fino a 100 milioni di dollari destinato agli sviluppatori di giochi che decideranno di utilizzarlo.

Le azioni in Borsa hanno vissuto il periodo del grande boom dovuto allo short squeeze a cavallo tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021. Ma poi lentamente si sono eclissate e hanno perso circa il 58% negli ultimi 12 mesi, con un calo del 41% solo quest'anno.

 

GameStop: per gli analisti non esiste una strategia

Gli analisti comunque non sembra credano molto nell'azienda. Michael Pachter di Wedbush ha affermato che la società non ha un piano vero e proprio per cambiare le cose nella sostanza. Non vi è una guida, né una rivelazione strategica significativa, ma si sa solo che farà uso di blockchain e di token non fungibili, con qualche riferimento al metaverso, aggiunge l'esperto.

Anche l'ex direttore di GameStop, Reggie Fils-Aime, è andato giù pesante sull'azienda, accusandola di non avere una strategia articolata, e ironizzando sul fatto che la gestione dica che non vi è una strategia per fare in modo che qualcuno non la rubi.

Una cosa che per Fils-Aime è assolutamente inaccettabile. Secondo l'ex Presidente di Nintendo of America, non è possibile non articolare il business perché comunque un'azienda ha bisogno di comunicare con i suoi fornitori, i suoi dipendenti e i suoi azionisti.

 

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti