Coronavirus: per Warren Buffett un’occasione per comprare

L’Oracolo di Omaha non si smentisce mai. Da grandissimo investitore quale è, anche in questa occasione Warren Buffett è uscito dal pensiero di massa. Mentre gli indici di Borsa del mondo stanno facendo i conti con l’effetto contagio del Coronavirus, Buffett in una lunga intervista a CNBC ha confermato la sua strategia di investimento: alle condizioni di tassi e tasse attuali, nel lungo periodo le azioni restano di gran lunga la miglior scelta.

Buffett non sottovaluta il virus ha definito l'epidemia di coronavirus una cosa spaventosa ma non tanto da far vendere le azioni, con le prospettive di lungo periodo che non cambiano. Rispondendo a una domanda sugli eventuali effetti sulla crescita economica globali del coronavirus, il finanziere americano ha ricordato come “gli investitori a lungo termine non dovrebbero guardare le notizie del giorno”. In un passaggio della consueta lettera annuale ai soci della Berkshire Hathaway ha ricordato come eventuali shock o sell off improvvisi possono essere sfruttati da investitori lungimiranti. Ecco che dopo le vendite degli ultimi giorni, ora il fondo Berkshire di Buffet “è certamente più propenso ad acquistare azioni oggi rispetto a venerdì scorso”. Tradotto: questo ribasso non preoccupa l’Oracolo, per lui è anzi una buona notizia.

Questo il quadro di lungo periodo. Nel breve registriamo che nell’ultimo trimestre Buffett ha venduto azioni Apple per un controvalore superiore agli 800 milioni di euro, e la Mela di Cupertino è tra le società che stanno pagando dazio concreto al coronavirus (Leggi qui il profit warning di Apple). Nel medio gli effetti del virus cinese potrebbero invece avere ricadute sulla vita sociale di Berkshire: l’assemblea annuale dei soci in programma per il 2 maggio 2020 potrebbe essere rinviata, così come già sta succedendo in Italia per le aziende quotate a Piazza Affari (leggi qui).

0 - Commenti