Tesla: numeri record nel primo trimestre 2021 | Investire.biz
Kimura Trading

Tesla: numeri record nel primo trimestre 2021

L’azienda guidata dal miliardario Elon Musk ha chiuso i primi tre mesi dell’anno con consegne e produzione da record. Oltre 100 milioni di profitti con bitcoin

Tesla ha riportato i risultati del primo trimestre dopo la chiusura di Wall Street. La società guidata da Elon Musk ha battuto facilmente le aspettative, sostenuta dalle vendite di bitcoin e dai crediti regolamentari. Record di produzione e consegne di veicoli nei primi tre mesi dell’anno (qui le attese degli analisti). Vediamo tutti i dettagli e l’outlook per il 2021.

 

Tesla: numeri record nel primo trimestre 2021

Tesla ha chiuso il primo trimestre 2021 con consegne e produzione da record. L’azienda statunitense di veicoli elettrici guidata dal genio e miliardario sudafricano Elon Musk ha infatti consegnato 184.800 veicoli con una crescita del 109% su base annua ed anche prodotto una quantità record di veicoli (180.338). 

La produzione è aumentata solo dello 0,3% su base trimestrale, ma del 76% anno su anno. Le vendite sono state guidate principalmente da Model 3 e Model Y, che combinate hanno rappresentato 182.780 consegne nei primi tre mesi dell’anno (+13% su base trimestrale). Al contrario, le consegne combinate delle Model S e X sono diminuite dell'89% a circa 2mila unità nel primo trimestre.

Tesla ha riportato utili migliori delle attese nei primi tre mesi dell’anno, grazie alle vendite di bitcoin e dei crediti regolamentari. Tuttavia, il fatturato ha deluso le stime degli analisti, fattore che ha portato il titolo a cedere fino a tre punti percentuali nelle contrattazioni serali a Wall Street. Nel dettaglio il fatturato si è attestato a 10,39 miliardi di dollari, rispetto ai 10,42 attesi.

Il fatturato è salito del 74% su base annua, toccando un nuovo livello record. L’utile per azione adjusted è stato pari a 0,93 dollari, ben oltre gli 0,80 dollari stimati, ma soprattutto in crescita del 304% rispetto al primo trimestre 2020. Gli analisti avevano previsto un EPS in crescita del 208% a 0,77 dollari. Gli utili dell’azienda di Musk sono stati pari a 438 milioni di dollari.

 

Tesla: outlook 2021

Riguardo all’outlook per il 2021, la società ha detto di puntare a far crescere la propria capacità manifatturiera il più velocemente possibile: “In un orizzonte puliriennale, prevediamo di raggiungere una crescita annua media del 50% delle consegne dei veicoli. In alcuni anni potremmo crescere più velocemente, come nel 2021”.

Da inizio dell’anno, il titolo Tesla è salito del 4%, sottoperformando le performance del principale indice azionario USA, l’S&P 500, che ha invece messo a segno un +11% nello stesso periodo di tempo. Tesla ha inoltre reso noto che ha assistito a flussi di cash in uscita di 1,2 miliardi di dollari per l’acquisto di 1,5 miliardi di dollari di Bitcoin nei primi tre mesi del 2021.

Il CEO Musk sta spingendo per aumentare la produzione e mantenere il dominio di Tesla nel mercato dei veicoli elettrici, ma i competitor si stanno muovendo in modo aggressivo. Musk ha detto che la domanda è più alta di quanto non sia mai stata, ma senza numeri dettagliati sulle previsioni gli investitori rimangono incerti.

 

Tesla: profitto da $101 milioni con investimento in bitcoin

Con l’investimento monstre da 1,5 miliardi di dollari in bitcoin dello scorso febbraio, Tesla ha fatto il colpo grosso: con il rialzo della criptovaluta l’azienda guidata da Elon Musk ha registrato guadagni che superano i 100 milioni di dollari. A marzo, Tesla ha iniziato ad accettare bitcoin come forma di pagamento per i suoi veicoli.

Tesla ha ancora 1,33 miliardi di dollari in risorse digitali nel suo bilancio, ha rivelato la società. Non è chiaro esattamente dove siano andati gli altri 171 milioni di dollari, ma la conversione di bitcoin in dollari USA può comportare commissioni elevate.

Ieri, in una teleconferenza con investitori e analisti, il CFO Zachary Kirkhorn ha affermato che la società prevede di continuare ad aggiungere bitcoin al proprio bilancio dalle vendite di veicoli. Tesla valuta bitcoin come un modo per immagazzinare denaro preservando la liquidità, soprattutto con i rendimenti degli investimenti tradizionali così bassi. Elon Musk è noto per promuovere le criptovalute sui media e ha contribuito al massiccio rally di bitcoin con i suoi tweet ai suoi oltre 50 milioni di follower.

 

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti