JP Morgan: calo a due cifre per Wall Street nel primo trimestre 2023 | Investire.biz

JP Morgan: calo a due cifre per Wall Street nel primo trimestre 2023

02 dic 2022 - 07:00

Dalla banca d'affari arriva una minaccia all'entusiasmo degli investitori sulle azioni USA. Ecco perché

 
Wall Street è stata pervasa da un'ondata di entusiasmo quando il Governatore della Federal Reserve, Jerome Powell, ha annunciato che probabilmente la Banca Centrale allenterà la presa sui tassi a partire da dicembre. Nella prossima riunione, infatti, il costo del denaro dovrebbe aumentare solo di 50 punti base e non di 75 come si prevedeva all'inizio del mese.
 
Dopo sei rialzi consecutivi (gli ultimi quattro sono stati da 75 punti base), si tratta della conferma che gli investitori attendevano, dopo le buone notizie arrivate dal fronte prezzi al consumo lo scorso 10 novembre. Ora tutta l'attenzione è rivolta al meeting del 13-14 novembre della Fed per capire di più su quali saranno realmente le intenzioni dei funzionari dell'istituto monetario per il prossimo anno, nonché ai rilasci dell'indice dei prezzi al consumo relativi al mese di novembre (la speranza è che quanto accaduto il mese scorso non sia solo un evento sporadico).


JP Morgan: S&P 500 a 4.200 a fine 2023


L'entusiasmo è tornato, ma restano le incertezze perché comunque l'inflazione è a un livello molto alto e ben lontano dall'obiettivo del 2% della Federal Reserve. Per questo, gli strategist di JP Morgan prevedono per il primo trimestre 2023 ancora forti ribassi a Wall Street. In particolare, l'indice S&P 500 è visto in riduzione di circa 12 punti percentuali rispetto ai livelli attuali.
 
Questo perchè i mercati stanno ancora scontando i rialzi dei tassi Fed fino alla metà del 2023 e solo allora le azioni probabilmente potrebbero riprendere a salire, hanno affermato gli esperti della banca d'affari americana. "Questo sell-off, combinato con la disinflazione, l'aumento della disoccupazione e il calo del sentiment delle imprese, dovrebbe essere sufficiente per la Fed per iniziare a segnalare una svolta, guidando successivamente una ripresa degli asset", hanno aggiunto.
 
Per JP Morgan, comunque, non è solo la Fed a mettere pressione alle azioni, ma anche la diminuzione degli utili aziendali dovuta al taglio del budget di spesa dei consumatori e delle imprese. "Ci aspettiamo che gli utili statunitensi diminuiscano del 9% a 205 dollari l'anno prossimo a causa di una domanda e di un potere di determinazione dei prezzi più deboli, di un'ulteriore compressione dei margini e di un minore riacquisto di azioni societarie".
 
A questo si unisce una volatilità che rimarrà sopra la media di lungo termine, con l'indice VIX Cboe che, nello scenario base, stazionerà intorno a 25 punti. Alla luce di queste considerazioni, JP Morgan ritiene che il rapporto rischio/rendimento dell'S&P 500 rimanga poco attraente rispetto agli indici di altre aree. Quindi, l'obiettivo della banca per fine 2023 del principale benchmark statunitense risulta di 4.200 punti, poco sopra i livelli attuali.
 
 
 

0 - Commenti

I Nostri Partners


Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

ELP Finance LTD e il suo sito web non offrono servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della società puntano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa.

Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilità, Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali, Termini e condizioni e la Politica sulla sicurezza informatica prima di utilizzare questo sito Web. Continuando ad accedere o utilizzare questo sito Web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettare questi termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading online comporta un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumerti dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilità - Informativa sui rischi - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Politica di sicurezza informatica - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2023 Investire.biz, all rights reserved.