Azioni Netflix: pace fatta con Fisco italiano, come operare ora? | Investire.biz

Azioni Netflix: pace fatta con Fisco italiano, come operare ora?

Come operare su Netflix? Comprare o vendere il colosso dello streaming statunitense? Vediamo cosa dice l’analisi tecnica

Netflix è sotto la lente degli investitori negli ultimi giorni. Il colosso dello streaming USA ha fatto i conti con il fisco italiano. Al termine della fase di accertamento condotta dall'Agenzia delle Entrate, la società statunitense ha dovuto versare in un'unica soluzione 55,8 milioni di euro a titolo di imposte, sanzioni e interessi, con riferimento al periodo compreso tra l'ottobre 2015 e il 2019.

L'inchiesta è partita dalla Procura di Milano che aveva delegato al Nucleo di Polizia Economico-finanziario della Guardia di Finanza un'indagine sull'esistenza e l'operatività sul territorio nazionale di "una stabile organizzazione non dichiarata al fisco italiano di una società olandese" di proprietà di Netflix.

L'indagine ha dimostrato che l’azienda californiana deteneva in Italia un'infrastruttura digitale con cui diffondeva il suo traffico video già dall'ottobre 2015, senza che alcuna filiale fosse identificata fiscalmente nel Belpaese. La rete di distribuzione dei contenuti della società è risultato composto da più di 350 server utilizzati esclusivamente da Netflix ed installati stabilmente in Italia presso data center e principali operatori di telefonia.

“Questa complessa ed evoluta infrastruttura tecnologica ha costituito la base su cui, la Guardia Di Finanza prima e l'Agenzia delle Entrate dopo, hanno individuato i presupposti tecnico-giuridici per la configurazione di una stabile organizzazione di un'azienda estera, ritenuta idonea a produrre reddito in territorio italiano”. Netflix ha chiuso il prima possibile il contenzioso con il Fisco italiano pagando l'intera somma dovuta. Vediamo ora il quadro tecnico di Netflix e come operare.

 

Azioni Netflix: analisi tecnica e strategie operative

Il quadro tecnico di Netflix appare ancora evidentemente impostato al ribasso a Wall Street. I corsi si mantengono all’interno di una forte trend ribassista partito dai massimi in area 700 dollari registrati a novembre 2021.

Nelle ultime sedute di contrattazioni i prezzi hanno trovato supporto in area 163 dollari, dove hanno effettuato – per ora – un timido rimbalzo. La rottura dei 205 dollari potrebbe favorire l’implementazione di strategie di matrice rialzista di brevissimo respiro con primo obiettivo identificabile in area 250 dollari.

Se il rialzo dovesse continuare il prossimo obiettivo dei compratori potrebbe essere localizzato in area 300 dollari, prossima resistenza statica dove transita inoltre la linea di tendenza discendente di lungo periodo che conta i massimi registrati a novembre e dicembre 2021. Vediamo ora come operare su Netflix con i Certificati Turbo 24 di IG.

 

Azioni Netflix: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero valutare strategie long da 205 dollari. Lo stop loss potrebbe essere localizzato a 160 dollari, mentre il target a 300 dollari. Per questo tipo di operatività abbiamo scelto i Certificati Turbo24 di IG su azioni, in particolare il Certificato Turbo Long su Netflix con un livello Knock-Out (KO) inferiore alla zona scelta per il nostro stop loss.

Nel dettaglio, il Certificato scelto è il Turbo24 Long con ISIN DE000A22XUY9, livello di KO a 157,5049 dollari e leva 6. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo di controllare il moltiplicatore (sotto la voce info). L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché accada ciò le quotazioni di Netflix dovranno raggiungere il livello di KO del Certificato.

I clienti che operano sul mercato regolamentato Spectrum Markets riceveranno un importo pari a 3 euro per ogni 1.000 Turbo24 negoziati, per un massimale di 1.000 euro ogni mese ( scopri come funziona il cash-back mensile di IG).

 

 

 

 

 

DISCLAIMER

Questo articolo è stato sponsorizzato dall'emittente o dall'intermediario menzionato. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Investire.biz non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti