Petrolio WTI in trading range, dove andranno i prezzi? | Investire.biz

Petrolio WTI in trading range, dove andranno i prezzi?

21 set 2022 - 17:30

22 set 2022 - 12:35

Il petrolio WTI continua la lateralità sulla soglia di 85 dollari al barile. Vediamo i possibili scenari e come operare con Kimura Trading

Le quotazioni del petrolio WTI continuano a scambiare poco al di sopra degli 85 dollari al barile, posizionandosi all'interno di un trading range. Secondo alcuni analisti, l’oro nero potrà fermare la sua lateralità con una risoluzione della situazione macroeconomica. 

 

Da un punto di vista grafico, dopo essere stati respinti dal livello orizzontale espresso dai minimi del 7 settembre 2022, i prezzi del petrolio sono in una fase di range tra gli 82 ed i 90 dollari al barile. Anche la principale materia prima attende i dati sui tassi d’interesse USA, in agenda per oggi, che potrebbero dare indicazioni sul futuro andamento della domanda e sulle quotazioni del dollaro (che, in genere, si muove in controtendenza rispetto all'oro nero). 

 

 

Petrolio WTI: analisi tecnica e livelli trading

Nello scenario in cui la debolezza dovesse prevalere, i prezzi del petrolio WTI avrebbero la possibilità di dirigersi verso il successivo supporto posto sul livello psicologico dei 75 $. Al contrario, per assistere ad un miglioramento dell’impostazione grafica, si dovrebbe aspettare una ripartenza oltre i 90 $.

Se questo dovesse avvenire, si aprirebbero scenari per un apprezzamento verso la successiva resistenza in zona 97 dollari. 

 

 

Petrolio: come operare alla rottura del trading range

Come già rilevato, i prezzi sono in una fase laterale senza aver una chiara idea del futuro prossimo. Il box individuato sul timeframe giornaliero scandisce bene i confini di tale figura. La rottura a rialzo o a ribasso con volumi crescenti potrebbe sancire l’effettiva uscita dal trading range. Nel caso i prezzi dovessero rompere a ribasso scendendo sotto i minimi, si arriverebbe sui livelli più bassi da circa 10 mesi.

Lo scenario rialzista ha qualche insidia in più, ma comunque non trova zone resistenziali importanti fino ai 97 dollari. L’ampiezza dei range disponibili rende più difficile l’operatività in breakout, ma è comunque possibile lavorare con il money management aprendo due operazioni parziali: 50% della posizione a rottura (al momento della stesura dell’articolo, ribassista) e 50% della posizione a chiusura della candela. 

-- 

Scopri il corso sulla strategia di Breakout Trading, partecipando al percorso riceverai due indicatori in omaggio e l'esclusiva assistenza del relatore del corso, Samuele Malano.

-- 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti