Kimura Trading

Certificati: da BNP Paribas un'alternativa al trading sul Bitcoin

BNP Paribas allarga la sua gamma di Certificati di trading con dei nuovi Turbo Unlimited sul Russell 2000 e su MicroStrategy, società che ha grande esposizione su Bitcoin

Novità per il settore dei Certificati di trading italiano. BNP Paribas ha infatti emesso sul mercato SeDeX di Borsa Italiana 12 nuovi Turbo Unlimited Certificate sull’indice di Borsa Russell 2000 e sulle azioni MicroStrategy. Nello specifico, l’emissione in oggetto è relativa a 5 prodotti long e 5 short sul listino delle small cap americane e di 2 strumenti long sul titolo della società guidata da Michael J. Sailor.

Particolarmente interessante il Certificato su MicroStrategy, società il cui andamento azionario a Wall Street è profondamente correlato a quello del Bitcoin, che di recente ha toccato nuovi massimi storici in area 64.000 dollari. Questo accade perché l’azienda ha scommesso il suo futuro sull’andamento della prima criptovaluta per capitalizzazione, raggiungendo un’esposizione di 5,5 miliardi di dollari sul mercato ad un prezzo di carico medio di 24.000 dollari (circa l’80% della sua capitalizzazione di queste ore).

In questo quadro, il gruppo ha anche deciso di pagare i componenti del suo Consiglio di Amministrazione in Bitcoin anziché in dollari. Sostanzialmente, investire nella società significa avere un’esposizione indiretta sul settore delle monete digitali.  

 

Turbo Unlimited BNP Paribas: cosa sono e come funzionano

I Certificati Turbo Unlimited di BNP Paribas replicano l’andamento del sottostante di riferimento, amplificandolo con l’Effetto Leva. Come per i classici Turbo Certificate, anche questi prodotti presentano una leva dinamica, che aumenta con l’avvicinarsi del prezzo alla Barriera Knock-Out, diminuisce con l’allontanamento delle quotazioni del sottostante dalla stessa e viene fissata al momento dell’acquisto.

Anche questi strumenti non risentono dell’effetto dell’interesse composto, elemento che li rende adatti anche a strategie di trading multiday. Il cosiddetto compounding effect tipico dei Certificati a Leva Fissa è una conseguenza matematica dovuta al metodo di calcolo della leva, che per questi strumenti viene ricalcolata ogni giorno sul prezzo di chiusura del sottostante del giorno lavorativo precedente.

Questo può provocare degli scostamenti di performance significativi tra l’asset di riferimento e quella del Certificato. A differenza dei prodotti Turbo tradizionali però, il vantaggio degli Unlimited è quello di essere Open End, ossia senza una data di scadenza. In questo modo il trader può sfruttare a pieno le potenzialità della leva finanziaria per tutto il tempo che ritiene opportuno. Questo elemento rende i Certificati Turbo Unlimited ancora più adatti a strategie di copertura del portafoglio di medio o lungo periodo.  

Per vedere le ultime emissioni della banca francese basterà cliccare su questo link.

 

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti