STM in evidenza con GlobalFoundries, come investire sul titolo? | Investire.biz

STM in evidenza con GlobalFoundries, come investire sul titolo?

STMicroelectronics e GlobalFoundries stanno valutando una joint venture per costruire una fabbrica di chip in Francia. Ecco i dettagli e come investire con i Certificati

STMicroelectronics è sotto la lente dei trader e degli investitori nelle ultime settimane. Secondo indiscrezioni di stampa riportate da Bloomberg, la società italo-francese e GlobalFoundries, una delle principali fonderia di semiconduttori con 8 miliardi di dollari di fatturato atteso quest’anno, starebbero valutando la costruzione di una nuova fabbrica in Francia, beneficiando dei fondi pubblici del European Chips Act dell'Unione Europea da 43 miliardi di euro.

La fabbrica proposta, si legge su Bloomberg, aiuterebbe l'Europa a combattere la futura carenza di chip e sosterrebbe l'obiettivo dell'UE di produrre il 20% dei semiconduttori mondiali entro il 2030. Equita SIM ricorda appunto che il target dell’UE è quello di raddoppiare la quota di mercato dell’Europa nella produzione di chip, dal 10% al 20%.

Secondo gli esperti della SIM milanese, per STM l’investimento potrebbe servire a ridurre la dipendenza dalle foundry terze, principalmente TSMC, che oggi gli analisti stimano rappresentino circa il 20% delle vendite, seppur aumentando in tal modo la leva operativa e abbassando il ROCE.

TSMC, la più grande società di semiconduttori al mondo, ha confermato una forte crescita per il 2022 e capex elevati anche nel prossimo anno. Durante l'assemblea dell’8 giugno 2022 il presidente e CEO del colosso con sede a Taiwan, C.C. Wei, ha indicato una crescita dei ricavi per quest'anno del 30%, in linea con la guidance comunicata ad aprile, e un capex fra 40-44 miliardi di dollari, prevedendo anche per il 2023 un capex a oltre 40 miliardi di dollari.

Il CEO ha anche confermato un rallentamento della domanda legata a personal electronics compensata da una forte crescita per componenti xEV (per le auto ibride-elettriche) dove la domanda rimane ampiamente sopra l'offerta. Indicazioni che per Equita SIM sono di supporto per STMicroelectronis, che ha un'esposizione importante al tema xEV.

Per l'intero esercizio 2022, le vendite di STM sono previste tra 14,8 e 15,3 miliardi di dollari. STM conferma il suo piano di investire tra i 3,4 e i 3,6 miliardi di dollari in capex nel 2022, in modo da aumentare la capacità produttiva e sostenere iniziative strategiche.

STMicroelectronis prevede spese totali per il secondo trimestre tra gli 820 e gli 830 milioni di dollari, con un aumento degli esborsi per il reparto di ricerca e sviluppo. Ricordiamo che nel primo trimestre del 2022, la società ha registrato utili più che raddoppiati anno su anno (+105,1%) a 747 milioni di dollari, i ricavi si sono attestati a 3,54 miliardi (+17,6%) contro le stime di 3,51 miliardi di dollari e l’Ebit a 880 milioni (+99,5%).

Nel periodo, il margine lordo si è attestato al 46,7% contro le stime al 45,1%. L'EPS è stato di 0,79 dollari, 40 centesimi in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il free cash flow è stato pari a 82 milioni di dollari rispetto ai 261 del 2021. La posizione finanziaria netta al 2 aprile 2022 era pari a 840 milioni, in diminuzione rispetto ai 977 del quarto trimestre del 2021.

Il dato relativo al debito, 2,6 miliardi, include un aumento di 107 milioni dopo l'adozione, dal primo gennaio, delle nuove linee guida di bilancio della SEC per il debito convertibile. Nell’intero 2021, STM ha invece registrato un fatturato netto di 12,76 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 10,2 miliardi di dollari dell'anno precedente (+24,9%).

L’utile netto è quasi raddoppiato a 2 miliardi di dollari rispetto gli 1,1 miliardi registrati nel 2020. Il gruppo ha inoltre rilasciato la guidance per il secondo trimestre 2022, anch'essa superiore rispetto alle stime degli analisti: i ricavi netti sono visti a 3,75 miliardi di dollari, contro le stime di 3,54 miliardi di dollari. Il margine lordo è invece atteso intorno al 46% rispetto al 44,4% previsto dal consenso.

Alla luce di ciò, ad attirare la nostra attenzione è stato il Certificato Recovery TOP Bonus di Société Générale con ISIN DE000SH7W522 che ha come sottostante proprio STMicroelectronics. Vediamo cosa dice l’analisi tecnica sulla big cap di Piazza Affari.

 

Azioni STMicroelectronics: l’analisi tecnica

Il quadro tecnico di STMicroelectronics è evidentemente impostato al ribasso dai massimi registrati a novembre 2021 in area 46 euro, come si può facilmente notare dal pattern di massimi e minimi decrescenti sul grafico giornaliero, tuttora in essere.

Nelle precedenti sedute di contrattazioni i corsi hanno violato il supporto orizzontale a 31,67 euro, sostegno lasciato in eredità dal minimo registrato il 7 marzo 2022 a 31,71 euro, evidenziando una netta predominanza dei venditori.

Tuttavia, un recupero dai supporti di breve a 30,90 euro e una successiva rottura al rialzo dei 33,50 euro potrebbe permettere ai compratori di tornare al test dei 38,55 euro, massimi registrati a maggio 2022. Superata anche quest’area di offerta, i corsi potrebbero mirare successivamente in area 42 euro, in prossimità dell’importante massimo registrato a marzo scorso.

 

Investire sulle azioni STMicroelectronics con i Certificati

La situazione descritta sinora su STMicroelectronics è particolarmente interessante se si guarda al Certificato Recovery TOP Bonus di Société Générale con ISIN DE000SH7W522. Questo prodotto è quotato dal 25 marzo 2022 sul mercato SeDeX di Borsa Italiana a un prezzo di emissione di 91 euro.

Questo strumento consente agli investitori di ricevere un rimborso a scadenza di 100 euro lordi a patto che alla data di valutazione finale fissata al prossimo 14 dicembre 2023 (circa 1 anno e 6 mesi) la quotazione di STMicroelectronics sia superiore o uguale a quella della Barriera, fissata a 23,50 euro, circa il 76,22% del prezzo spot attuale del titolo.

Per questo motivo, eventuali ribassi di STMicroelectronics non sarebbero un evento totalmente negativo, in quanto farebbero scendere il potenziale prezzo di acquisto del Certificato incrementando di conseguenza il rendimento potenziale a scadenza e lo spazio per un recupero più sostenuto delle quotazioni.

Al momento della scrittura il Certificato quota ad un prezzo ask di 84,15 euro (guadagno lordo potenziale del 18,83% in circa 1 anno e 6 mesi), mentre le azioni STMicroelectronics veleggiano circa il 23,78% al di sopra della Barriera.

Lo scenario negativo prevede invece che alla data di valutazione finale le quotazioni di STMicroelectronics siano inferiori a 23,50 euro: il Certificato inizierà a replicare la performance negativa del sottostante calcolata rispetto allo Strike e moltiplicata per l’Importo di Calcolo di 91,881 euro per certificato. Questo, a seconda del prezzo in cui viene acquistato il certificato, potrebbe causare una perdita sul capitale investito.

 

 

 

 

 

 

DISCLAIMER

Il presente articolo è stato redatto dalla redazione di Investire.biz. Investire.biz ha stipulato un accordo con Societe Generale tale per cui, a fonte del pagamento di un corrispettivo, Investire.biz si impegna a selezionare, in modo del tutto autonomo e indipendente da Societe Generale, uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Societe Generale negoziati su Borsa Italiana o EuroTLX, che siano legati al sottostante che è di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta negli articoli predisposti da Investire.biz. Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento. Per qualsiasi informazione sui prodotti oggetto dell’articolo, il lettore deve leggere attentamente il KID e la documentazione d’offerta e può rivolgersi al proprio intermediario di riferimento. Societe Generale e Investire.biz non assumono alcuna responsabilità per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare dei contenuti dell’articolo. L’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com e http://prospectus.socgen.com. Tali documenti sono altresì disponibili sul sito http://prodotti.societegenerale.it nonché gratuitamente, su richiesta, presso gli uffici di Societe Generale, in via Olona, 2 a Milano.

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti