Kimura Trading

Bitcoin: peggior ribasso ultimi tre mesi, attenzione al trend

Peggior crollo per Bitcoin degli ultimi tre mesi

Dai massimi di 10.500 dollari, il Bitcoin è sceso al di sotto della soglia psicologica dei 10.000 dollari, segnando il peggior ribasso degli ultimi tre mesi. Il precedente importante crollo fu segnato il 28 novembre scorso con i prezzi che persero il 6% circa in poche ore. Quella data fu importante, perchè da li cominciò un ribasso che, in tutto durò ben 44 giorni, ribasso che portò i prezzi in area 6.800 dollari.

Il trend rialzista scricchiola: rotta la trend line rialzista

Il ritorno dei prezzi al di sotto dei 10.000 dollari a Bitcoin è un segno di debolezza per il trend rialzista che, oramai, dura da inizio anno. A rinforzare la visione ribassista per i prezzi abbiamo due importanti elementi che sono:

  • Il ritorno sotto il livello massimo di fine 2019, che tra l'altro è il livello da cui parti' il ribassi prima descritto;
  • La rottura della trend line al rialzo visibile in figura, che decreterebbe la fine del trend rialzista.

In particolare la rottura della trend line è particolarmente interessante. Se, infatti, andiamo ad osservere il grafico su un time frame orario, ingrandendo la zona della rottura, ci accorgiamo di come la rottura della trend line sia stata particolarmente violenta e di come, subito in seguito alla rottura ci sia stato il classico pullback, con i prrezzi che sono tornati in zona di rottura.

Il livello di 9.000 dollari di Bitcoin è lo spartiacque tra rialzi e ribassi

Nonostante i tanti segnali di ribasso, il Bitcoin è ancora distante dal livello di 9.000 dollari, un livello che, come si vede guardando il grafico, è un vero spartiacque tra rialzi e ribassi. Una chiusura dei prezzi al di sotto di questo livello potrebbe fare perdere fiducia nei confronti della cripto per eccellenza, che si dirigerebbe velocemente sui massimi precedenti, in area 6.800 dollari.

Esattamente sul livello di 9.000 dollari passa anche la media mobile a 200 periodi, indicatore utilizzato come standar da tutti gli analisiti tecnici del mondo. Questa media mobile darebbe un forte segnale al ribasso qualora venisse rotta, ma non è escluso che possa essere utilizzata dai prezzi come supporto per segnare un rialzo o, quantomeno, un rimbalzo.

Bitcoin e investitori istituzionali: come sono posizionati gli squali di Wall Street?

Non tutti lo sanno, ma il Bitcoin è negoziato, sotto forma di contratto future al Chicago Mercantile Exchange. Questo è il motivo per cui abbiamo a disposizione il COT Report per questo strumento, che ci permette di conoscere come sono posizionati i grandi investitori su questo strumento. Nonostante personalmente credo che il Bitcoin stia affiancando l'oro come bene rifugio e che quindi nel lungo termine sia un bene da avere in portfolio al rialzo, più nel breve termine gli istituzionali si stanno sempre più posizionando short su questo future.

Le posizioni short sono aumentate molto in tutta la fase di rialzo della cripto, tanto che di recente, con i prezzi che segnavano nuovi massimi, nell'aggiornamento del servizio SHARK + COT Report avevo segnalato di essermi posizionato al ribasso. Verificheremo domani, non appena i nuovi dati del COT verranno pubblicati, se questa tendenza sarà confermata o meno. Qualora lo fosse, le probabilità di una continuazione al ribasso per il Bitcoin sarebbero molto alte.

Come fare trading sul Bitcoin al ribasso

Se vuoi replicare questa operazione di trading, puoi aprire un conto con il broker www.kimuratrading.com ed utilizzare la stessa piattaforma che usano i nostri traders.

Apri un conto REALE passando da QUI

1 - Commento

Danilo De Luca

Danilo De Luca - 21 febbraio 19:27 Rispondi