Kimura Trading

Trimestrali USA: Coca-Cola supera le stime, come operare?

Nel primo trimestre 2021, utili e ricavi di Coca-Cola battono le stime degli analisti di Wall Street. Cosa fare con le azioni?

Coca-Cola ha svelato i risultati del primo trimestre 2021, in cui gli utili hanno superato le attese degli analisti di Wall Street. La domanda è rimasta allo stesso livello del medesimo trimestre del 2020, in quanto il Nord America e l’Europa occidentale hanno dei tempi di ripresa dalla pandemia Covid-19 più lunghi.

Il colosso statunitense delle bevande ha però sottolineato che a marzo il volume delle vendite è tornato ai livelli del 2019. L’azienda si è detta fiduciosa per il futuro, soprattutto per il considerevole aumento della distribuzione dei vaccini e ha confermato la guidance per l’intero anno. Ma analizziamo in dettaglio i risultati della trimestrale.

 

Coca-Cola: i dettagli dei conti del 1° trimestre 2021

Coca-Cola ha fatto registrare un utile rettificato di 0,55 dollari per azione superando le stime che prevedevano 0,50 dollari per azione. L’utile netto è stato invece di 0,52 dollari per azione pari a 2,25 miliardi di dollari, in decrescita rispetto al primo trimestre del 2020, quando aveva raggiunto quota 0,64 dollari per azione corrispondenti a 2,78 miliardi di dollari.

Il gruppo ha rilevato un aumento dei ricavi del 5%, rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, raggiungendo 9,02 miliardi di dollari, dato superiore alle previsioni degli analisti di 8,6 miliardi di dollari. Le entrate sono aumentate costantemente in ogni mese del periodo, trainate soprattutto dal mercato cinese, dove c’è meno incertezza a causa del virus.

Il segmento delle bevande frizzanti analcoliche ha riportato, durante il trimestre, una crescita del 4%. L’incremento della domanda riscontrato in Cina, India e America latina, che ha coinvolto anche i comparti nutrizione, succhi, bevande vegetali e latticini, ha compensato la debolezza attuale del Nord America.

I segmenti che hanno sofferto di più durante il primo trimestre 2021 in corso sono stati idratazione, caffè, tè e sport, con un decremento delle vendite dell’11%. Sull’onda delle buone prospettive di uscita dalla crisi sanitaria, l’azienda ha confermato le previsioni di crescita per l’intero 2021 sia per quanto riguarda gli utili e del fatturato. 

Partendo da questo presupposto, andiamo ora a vedere il quadro tecnico e i livelli operativi di trading dell’azienda quotata a Wall Street.

 

Azioni Coca-Cola: analisi tecnica e strategie operative

Nonostante il titolo sia in costante crescita al NYSE da marzo dello scorso anno, i prezzi non hanno ancora recuperato quanto perso durante lo scoppio della pandemia da Coronavirus. In particolare, l’impulso rialzista partito a gennaio dalla media mobile a 200 giorni, si trova ora in prossimità di un’importante resistenza posta in area 54,84 USD, che ha già respinto più volte i prezzi negli scorsi mesi.

In ottica rialzista, sarà quindi necessario verificare l’eventuale breakout di questo livello. Le notizie sui dati della trimestrale e l’analisi del grafico con time frame giornaliero consentono così di individuare i seguenti livelli chiave, per la pianificazione di strategie di trading long e short:

 

Long

Ingresso: breakout area 54,93 USD
Stop loss: al di sotto di area 51 USD
1° target: area 59 USD
2° target: 60,13 USD.

 

Short

Ingresso: breakout area 52,29 USD
Stop loss: appena al di sopra di area 54,93 USD
1° target: area 50,17 USD
2° target: area 48,97 USD.

 

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti