Tesla: cosa attendersi dai conti del 2° trimestre 2021? | Investire.biz
Kimura Trading

Tesla: cosa attendersi dai conti del 2° trimestre 2021?

Dopo la chiusura di Wall Street Tesla oggi pubblicherà la seconda trimestrale dell'anno. Vediamo cosa attenderci e quale è l'impostazione grafica delle azioni

Azioni Tesla in focus oggi. Dopo la chiusura di Wall Street infatti la società guidata da Elon Musk rilascerà i conti del 2° trimestre 2021. L’azienda ha già rilasciato i numeri relativi alle consegne di veicoli nel periodo, che mostrano un dato record a 201.250 unità, misurazione che implica un rialzo del 9% su base sequenziale e del 130% su base annuale.

I risultati del trimestre appena trascorso saranno particolarmente importanti in quanto si capirà l’impatto delle problematiche in Cina, dove il gruppo ha dovuto ritirare diversi veicoli per vari difetti, e del crollo del Bitcoin. Vediamo ora quali sono le attese degli analisti per la compagnia di Palo Alto.

 

Tesla: le attese per il 2° trimestre 2021

Secondo alcuni analisti, Tesla riuscirà ad archiviare ricavi per 11 miliardi di dollari, un incremento dell’82% rispetto al medesimo periodo del 2020 e il 6% in più su base sequenziale. Per quanto riguarda gli utili per azione, questi sono stimati a 0,95 dollari, il doppio rispetto all’anno scorso.

Quest’ultimo risultato dovrebbe essere guidati da un miglior assorbimento dei costi fissi e da vendite più alte in merito ai software. Gli esperti si attendono inoltre che i crediti regolatori rimangano un grande contributore dei profitti della società, ma è possibile che il core business della produzione di auto possa essere diventato profittevole.

 

Tesla: struttura grafica e analisi tecnica

Da un punto di vista grafico, le azioni Tesla si trovano in un’importante area supportiva. La zona compresa tra i 650 e i 620 dollari è infatti corroborata dal transito della linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 4 e 16 giugno 2021, quella che unisce i top del 25 gennaio e 8 febbraio 2021 e infine il livello orizzontale espresso dai top del 27 maggio 2021.

Se questa zona dovesse cedere, i prezzi avrebbero la possibilità di dirigersi in primis verso la soglia psicologica dei 600 dollari, per poi passare al sostegno dei 550 dollari, lasciato in eredità dai minimi del 30 novembre 2021. Al contrario, verrebbe interpretata positivamente una rottura della resistenza a 700 dollari. 

 

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti