Meituan: chi è il gigante cinese delle consegne che fa tremare Alibaba | Investire.biz

Meituan: chi è il gigante cinese delle consegne che fa tremare Alibaba

30 giu 2022 - 14:30

Meituan è la principale azienda che fa da competitor al colosso dell'e-commerce Alibaba. Vediamo chi è, cosa fa, le origini e gli sviluppi

Da diversi anni in Cina, Meituan si è posta come l'azienda più candidata a insidiare la leadership del gigante e-commerce Alibaba. Questo grazie a una tendenza molto accentuata negli ultimi tempi in molte grandi città cinesi a farsi consegnare il cibo a casa, piuttosto che andarselo a prendere al ristorante. Sembra incredibile, ma ordinando attraverso uno smartphone si arriva a risparmiare fino all'80%. Quindi, milioni di cittadini in Cina ogni giorno effettuano ordinazioni di generi alimentari semplicemente utilizzando un'applicazione. Ma non solo. Eseguono anche prenotazioni dal parrucchiere, ordini per ufficio, appuntamenti per massaggi e molte altre cose, riducendo notevolmente i costi.

 

Meituan: cos'è e come funziona

Meituan è un'azienda cinese con sede a Pechino che permette mediante una piattaforma di fare shopping per prodotti e servizi al dettaglio, soprattutto nell'ambito della ristorazione, dei viaggi e dell'intrattenimento. Attraverso il sito Meituan.com si ha la possibilità di accedere a una gamma di servizi a prezzo scontato, grazie ad accordi di partnership che la società ha stipulato con più di 400 mila imprese locali. La piattaforma Meituan collega oltre 240 milioni di consumatori e più di 5 milioni di commerciati, offrendo un vasto assortimento di prodotti e servizi, che viene sfruttato ogni giorno da circa 35 milioni di persone. Oggi si può dire che in Cina Alibaba domina il commercio al dettaglio online, mentre Meituan è diventata padrona nei servizi. In definitiva, la super app di Meituan dà la possibilità di effettuare le seguenti azioni:

 

  • richiedere food delivery attraverso il GPS, che permette la consegna in qualunque posto attraverso la localizzazione;
  • ottenere promozioni commerciali con coupon;
  • prenotare un viaggio e attività connesse allo stesso;
  • recensire locali in stile TripAdvisor ovunque

 

La grande particolarità della piattaforma è che propone segnalazioni in base agli interessi dei consumatori che l'adoperano. Ad esempio, se si ama un certo tipo di cibo, vengono suggeriti ristoranti che hanno determinate specialità, offrendo le condizioni più vantaggiose per l'utente. Oppure, se si è appassionati di pesca, si suggeriscono luoghi turistici dove è possibile esercitare questo tipo di arte.

 

Meituan: origini e sviluppi

Meituan è stata fondata nel 2010 dall'imprenditore Wang Xing. L'idea originaria era quella di ricopiare il modello Groupon, che negli Stati Uniti stava spopolando grazie alla capacità di offrire sconti di gruppo. L'azienda è stata finanziata da Alibaba, ma ben presto Xing ha deciso di abbandonare la partnership, lanciando il guanto di sfida per crescere nel tempo. I primi tempi sono stati molto duri, con il personale che effettuava turni di lavoro massacranti, cominciando alle 7.30 del mattino e finendo dopo la mezzanotte. Questo però è servito per espandersi in moltissime città, battendo la concorrenza di Groupon in Cina e di altre start-up.

Meituan ha scelto di concentrarsi su cibo e ristorazione nell'ottica di una campagna di fidelizzazione dei clienti. Nel 2013 l'azienda pechinese è passata dallo sconto sul volume di acquisto nei ristoranti alla consegna a casa del cibo ordinato tramite app. Ai commercianti è stata messa a disposizione una tecnologia gratuita in grado di prendere ordini e di gestire l'inventario. In questo modo Meituan si è sempre più guadagnata la fiducia dei ristoratori, che l'hanno identificata come la piattaforma di riferimento nella gestione dei loro affari.

Una volta conquistato il mercato della consegna cibo a domicilio, Wang Xing ha iniziato a puntare altri settori, serviti sempre attraverso l'app. Per fare questo però ha avuto bisogno di fondi freschi, che gli sono stati negati da Alibaba, ossia dall'azienda che all'inizio della storia aveva scommesso su Meituan. A quel punto quest'ultima si è rivolta a Tencent per una partnership. Il gigante dei servizi di intrattenimento e media ha accettato il sodalizio e ha guidato una raccolta di fondi arrivata a 1 miliardo di dollari.

Nel 2015 Meituan si è fusa con la piattaforma di consumo locale Dazhong Dianping, che nel sito dianping.come ospitava recensioni dei consumatori sui ristoranti e offriva sconti sugli acquisti in stile Groupon. Da lì è nata Meituan-Dianping, che è diventata una delle piatteforme della consegna online e on-demand più grandi del mondo. Pochi mesi più tardi il gruppo nascente ha raccolto più di 3 miliardi di dollari in un nuovo round di finanziamento che gli ha permesso di investire e di espandersi.

Il 20 settembre 2018 Meituan-Dianping si è quota alla Borsa di Hong Kong, mentre dal 30 settembre 2020 la società è ritornata essere Meituan. Lo scorso anno l'azienda ha potenziato gli investimenti nella tecnologia, tipo la consegna in via autonoma attraverso i droni. Per questo ha raccolto circa 10 miliardi di dollari di finanziamenti, in gran parte (7 miliardi) attraverso le azioni e in parte (3 miliardi) con l'emissione di obbligazioni convertibili.

Come per molte aziende tecnologiche, Meituan è stata colpita dalla regolamentazione feroce delle Autorità di Pechino per pratiche anticoncorrenziali. Ciò le è valso il crollo delle quotazioni in Borsa e la perdita di decine di miliardi di capitalizzazione. Nel frattempo la competizione con Alibaba si è intensificata, con entrambi che continuano a investire per avere la supremazia. A giudizio degli esperti del settore, però, non vi è solo una questione di affari, ma entrano in gioco vecchi screzi tra le 2 realtà cinesi. Nella sua prima intervista pubblica rilasciata 2 anni fa, Wang Xing è stato molto netto nel giudizio sul colosso di Jack Ma: "Alibaba ha un modo strano di pensare. Se gli proponi qualcosa da fare insieme, pensa subito che gli vuoi rubare del denaro."

 

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti