Forex: nessuno shock sul petrolio e la NOK si indebolisce | Investire.biz

Forex: nessuno shock sul petrolio e la NOK si indebolisce

12 feb 2024 - 10:00

Ascolta questo articolo ora...

Chi ha scommesso sulle oil currencies come la NOK sperando in uno scenario di guerra dei prezzi sul petrolio non ha vinto. EUR/NOK ricomincia intanto la sua ascesa

Inutile girarci intorno. Chi speculava su una guerra in Medio Oriente per riportare in alto il prezzo del petrolio sta miseramente fallendo la sua strategia. Il greggio non trova la forza di risalire sopra quota 80 dollari al barile e la ripartenza di molti impianti di fracking in terra statunitense e canadese portano sul mercato un’offerta ampia in grado di compensare le tensioni nel canale di Suez e con l’Iran.

Il rallentamento cinese è evidente con una deflazione sempre peggiore che ha portato i prezzi al consumo a scendere dello 0,8% e i prezzi alla produzione anch’essi ad una variazione negativa.

I riflessi sulle currency direttamente correlate ai prezzi delle materie prime non si sono fatti attendere, corona norvegese compresa che attende anche le prossime decisioni di politica monetaria prima di prendere una precisa direzione.

I dati di inflazione in Norvegia hanno evidenziato una contrazione ulteriore dei prezzi al consumo e questo mette teoricamente in difficoltà una NOK perché significa veder aumentate le possibilità di assistere ad un taglio dei tassi di interesse e quindi minore remunerazione prospettica sulla carta scandinava.

La banca centrale non sembra essere propensa a tagliare i tassi a marzo (il mercato sconta l’evento attorno al 50%) e continua a vendere 350 milioni di NOK al giorno come da programma per mantenere in equilibrio le riserve valutarie. Questo strumento, assieme a quello dei tassi, serve per gestire l’eccessiva debolezza di una NOK che indubbiamente è stata responsabile di una buona fetta di inflazione importata finora. Prezzi al consumo che, pur rallentando per sei mesi consecutivi, rimane sopra al target 2% fissato dalla banca centrale.

 

 

Forex: EUR/NOK sembra incerto sul puntare ad un rafforzamento della corona

Il Macd mensile appare nella posizione giusta per lanciare un segnale bearish, ma il rimbalzo del cross sulla uptrend line sembrerebbe voler allontanare la formalizzazione di questo importante evento tecnico. Il tasso di variazione a 12 mesi si sta avvicinando alla soglia dello zero dopo aver smaltito gli eccessi del 2023 quando il rialzo di EUR/NOK aveva toccato il 15% su base annua.

 

 

Tecnicamente il grafico ci mostra una zona di supporto compresa tra 11 e 11,20 che ancora una volta ha arginato la forza della NOK. Potrebbe essere questo il baricentro di un doppio massimo o, come appare più probabile, la base di un trading range che potrebbe a questo punto riportare EUR/NOK verso la parte alta di area 12 dove un ingresso long apparirebbe decisamente interessante in ottica prospettica. Solo un break ribassista di area 11 confermerebbe l’opportunità di andare lunghi su una divisa da sempre apprezzata per la sua sicurezza nell’emittente da tripla A, ma volatile in quanto altamente dipendente dai cicli economici, soprattutto di quelli che coinvolgono il prezzo del petrolio e il mondo emergente.

 

 

0 - Commenti

I Nostri Partners



Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

Investire.biz non offre servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della societĂ  puntano verso societĂ  finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilitĂ , Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali e Termini e condizioni prima di utilizzare questo sito Web.

L’utilizzo del presente sito è soggetto al diritto svizzero, che ha giurisdizione esclusiva in relazione all’interpretazione, applicazione ed effetti delle condizioni d’uso. Il tribunale cantonale competente avrà giurisdizione esclusiva su tutti i reclami o le controversie derivanti da, in relazione a o in relazione al presente sito web ed al suo utilizzo.

Le informazioni presenti sul sito web non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web di ELP SA o ELP Finance LTD (di seguito il “gruppo ELP” o “ELP”) indirizzano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Gli strumenti finanziari menzionati nel presente sito web possono essere soggetti a restrizioni di vendita in alcune giurisdizioni.

Continuando ad accedere o utilizzare questo sito web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettarne i termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading e la speculazione finanziaria comportano un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumersi dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilitĂ  - Informativa sui rischi - MAR - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2024 Investire.biz, all rights reserved.