La banca del Giappone è intervenuta, che si fa sullo yen? | Investire.biz

La banca del Giappone è intervenuta, che si fa sullo yen?

26 set 2022 - 17:30

A sorpresa, giovedì è arrivato l'intervento della Bank of Japan sul mercato forex per difendere lo yen. Non sarà l'ultima e su UsdJpy si può giocare su questo fattore

Nella settimana delle banche centrali non poteva che arrivare una sorpresa. Non tanto dagli Stati Uniti, dove il rialzo dei tassi di 75 punti base era previsto, non tanto da Gran Bretagna, Svizzera, Norvegia e altri istituti monetari dove i ritocchi erano previsti. La sorpresa è arrivata invece dal Giappone. Non dai tassi di interesse o dal controllo della curva dei rendimenti, rimasti immutati. Ma dall’improvviso e inatteso (per tempi e modi) intervento della BoJ (Bank of Japan) sul mercato valutario per difendere lo yen dalla speculazione ribassista.

Fissata la soglia di 145 come prima linea della sabbia oltre la quale il cambio UsdJpy non deve andare, almeno nelle intenzioni della BoJ. Tutto da vedere se il risultato finale sarà quello atteso ma nell’immediato il rally dello yen c’è stato.

L’ostinazione della BoJ sulla politica monetaria continua, nonostante un’inflazione che ha mostrato segnali di tepore. Nulla di clamoroso rispetto ai numeri occidentali, ma ad agosto i prezzi al consumo sono saliti del 3% rispetto al 2,6% di luglio. L’inflazione "core" al netto dei prezzi alimentari è salita al 2,8%.

 

 

Nuova politica monetaria per la BoJ?

Ma la Bank of Japan non intende cambiare rotta. Anzi. Nel comunicato a margine del meeting ha ribadito che è pronta a nuove misure di easing monetario se ritenuto necessario. Questo ha scatenato gli appetiti degli speculatori che hanno ricominciato a vendere yen. Troppo secondo la BoJ, che giovedì è intervenuta per frenare la disordinata caduta della valuta nazionale.

Banca centrale quindi impegnata da una parte a liquidare riserve valutarie comprando yen. Dall’altra comprare titoli di stato per tenere bassi i rendimenti. Un doppio gioco che naturalmente si poggia su un delicato equilibrio. Basti pensare che i volumi di titoli di stato acquistati la scorsa settimana sono stati i più alti da giugno 2020.

Ovviamente in questo contesto lo spread di rendimento con i titoli americani, oggetto di politiche monetarie opposte, si va allargando aumentando ancora di più la pressione in vendita sullo yen. Le riserve valutarie giapponesi sono abbondanti e pari a 1.2 trilioni di dollari consentendo margini di manovra importanti sulla valuta.

Quello che abbiamo visto è probabilmente un assaggio con il mercato che solitamente mette alla prova la banca centrale diverse volte prima di rinunciare ad andare oltre.

 

 

USD/JPY ai minimi da 24 anni, in arrivo nuovo attacco 

UsdJpy si avvia a chiudere il trimestre nel peggiore dei modi con il valore più basso degli ultimi 24 anni.

Negli ultimi 12 mesi il rialzo del cambio è stato di quasi il 30%. Tecnicamente non possiamo che prendere atto di una fase di minore vigore nella salita di USD/JPY, però ribadisco che sono convinto che il mercato tenterà nuovamente di mettere alla prova la BoJ. Non accontentarsi di un solo intervento significa anche riprovare l’assalto a zona 145 dopo una correzione di qualche giorno o settimana.

E quale migliore livello se non 141,6? Qui passa la media mobile a 20 giorni e con l’ADX sopra 30 e in ascesa (quindi con trend bullish che sta riprendendo vigore) una tranche long si può già piazzare attorno a questo supporto dinamico. Il secondo giro si può tentare tra 140 e 141 fissando un rigido stop loss sotto i massimi di luglio a 139,40.

0 - Commenti

I Nostri Partners


Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

ELP Finance LTD e il suo sito web non offrono servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della società puntano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa.

Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilità, Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali, Termini e condizioni e la Politica sulla sicurezza informatica prima di utilizzare questo sito Web. Continuando ad accedere o utilizzare questo sito Web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettare questi termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading online comporta un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumerti dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilità - Informativa sui rischi - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Politica di sicurezza informatica - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2023 Investire.biz, all rights reserved.