Stellantis: ad aprile immatricolazioni in aumento, azioni da comprare? | Investire.biz

Stellantis: ad aprile immatricolazioni in aumento, azioni da comprare?

17 mag 2023 - 18:04

Ascolta questo articolo ora...

Gli acquisti odierni interrompono le vendite delle ultime giornate sul titolo Stellantis. Quali le resistenza da monitorare nelle prossime giornate?

Nel giorno in cui l'inflazione nel Vecchio Continente si conferma nel mese di aprile al 7%, cosi come da attese degli analisti, sui principali mercati azionari europei prosegue la fase correttiva con i principali listini che si avviano a chudere le contrattazioni in leggero ribasso. In questo contesto il Ftse Mib, scendendo sotto la soglia dei 27.200 punti, si avvicina pericolosamente ai forti supporti posti sulla soglia dei 27.000 punti. Dal punto di vista operativo fondamentale sarà non perdere tali livelli per evitare una continuazione delle vendite fin verso i minimi delle ultime ottave situati sui 26.500 punti. Al contrario segnali di forza si avrebbero solo con il superamento dei 27.500 punti. Tra i titoli che a Piazza Affari stanno facendo registrare una buona performance troviamo Stellantis. Andiamo a scoprire i motivi degli acquisti.

 

 

Stellantis: ad aprile +8,2% le immatricolazioni

Prima dell'apertura dei mercati l'Acea ha comunicato i dati riguardanti le nuove immatricolazioni che si sono avute nel mese di aprile. Se nel mese appena passato queste sono cresciute a livello generale del 17%, al contrario Stellantis ha visto un'aumento più modesto dell'8,2%. Nello specifico sono state immatricolate 169.022 auto rispetto alle 156.167 dello stesso periodo di 12 mesi fa, con una quota di mercato che passa dal 18,8% all'attuale 17,5%. Per quanto riguarda i primi 4 mesi del 2023, l'azienda italo-francese ha visto una crescita del 9,4%, con una quota di mercato che passa dal 19% al 17,7%.

Tra i vari marchi Peugeot ha evidenziato un +14% rispetto a 12 mesi fa,  mentre Opel/Vauxhall ha registrato un incremento del 23%. Per quanto riguarda invece il brand Fiat è stato registrato un decremento delle vendite del 6,8%, mentre Jeep ha segnato una crescita del 2,9%, Lancia/Chrysler un +35% ed infine Alfa Romeo ha messo a segno una performance a tripla cifra (+120%). A livello generale ricordiamo infine che solo 24 ore fa Stellantis ha acquisito una partecipazione paritaria insieme a Faurecia e Michelin in Symbio, azienda leader nella mobilità ad idrogeno a zero emissioni. Andiamo ora a vedere cosa sta reagendo l'azione a Piazza Affari.

 

 

Stellantis: analisi tecnica e strategie operative

È una giornata positiva quella odierna per il titolo Stellantis che, reagendo a contatto sia con la trendline rialzista che parte dai minimi dello scorso ottbre che con la media mobile di lungo periodo, arresta quella fase correttiva che aveva caratterizzato le ultime sedute. Nel breve periodo le attese sono ora per una continuazione di questo movimento, che dovrebbe spingere i corsi in direzione delle prossime resistenze situate in area 15-15,15 euro. Nel caso in cui i prezzi dovessero lasciarsi alle spalle questi livelli, si avrebbe un segnale di forza che aprirebbe le porte alla chiusura del il gap down lasciato aperto post dividendo il 24 aprile scorso nei pressi dei 15,70 euro. Nel caso in cui anche quest'ultime aree dovessero essere superate, si avrebbero nuovi allunghi in direzione dei 16 euro, dove troviamo il Supertend giornaliero, e a seguire i 16,30 euro dove in quel caso verrebbe testata la media mobile a 50 sedute.

Al contrario una discesa delle quotazioni sotto i minimi odierni situati sui 14,55 euro spingerebbe velocemente l'azione verso i minimi del 4 maggio in area 14,15 euro. Dal punto di vista operativo sarà fondamentale la tenuta di questi sostegni, per evitare la prosecuzione di quel trend ribassista innescatosi nella seconda parte del mese di aprile e che avrebbe un prossimo target situato sui 13,80 euro, dove troviamo la trendline ascendente che questa volte parte dai minimi del luglio scorso. L'eventuale violazione di quest'ultimi supporti, andrebbe ad indebolire ulteriormente il quadro grafico di fondo, aprendo la strada a nuove correzioni in direzione dei 13-13,10 euro e successivamente verso i 12,50-12,40 euro.

Vuoi essere profittevole in ottica multiday sia sul mercato azionario italiano che su quello statunitense? Iscriviti al servizio Pit Trading Long e Short ed entra a far parte del nostro canale privato Telegram.

 

 

0 - Commenti

I Nostri Partners



Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

Investire.biz non offre servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della societĂ  puntano verso societĂ  finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilitĂ , Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali e Termini e condizioni prima di utilizzare questo sito Web.

L’utilizzo del presente sito è soggetto al diritto svizzero, che ha giurisdizione esclusiva in relazione all’interpretazione, applicazione ed effetti delle condizioni d’uso. Il tribunale cantonale competente avrà giurisdizione esclusiva su tutti i reclami o le controversie derivanti da, in relazione a o in relazione al presente sito web ed al suo utilizzo.

Le informazioni presenti sul sito web non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web di ELP SA o ELP Finance LTD (di seguito il “gruppo ELP” o “ELP”) indirizzano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Gli strumenti finanziari menzionati nel presente sito web possono essere soggetti a restrizioni di vendita in alcune giurisdizioni.

Continuando ad accedere o utilizzare questo sito web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettarne i termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading e la speculazione finanziaria comportano un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumersi dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilitĂ  - Informativa sui rischi - MAR - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2024 Investire.biz, all rights reserved.