Obbligazioni ENI 2028: annunciata la scadenza anticipata | Investire.biz

Obbligazioni ENI 2028: annunciata la scadenza anticipata

14 gen 2023 - 15:00

19 gen 2023 - 13:59

Partita lunedì 16 gennaio, l’offerta delle obbligazioni ENI terminerà anticipatamente domani 20 gennaio

Lunedì 16 gennaio 2023 è iniziata l’offerta delle prime obbligazioni ENI destinate al pubblico in Italia collegate ai propri obiettivi di sostenibilità. I bond avranno durata 5 anni per un valore complessivo di 2 miliardi di euro.

Il controvalore complessivo, inizialmente fissato a 1 miliardo, è stato raddoppiato dopo che le adesioni all’offerta hanno superato il miliardo di euro. “Eni - sentite Intesa Sanpaolo e UniCredit Bank, in qualità di Responsabili del Collocamento – comunica [...] di essersi avvalsa della facoltà di aumentare il valore nominale complessivo massimo delle Obbligazioni a Euro 2.000.000.000”. 

Nella giornata di oggi Eni ha fatto sapere che l’ammontare nominale è stato interamente collocato e, di conseguenza, i responsabili del collocamento (Intesa Sanpaolo e UniCredit Bank), d'intesa con Eni, hanno deciso di chiudere anticipatamente l'offerta, che terminerà alle 17 di domani 20 gennario 2023

La Consob ha approvato il prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione e ammissione a quotazione sul MOT delle obbligazioni ENI Sustainability-linked 2023/2028.

Le obbligazioni del Cane a sei zampe perseguono l’obiettivo di finanziare eventuali futuri fabbisogni, di mantenere una struttura finanziaria equilibrata e diversificare ulteriormente le fonti finanziarie. Vediamo tutti i dettagli da sapere.

 

 

Obbligazioni ENI 2028: tutte le caratteristiche

Gli investitori potranno aderire all’Offerta a partire da lunedì 16 gennaio 2023. Il lotto minimo sottoscrivibile è di 2.000 euro (pari a 2 obbligazioni), con possibili incrementi pari ad almeno 1 obbligazione, per un valore nominale pari a 1.000 euro ciascuna. Le obbligazioni saranno quotate sul Mercato Telematico delle Obbligazioni e avranno codice ISIN: IT0005521171.

Le obbligazioni saranno emesse e offerte in sottoscrizione ad un prezzo pari al 100% del loro valore nominale, cioè al prezzo di 1.000 euro per ciascuna obbligazione. La durata delle obbligazioni è di 5 anni con decorrenza dal 10 febbraio 2023 e il capitale sarà rimborsato interamente alla scadenza del prestito (10 febbraio 2028) esclusivamente per il tramite degli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata presso Monte Titoli. Il tasso delle obbligazioni non potrà essere inferiore al tasso minimo, fissato pari al 4,30%.

L’ultima cedola pagabile il 10 febbraio 2028 sarà collegata al conseguimento dei seguenti target di sostenibilità di ENI:

 

  • riduzione delle emissioni nette di gas serra (Scope 1 e Scope 2) associate alle operazioni del business Upstream. Nello specifico l’obiettivo è di ridurre l’indicatore Net Carbon Footprint Upstream (Scope 1 e 2) ad un valore pari o inferiore a 5,2 MtCO2eq al 31 dicembre 2025 (-65% rispetto alla baseline del 2018);
  • incremento della capacità installata per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, fino a raggiungere un valore pari o superiore a 5 GW al 31 dicembre 2025.

 

A fronte del raggiungimento da parte di ENI dei target sopra riportati, il tasso di interesse nominale annuo lordo rimarrà invariato sino alla scadenza delle obbligazioni. In caso di mancato raggiungimento di anche uno solo dei due target, il tasso di interesse relativo alla cedola pagabile alla data di scadenza sarà incrementato dello 0,50%.

L’adesione all’Offerta delle obbligazioni non comporterà alcuna spesa o commissione di sottoscrizione. Il rendimento delle obbligazioni si intende al lordo della imposizione fiscale vigente al momento del pagamento della cedola.

Nell’ambito dell’Offerta, è stata richiesta a Moody’s, S&P e Fitch l’assegnazione di rating in relazione alle obbligazioni. Nel prospetto informativo ENI ha evidenziato che i rating attesi per i bond ENI sono "A-" per Fitch, "Baa1" per Moody's e "A-" per S&P Global, in linea con i rating dell'emittente alla data di pubblicazione del prospetto informativo.

 

 

Obbligazioni ENI 2028: offerta destinata al pubblico italiano

L’offerta è integralmente ed esclusivamente destinata al pubblico indistinto in Italia. L’Offerta non è quindi rivolta in qualunque altro Paese nel quale l’Offerta delle obbligazioni non sia consentita in assenza di autorizzazione da parte delle autorità competenti, né costituisce offerta di strumenti finanziari in qualunque altro stato membro dell’UE.

Le obbligazioni saranno collocate per il tramite del consorzio di collocamento e garanzia coordinato e diretto da Intesa Sanpaolo e Unicredit Bank AG, che agisce anche per il tramite della propria succursale di Milano, del quale fanno parte Banca Akros – Gruppo Banco Bpm, BNP Paribas,

BPER Banca e Crédit Agricole Cib (i “garanti”) e al quale parteciperanno come collocatori altre banche, società di intermediazione mobiliare e altri intermediari autorizzati. I garanti garantiranno il collocamento delle obbligazioni oggetto dell’Offerta sino al valore nominale complessivo massimo pari a 1 miliardo di euro.

 

 

Il commento dell’AD di ENI Claudio Descalzi

“Eni è oggi una società estremamente robusta dal punto di vista finanziario e industriale, con un modello di crescita volto a valorizzare al meglio i business legati alla transizione energetica e quelli tradizionali che ne alimentano il successo, anch’essi soggetti al progressivo abbattimento delle emissioni e che continuano a garantire la sicurezza degli approvvigionamenti.

Con questa consapevolezza vogliamo offrire al pubblico italiano uno strumento di risparmio solido, che possa renderlo partecipe del nostro cammino verso un’energia completamente decarbonizzata, tecnologicamente avanzata e diversificata, e dell’ulteriore consolidamento della nostra capacità determinante di garantire la sicurezza energetica al Paese”, ha affermato l’Amministratore Delegato Claudio Descalzi.

 

0 - Commenti

I Nostri Partners


Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

ELP Finance LTD e il suo sito web non offrono servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della società puntano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa.

Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilità, Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali, Termini e condizioni e la Politica sulla sicurezza informatica prima di utilizzare questo sito Web. Continuando ad accedere o utilizzare questo sito Web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettare questi termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading online comporta un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumerti dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilità - Informativa sui rischi - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Politica di sicurezza informatica - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2023 Investire.biz, all rights reserved.