Indici di Borsa: perché la recessione fa salire i mercati? | Investire.biz

Indici di Borsa: perché la recessione fa salire i mercati?

02 ago 2022 - 14:30

05 dic 2022 - 09:43

Nel webinar "In linea con l'economista" del 29 luglio abbiamo analizzato cosa stanno scontando gli operatori dopo il grande rimbalzo di luglio.

Lo abbiamo segnalato da inizio anno e a giugno con maggiore insistenza: il rimbalzo dei mercati è arrivato con grande forza. I volumi hanno confermato a metà luglio l'inizio della risalita, con il suo apice raggiunto dopo la riunione della Fed del 28 luglio.

 

Il rialzo dei mercati azionari USA: panic buying e short covering

Gli operatori mantenevano una notevole esposizione short sul mercato, comportando un forte rischio di rimbalzo del mercato. Basti vedere la performance dell'S&P 500 da inizio giugno, performance che è coinciso con un trend al ribasso nel rendimento dei bond. Continua dunque il paradosso del 2022, in cui i mercati azionari rimbalzano quando le condizioni economiche peggiorano.

Un peggioramento dello stato dell'economia rende meno necessario l’intervento della Banca centrale USA, a beneficio delle valutazioni azionarie. Se migliorano le condizioni finanziarie, l'inflazione sale e quindi la Fed non puo che continuare ad avere un atteggiamento restrittivo: ne riparleremo se e quando l'istituto porterà i tassi al 4%.

Il mercato dei futures prezza aumenti dei tassi per altri 100 punti base: poco in un contesto in cui l’inflazione viaggia ancora sopra il 9% (anche se il dato core sta dando segnali di inversione). Il rischio di rimbalzo si sta progressivamente dissipando, esponendo il mercato ad un potenziale ribasso qualora gli investitori torrnassero ad aprire posizioni ribassiste.

Per capire cosa succederà all'azionario USA sarà da vedere cosa decideranno di fare i fondi long. Per ora questa categoria di operatori è rimasta più passiva ed ha solo parzialmente ridotto le proprie posizioni short. Se queste dovessero essere chiuse potremmo assistere ad un ulteriore gamba ascendente. Questo è l’unico driver che potrebbe spingere ulteriormente al rialzo gli indici.

Generalmente i gestori dei fondi long si muovono sui numeri delle trimestrali e poco sul momentum. Sarà necessario assistere a risultati del 2° trimestre 2022 molto confortanti per poter vedere acquisti sul mercato. Se ciò non accadesse, quando finirà il panic buying, le cadute potranno essere molto violente e profonde. 

 

In linea con l'economista: asset chiave e strumenti analizzati

Nel webinar abbiamo spiegato in dettaglio quali sono i possibili scenari per i mercati azionari. Ci sono delle variabili da scontare, di cui abbiamo parlato in dettaglio e che potranno forzare nuove discese nei prossimi mesi. La chiave è continuare a vedere acquisti su ogni pullback: ciò è ampiamente possibile, dato l'enorme liquidità disponibile. 

I volumi ci indicano come sempre la strada e quindi abbiamo analizzato in dettaglio i livelli chiave long e short da seguire, secondo gli indizi lasciati dalle mani forti su Bitcoin, oro, argento e petrolio. Per il Forex: Dollar Index, euro e sterlina. A seguire gli indici di Borsa più importanti al mondo: S&P 500, DAX, Dow Jones e NASDAQ 100.

 

-----

> È disponibile il corso “Trading intraday sulle materie prime”. Per maggiori info cliccare     QUI o scrivere a info@investire.biz.

> Il corso scalping, con nuovi contenuti e tantissime novità come l'indicatore Wolfvolume, è disponibile nella sezione "Corsi" di Investire.biz. Per maggiori info cliccare     QUI o scrivere a info@investire.biz.

> Sono disponibili coupon con sconto del 20% sui corsi di Giancarlo Prisco utilizzando il codice WOLF.

> "In linea con l'Economista" torna giovedì 25 Agosto alle 18:00. Iscrizioni    QUI

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti

I Nostri Partners


Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

ELP Finance LTD e il suo sito web non offrono servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della società puntano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa.

Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilità, Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali, Termini e condizioni e la Politica sulla sicurezza informatica prima di utilizzare questo sito Web. Continuando ad accedere o utilizzare questo sito Web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettare questi termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading online comporta un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumerti dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilità - Informativa sui rischi - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Politica di sicurezza informatica - Codice Etico - Cookie policy

© 2022 Investire.biz, all rights reserved.