Kimura Trading

FTSE Mib: in attesa riunione BCE, nuovi long attendono pullback

L’indice FTSE Mib cede terreno mentre trader e investitori rimangono alla finestra in attesa del meeting della BCE e del dato sull’inflazione USA. Vediamo come operare

La seduta odierna sarà particolarmente importante per trader e investitori, i quali monitoreranno attentamente cosa emergerà dal meeting della BCE e dai dati sull’inflazione USA relativa a maggio. Riguardo il meeting dell’Eurotower, gli analisti prevedono che la Banca centrale europea fornisca informazioni sull’outlook inflattivo e sulle condizioni di finanziamento determinanti per decidere il ritmo degli acquisti del PEPP, che potrebbe quindi passare dagli attuali 80 miliardi di euro medi al mese a 75 miliardi (clicca qui per approfondire).

Per quanto riguarda l’inflazione USA sarà da monitorare se il dato supererà le già elevate attese al 4,6% (clicca qui per i market mover della settimana). La rilevazione è particolarmente importante in quanto una misurazione eccessiva potrebbe portare la Fed a valutare misure restrittive nella riunione in agenda per la prossima settimana. Vediamo intanto il quadro tecnico del FTSE Mib e come operare.

 

Indice di Borsa FTSE Mib: l’analisi tecnica

Le quotazioni dell’indice di Borsa FTSE Mib hanno fornito un segnale di indecisione rompendo il minimo della candela doji registrata nella seduta dell’8 giugno. Questa indicazione è un’ulteriore conferma in merito all’ipotesi di un ritorno verso i 25.336 punti da parte dei corsi.

Su tale area transita infatti la trendline che conta i massimi del 26 novembre 2020 a quelli dell’8 gennaio 2021, la quale potrebbe dare ai compratori una nuova occasione per rientrare in ottica rialzista, dopo che i corsi hanno convalidato la violazione della coriacea resistenza di lunghissimo periodo individuabile nell’intorno psicologico dei 25.000 punti.

I venditori tornerebbero in vantaggio in caso di un ritorno dei corsi al di sotto della trendline menzionata prima, mossa che aprirebbe le porte ad un approdo dapprima verso l’importante sostegno a 25.000 punti e successivamente a 24.700 punti. Ricordiamo comunque come l’impostazione di fondo rimarrebbe positiva fino al breakout dei 24.000 punti.

Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero implementare strategie long in caso di ritracciamento e conseguente segnale di forza in area 25.500 punti. In tal caso un target per i compratori è facilmente identificabile in prossimità del livello tondo dei 26.000 punti. Vediamo ora la strategia e i livelli operativi nel dettaglio.

 

Indice di Borsa FTSE Mib: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

A livello operativo, si potrebbero valutare strategie long da 25.500 punti. Lo stop loss potrebbe essere localizzato a 25.400 punti, mentre il target a 26.000 punti.

Per questo tipo di operatività si presta il Certificato Turbo24 Long di IG con ISIN DE000A225EX7, leva 10 e prezzo ask a 27,388 euro. Con il Turbo Calculator vediamo i livelli corrispondenti sul Certificate: prezzo di entrata a 24,794 euro, stop loss a 23,794 euro e target a 29,794 euro. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo che:

 

  • 1 Turbo24 = 0,01 euro a punto
  • 10 Turbo24 = 0,10 euro a punto
  • 100 Turbo24 = 1 euro a punto
  • 1.000 Turbo24 = 10 euro a punto

 

Ad esempio, pensiamo di comprare 50 pezzi del Certificato Turbo24 con ISIN DE000A225EX7 per un controvalore di 1.372,25 euro. Se il nostro target venisse raggiunto potremo vendere i prodotti incassando 1.489,70 euro. Se invece dovesse essere raggiunto lo stop loss si avrebbe la possibilità di vendere i Certificate a 1.189,70 euro.

L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché accada ciò le quotazioni del FTSE Mib dovranno raggiungere i 23.118,57 punti, dove si trova il Knock-Out del Certificate.

 

 

DISCLAIMER

Questo articolo è stato sponsorizzato dall'emittente o dall'intermediario menzionato. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Investire.biz non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti