Facebook-Meta: come operare in Borsa dopo parole di Zuckerberg? | Investire.biz

Facebook-Meta: come operare in Borsa dopo parole di Zuckerberg?

Dopo la svolta di Zuckerberg è il momento di comprare o vendere il titolo a Wall Street? Ecco cosa dice l’analisi tecnica e come operare con i Certificati Turbo24 di IG

Facebook è sotto la lente degli investitori. La società guidata dall’Amministratore Delegato Mark Zuckerberg si sta ribattezzando Meta Platforms. "Siamo all'inizio del prossimo capitolo di internet e del prossimo capitolo della nostra società", ha affermato Zuckerberg. Facebook sarà scambiata a Wall Street con il nuovo ticker “MVRS” dall'1° dicembre 2021.

La società cambierà il suo nome per riflettere le opportunità di crescita come il metaverso, in sostanza una sorta di realtà virtuale condivisa tramite internet, dove si è rappresentati dal proprio avatar (clicca qui per approfondire). Vediamo ora il quadro tecnico delle azioni e come operare secondo l’analisi tecnica.

 

Azioni Facebook-Meta: analisi tecnica e strategie operative

Il quadro grafico delle azioni Facebook appare debole nel breve periodo. Con il ribasso iniziato a metà settembre 2021 la struttura tecnica è passata a favore dei venditori, i quali sono riusciti a trasportare le quotazioni fino al test dei 307 dollari.

Nel lungo periodo il quadro tecnico rimane comunque a favore del rialzo e la recente flessione dei corsi potrebbe fornire un interessante opportunità di acquisto in linea con il trend dominante. In tal senso, è quindi da evidenziare l’area di concentrazione di domanda compresa tra i 300 e i 297 dollari, dove transita anche la trendline che conta i minimi registrati a gennaio, febbraio e marzo 2021.

Da questo livello di interesse dei compratori si potrebbero attendere segnali di forza con primo obiettivo identificabile a 350 dollari e successivamente verso la resistenza statica e psicologica a 380 dollari. Vediamo ora la strategia e i livelli operativi nel dettaglio.

 

Azioni Facebook-Meta: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

A livello operativo, si potrebbero valutare strategie long da 300 dollari. Lo stop loss potrebbe essere localizzato a 285 dollari, mentre il target a 350 dollari. Per questo tipo di operatività abbiamo scelto i nuovi Certificati Turbo24 di IG su azioni, in particolare il Certificato Turbo Long su Facebook-Meta con un livello Knock-Out (KO) inferiore alla zona scelta per il nostro stop loss.

Nel dettaglio, il Certificato scelto è il Turbo24 Long con ISIN DE000A226E75, livello di KO a 267,414 dollari e leva 6. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo di controllare il moltiplicatore (sotto la voce info). L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché accada ciò le quotazioni di Facebook-Meta dovranno raggiungere il livello di KO del Certificato.

 

 

 


DISCLAIMER
Questo articolo è stato sponsorizzato dall'emittente o dall'intermediario menzionato. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Investire.biz non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti