In linea con l'economista: mercati azionari vicini alla svolta? | Investire.biz

In linea con l'economista: mercati azionari vicini alla svolta?

Nel webinar "In linea con l'economista" del 24 maggio abbiamo analizzato l'attuale trend di mercato e la possibile inversione di trend con grafici e dati alla mano

Da inizio anno l'S&P 500 ha perso più del 18%, il NASDAQ invece quasi un 28%. Tutti dicono che il mercato sia sceso abbastanza, tuttavia non ci può essere un vero minimo senza una discesa generale del mercato: quest'anno potremmo però avere un'eccezione (spieghiamo i motivi nel webinar)

La capitulation si verifica quando si assiste ad un sell-off violento accompagnato da volumi molto elevati, da perdite generalizzate su tutti i titoli (elevata correlazione di performance), da un'impennata del VIX e da un'elevata necessità di coprire le posizioni con opzioni put. Tutto questo per ora non sta accadendo: ecco perchè la probabilità di una prosecuzione dell'uptrend resta molto elevata. 

 

Il VIX non dà segnali di capitulation

Nonostante gli indici di Borsa siano scesi in modo importante, i volumi sono stati in linea con le medie storiche. Nel corso di questi primi 5 mesi dell’anno, il VIX non ha mai superato i 35 punti, per poter parlare di capitulation dovremmo vederlo almeno a 40, meglio a 45 punti. Spike oltre questi livelli indicherebbero una situazione di stress che al momento non si avverte. 

La Fed ha ottenuto enormi risultati con il potere delle dichiarazioni. Senza contare l'enorme liquidità disponibile da parte degli insider, i quali possono spingere il mercato al rialzo in qualunque momento. Nel webinar abbiamo commentato in dettaglio attraverso grafici macro che cosa ci possiamo aspettare nelle prossime settimane. 

 

In linea con l'economista: asset chiave e strumenti analizzati

Nel webinar abbiamo spiegato in dettaglio quali sono i possibili scenari per i mercati azionari. Le quotazioni sono vicien a un importante rialzo, il quale potrebbe segnare la fine del ribasso in corso. Ci sono però delle situazioni che non sono state scontate, di cui abbiamo parlato in dettaglio e che potranno forzare nuove discese nei prossimi mesi. 

I volumi ci indicano come sempre la strada e quindi abbiamo analizzato in dettaglio i livelli chiave long e short da seguire, secondo gli indizi lasciati dalle mani forti su Bitcoin, oro, argento e petrolio. Per il Forex: Dollar Index, euro e sterlina. A seguire gli indici di Borsa più importanti al mondo: S&P 500, DAX, Dow Jones e NASDAQ 100.

 

-----

> È disponibile il corso “Trading intraday sulle materie prime”. Per maggiori info cliccare    QUI o scrivere a info@investire.biz.

> Il corso scalping, con nuovi contenuti e tantissime novità come l'indicatore Wolfvolume, è disponibile nella sezione "Corsi" di Investire.biz. Per maggiori info cliccare    QUI o scrivere a info@investire.biz.

> Sono disponibili coupon con sconto del 20% sui corsi di Giancarlo Prisco utilizzando il codice WOLF.

> "In linea con l'Economista" torna giovedì 23 Giugno alle 18:00. Iscrizioni   QUI

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti