SG: 18 nuovi ETC per investire sulle commodities nel breve e nel medio | Investire.biz

SG: 18 nuovi ETC per investire sulle commodities nel breve e nel medio

La Banca francese punta su ETC collateralizzati su Oro, WTI, Brent, Argento e Rame. I prodotti sono offerti anche con l'effetto leva sia al rialzo che al ribasso.

Il 2022 sui mercati finanziari si è aperto sotto il segno della volatilità e gli investitori sono saliti sull’ottovolante a causa dell’avverarsi repentino dei rischi prospettati nel 2021.

Primo su tutti il rischio di inflazione. L’aumento dei prezzi era ampiamente atteso all’uscita della situazione pandemica, ma l’incertezza riguardava la portata dell’incremento, nonostante “la garanzia” delle Banche Centrali che tra i loro obiettivi devono assicurare la stabilità dei prezzi.

Nell’arsenale degli strumenti di politica monetaria a loro disposizione per perseguire questo obiettivo ci sono anche le manovre sui tassi. Proprio in merito a queste ultime, per il 2022 era ampiamente atteso un restringimento da parte delle principali Banche Centrali, ma l’incertezza riguardava la portata degli interventi, il numero e l’entità di rialzi dei tassi in questo caso specifico.

Terza incognita dello scenario era la risoluzione della situazione pandemica, ma la comparsa della variante Omicron 2 e l’aumento dei contagi, che in Cina ha costretto a un nuovo lockdown 42 milioni di persone, fa pensare che l’emergenza sia tutt’altro che archiviata.

Infine, la guerra tra Russia e Ucraina è stata la goccia di limone che ha inasprito ulteriormente un quadro tutt’altro che roseo, nonostante i tassi di crescita delle principali economie sviluppate facessero ben sperare nella ripresa.

Alla luce di questo contesto, le materie prime sono balzate agli onori delle cronache economico-finanziarie, in particolare quelle dell’universo energy. Tra fuga degli investitori verso i beni rifugio e prezzi dei carburanti su record mai toccati, petrolio e metalli sono sicuramente una asset class da tenere in considerazione per i portafogli di investimento nei prossimi mesi. 

Société Générale, emittente leader nel mercato dei prodotti quotati, completa la sua gamma di ETC sul segmento ETFPlus di Borsa Italiana per investire sulle commodities e sfruttare quindi questa opportunità legata allo scenario contingente.

La gamma di ETC di Société Générale comprende 27 strumenti. Soffermandoci sull'ultima emissione la proposta della Banca francese prevede 18 soluzioni tra cui troviamo i prodotti su petrolio sia Brent che WTI, future sul rame e futures sui preziosi oro e argento. In termini di leva, la nuova emissione prevede 15 ETC a leva long e short e 3 prodotti senza leva per investire al rialzo sul sottostante.

Il petrolio Brent è estratto dal sottosuolo del Mare del Nord, viene comunemente utilizzato per la raffinazione in gasolio e benzina ed è uno dei principali benchmark per il petrolio in Medio Oriente, Europa e Africa.

Il petrolio WTI (West Texas Intermediate) è una miscela di diversi tipi di petrolio estratti e lavorati negli Stati Uniti, viene comunemente usato per la raffinazione della benzina ed è principalmente un benchmark per il mercato petrolifero statunitense.

Le leve fisse giornaliere dei 15 ETC Leverage, che hanno sia declinazione rialzista che ribassista, vanno dal -3 al +3 e rendono questi strumenti buoni e interessanti per l’investitore retail che vuole fare speculazione con un’operatività di trading intraday.

Per gli investitori che invece hanno un orizzonte temporale medio e preferiscono operare in ottica multiday, SG offre degli ETC senza leva per investire lunghi sul Brent Oil Future, Gold Future e Silver Future (oltre a WTI Future e Gas Naturale Future, già presenti nella gamma in versione con o senza Euro Hedge).

Tutti gli ETC della gamma sono quotati in euro, caratteristica che offre all’investitore la possibilità di acquistare il prodotto da qualsiasi piattaforma senza disporre del conto in valuta internazionale.
Tutti gli ETC sono collateralizzati, in questo caso pari al 105%. Una garanzia ulteriore offerta da SG a tutela dell’investitore. 

Qui sotto è possibile trovare gli ISIN dell'intera gamma.

SG ETC - FUTURE MATERIE PRIME


DISCLAIMER

Il presente articolo è stato redatto dalla redazione di Investire.biz. Investire.biz ha stipulato un accordo con Societe Generale tale per cui, a fronte del pagamento di un corrispettivo, Investire.biz si impegna a selezionare, in modo del tutto autonomo e indipendente da Societe Generale, uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Societe Generale negoziati su Borsa Italiana o EuroTLX, che siano legati al sottostante che è di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta negli articoli predisposti da Investire.biz. Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento. Per qualsiasi informazione sui prodotti oggetto dell’articolo, il lettore deve leggere attentamente il KID e la documentazione d’offerta e può rivolgersi al proprio intermediario di riferimento. Societe Generale e Investire.biz non assumono alcuna responsabilità per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare dei contenuti dell’articolo. L’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com e http://prospectus.socgen.com. Tali documenti sono altresì disponibili sul sito http://prodotti.societegenerale.it nonché gratuitamente, su richiesta, presso gli uffici di Societe Generale, in via Olona, 2 a Milano.



Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti