Gas naturale: quali strategie per sfruttare la tendenza in atto? | Investire.biz

Gas naturale: quali strategie per sfruttare la tendenza in atto?

Le quotazioni del gas naturale sono scese sotto il supporto dei 6 dollari. Vediamo quali strategie operative valutare e fino a dove potrebbe spingersi il ribasso

Dopo il rally innescato dal conflitto tra Russia e Ucraina, le quotazioni del gas naturale hanno iniziato a subire delle pressioni ribassisti intorno ai 9 dollari. Guardando il quadro di breve periodo, è da evidenziare come i venditori abbiano incrementato il vantaggio dando vita ad una barra di estensione ribassista lo scorso 14 giugno, che ha effettuato la rottura delle linee Tencan Sen e Kijun Sen. 

Questa flessione ha dato vita alla tendenza discendente ancora in atto. Un altro elemento da mettere in luce è la barra del 30 giugno 2022, che dato l'ennesima dimostrazione di forza dei venditori con la violazione dell'area di concentrazione di domanda compresa tra i 6,20 e i 6,04 dollari. 

Se le quotazioni della materia prima dovessero testare nuovamente quest'ultima zona, si potrebbe iniziare a valutare strategie di matrice short da 6,11 dollari. Lo stop loss sarebbe localizzato a 6,42 dollari, mentre il target a 5,40 dollari. 

 

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti