Kimura Trading

Wall Street: Trump prende misure drastiche contro il coronavirus

Donald Trump chiude le frontiere deli USA per tutti coloro che arrivano dall'UE, eccetto per il transito delle merci. Come recita il tycoon, gli effetti del viruns cambieranno radicalmente il profilo sociale-economico mondiale. Infine Trump dichiara: "Farò il necessario per proteggere i cittadini da un virus straniero".
 

Quali misure prenderà Trump per tamponare gli effetti del COVID-19?

In primo luogo il rinvio del pagamento delle imposte "per le imprese e gli individui danneggiati dal virus". La dilazione permetterebbe di lasciare nel sistema economico circa 200 miliardi di dollari. In secondo luogo, la concessione di prestiti agevolati e aiuti ad alcuni settori, per un valore complessivo di 50 miliardi di dollari.

Nel frattempo Wall Street continua a crollare e gli indici di borsa americani, dall'inizio della crisi, il 21 febbraio 2020, continuano a segnare nuovi minimi. Le Banche centrali stanno attuando tutto ciò che gli è concesso per tamponare gli effetti disastrosi che causerà il coronavirus.

FED e BOE hanno già tagliato i tassi di interesse di 0.50 punti. Ora siamo in attesa dei prossimi step della BCE, che fin ora non ha mostrato segni di azioni concrete. Dalle dichiarazioni di ieri di Natixis, banca d'affari francese, sappiamo che "la BCE prevede un taglio di 10 punti base del tasso di deposito, un aumento del programma di acquisto di titoli di stato a 40 miliardi di euro al mese e una nuova operazione di finanziamento mirata per le banche".

Wall Street: quadro tecnico degli indici di borsa

L'indice americano S&P500 sta perdendo circa il 23% rispetto al 21 febbraio scorso. In meno di due settimane, abbiamo assistito a uno dei crolli più clamorosi della storia.
Attualmente il prezzo sta per testare uno dei minimi storici più importanti, in area 2'316.75$, livello già segnato in data 26/12/18.

Osservando il grafico con timeframe settimanale, notiamo come il prezzo, già dal 9/3/20, ha rotto un importante supporto dinamico. E' possibile tracciare la trendline partendo dal 3/6/19 con un primo low a quota 2'728.75 USD e un secondo low a quota 2'775,75 Dollari americani in data 6/8/19. 

Tracciando una proiezione (linea tratteggiata verticale) dal massimo in data 20/2/20, in area 3'397,5 fino al supporto dinamico sopra citato e traslando questa proiezione in data 9/3/20, giorno in cui il prezzo ha rotto il supporto dinamico, possiamo trovare il target di prezzo in area 2'431,5 $.

Il prezzo obiettivo cosi trovato potrebbbe fungere da futuro supporto statico per sfruttare operazioni al rialzo. 

1 - Commento

Pietro Aulisio

Pietro Aulisio - 12 marzo 14:45 Rispondi