Kimura Trading

NASDAQ 100 verso nuovi massimi storici: come operare?

Continua il sentiment di risk-on per gli investitori internazionali, con i principali indici di Borsa che continuano la loro corsa al rialzo. Per quanto riguarda il mercato americano, una menzione speciale va fatta al NASDAQ 100, con le quotazioni del future che sono prossime a segnare nuovi massimi storici.

Oltre alla notizia relativa all’accordo dei 27 Paesi membri dell’Eurozona in merito al Recovery Fund che durante la mattinata ha galvanizzato le Borse del Vecchio Continente, sono due i driver che stanno facendo proseguire gli acquisti sul NASDAQ 100. Il primo elemento da considerare è relativo agli sviluppi positivi sul fronte vaccini. AstraZeneca (in collaborazione con l’Università di Oxford), Pfizer con la sua partner BioNTech e CanSino Biologics hanno dichiarato di aver avuto esiti positivi dai test preliminari sulla vaccinazione contro il COVD-19. Il rally dei titoli tecnologici americani è stato alimentato anche dai conti del 2° trimestre 2020 di IBM, che sono risultati in declino rispetto al medesimo periodo dell 2019, ma comunque migliori delle attese di Wall Street.

NASDAQ 100 verso i massimi storici: l’analisi tecnica


L’analisi tecnica sul NASDAQ 100 evidenzia come i corsi sembrino mirare a nuovi massimi storici, superando gli 11.057,25 segnati lo scorso 12 luglio. La struttura grafica del principale indice a stelle e strisce si presenta solida, con le quotazioni che dopo il ribasso concluso durante la seconda metà di marzo 2020 sono riuscite a rimbalzare sul livello orizzontale a 6.941 punti, espresso dai lows del 7 marzo 2019.

L’avanzata dei compratori è poi proseguita fino a superare la resistenza a 9.762,25 punti, lasciata in eredità dai top dello scorso 18 febbraio. La forza degli acquirenti non è diminuita: durante la seconda parte di giugno 2020 infatti, i corsi sono riusciti ad effettuare il breakout della linea di tendenza disegnata con i massimi del 9 e 22 giugno 2020.

rovandosi in una situazione ormai prossima ai top assoluti, le indicazioni grafiche principali potrebbero arrivare dai prezzi psicologici, che avrebbero la possibilità di attirare dare vita a delle correzioni. La conformazione grafica riuscirebbe a mantenere un'impostazione fortemente ascendente fino alla violazione di area 10.420 punti: in tale situazione verrebbe violata sia la trendline menzionata prima che quella ottenuta collegando i minimi del 22 marzo e 14 giugno 2020.

Analisi tecnica NASDAQ 100: la strategia operativa


Vista la conformazione grafica dell’indice NASDAQ 100, si potrebbe sfruttare un eventuale approdo verso la soglia psicologica degli 11.100 punti per implementare una strategia contrarian che permetta ai corsi di sfogare gli attuali eccessi di acquisti. Per questa operatività, un possibile stop loss è localizzato a 11.250 punti, mentre l’obiettivo sarebbe individuabile a 10.750 punti. Questa view è corroborata anche dalla situazione dell’RSI a 14 periodi, che è ormai prossimo a disegnare una divergenza di inversione ribassista a tre punti.

0 - Commenti