Kimura Trading

Arriva la volatilità? Tutti sullo Yen

Lo yen è una divisa apprezzata nei momenti di tensione dei mercati finanziari. E negli ultimi giorni gli investitori lo hanno riscoperto. Vediamo le sue prospettive

Il 7 giugno in questo articolo avevo evidenziato come all’orizzonte stessero arrivando dei segnali ribassisti su UsdJpy e quindi bullish per la divisa nipponica. A dire il vero la forza del biglietto verde ha solo impedito al cambio di spiccare il volo oltre 110, ma dove si sta vedendo la forza di yen è su altri cross come EurJpy e AudJpy.

 

Le incertezze globali non pesano sullo Yen

L’avvio delle Olimpiadi tra mille incertezze, il minimo storico di consensi del premier Suga, l’attesa per un nuovo piano di stimoli, l’aumento dei contagi da Covid nella capitale Tokyo sono tutti elementi che avrebbero dovuto allontanare gli investitori dalla divisa giapponese. E invece i mercati stanno entrando in fibrillazione per un contesto macroeconomico che potrebbe subire un ridimensionamento dopo l’entusiasmo scatenato dalla corsa alla vaccinazione.

Israele e UK hanno dimostrato in modo evidente come la vaccinazione non impedisca la malattia nei soggetti coperti dai vari vaccini anche se quello che per il momento non si vede con la variante Delta è un incremento deciso del tasso di ospedalizzazione.

Il problema è che questo trend frenerà inevitabilmente una vaccinazione che colpevolmente diversi Paesi dell’emisfero australe non hanno saputo portare avanti con convinzione, forse illusi di essere liberi da questa pandemia troppo presto. Il mondo rischia nuovamente di terminare l’estate 2021 come quella 2020, ovvero con casi in sensibile aumento. Inevitabili quindi le prese di profitto su valute più esposte al ciclo delle commodity come il dollaro australiano.

L’ultimo meeting di politica monetaria giapponese non ha fornito cambiamenti sostanziali rispetto agli statement precedenti. Il target sul rendimento decennale rimane invariato. Le previsioni di inflazione vedono un incremento a 0,6% e 0,9% delle previsioni 2021 e 2022 a causa dei costi energetici. Come detto però la volatilità ha fatto la sua presenza sul mercato ed ecco che due cross molto sensibili come EurJpy e AudJpy si sono fatti notare.

 

AudJpy: cosa dice l'analisi grafica

Cominciando da quest’ultimo, tipico cross utilizzato dai carry trader di tutto il mondo, notiamo subito dal grafico giornaliero come il cross si sta approssimando ai valori di inizio anno dopo aver abbattuto con decisione la up trend line che guidava da marzo 2020.

Un segnale che il mercato azionario ha necessità di rifiatare, ma anche che quello obbligazionario per l’ennesima volta ha fornito una eccellente opportunità di ingresso alla faccia di chi guardava con apprensione alle duration dei portafogli.

Adesso AudJpy si sta giocando la partita su area 80 zona di transito anche della media mobile a 200 giorni. Ipervenduto e supporti potrebbero rilanciare la forza dell’australiano. Se venisse abbattuta area 80 temo che la volatilità sui mercati salirebbe e non di poco.

EurJpy: cosa dice l'analisi grafica

Alla stessa conclusione arriviamo osservando l’andamento di EurJpy. Qui la media mobile a 200 giorni è ancora più rappresentativa. A giugno e novembre 2020 ha rilanciato con forza l’azione del cross. Adesso ci risiamo con area 129 che farà da spartiacque tra una semplice correzione all’interno del bull market di EurJpy e un inizio di mercato toro per lo yen. Insomma chi crede nella ripresa economica qui potrebbero andare short di yen sempre con un occhio attento allo stop loss.

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti