E-commerce e Smart Working: come investire nel Cloud

La crisi provocata dal Covid-19 ha rivoluzionato la vita personale e lavorativa di miliardi di persone a livello globale. Il distanziamento sociale nei diversi ambiti della quotidianità ha condotto un'accelerazione verso alcuni cambiamenti epocali.

Nell’ambito della famiglia è aumentata la richiesta di spesa online, di beni alimentari sui portali e-commerce, di servizi a domicilio per farmaci o altri prodotti di primaria necessità, di docenze in e-learning e di abbonamenti di streaming TV. Nel settore lavorativo si è reso spesso indispensabile il lavoro in smart working. Questo ha portato all’utilizzo di data center di archiviazione, di programmi di team meeting, di spazi di condivisione di documenti e altri servizi basati sul principio del cloud.

 

Digitalizzazione: un processo che accelera con il Covid-19

Secondo Akamai il traffico dati dalla fine di febbraio alla fine di marzo ha avuto un incremento del 30%, con una crescita di byte consumati che è stata di ben dieci volte rispetto alla media. La digitalizzazione si è insinuata nella vita personale e lavorativa delle persone, sostituendo abitudini consolidate da anni con nuovi usi. Questo processo era già iniziato prima dell’emergenza del Coronavirus, ma l’accelerazione ad oggi è evidente.

Le aziende stavano già lavorando per spostare la divisione ICT da soluzioni tradizionali a modelli innovativi. Lo scenario italiano vedeva una spesa aziendale per l’Information and Communications Technology di oltre 31 miliardi di euro nel 2019, in crescita del 2,3% rispetto al 2018 e proiettata a superare i 31,5 miliardi di euro nel 2020. Secondo Assitel le previsioni di crescita media annua del mercato nel periodo 2018-2022 saranno dell'1,6% e pari a 32,4 miliardi di euro nel 2022.

A conferma della rilevanza della trasformazione digitale sono chiaramente i risultati delle ultime trimestrali dei principali colossi che investono nel settore. In particolare i ricavi di Microsoft nella divisione di cloud computing. Il ramo di azienda legato al cloud ha aumentato il fatturato del 21% a 12,3 miliardi e il servizio cloud business Azure è cresciuto del 59%. Anche AWS, la divisione Web service di Amazon, ha evidenziato nella trimestrale una crescita dei ricavi da 7,7 miliardi a 10,22 miliardi di dollari.

Il settore è quindi in grande evoluzione e presenta notevoli possibilità di crescita. Ma oltre alla luce bisogna evidenziare anche qualche ombra ovvero i rischi legati alla cyber-security. L’utilizzo della rete al di fuori del sistema aziendale rende più vulnerabile la sicurezza. Gli attacchi degli hacker si sono infatti moltiplicati in questi mesi di intensa attività online. I DDoS (Distribuited Denial Service, ndr), ovvero le interruzioni dei servizi di un'azienda tramite il crash del sistema, hanno rappresentato la peggiore minaccia. Nonostante tutto i vantaggi del sistema basato sul cloud restano evidenti e le scelte aziendali confermano che il futuro è dei data center.

 

ETF: diversificare con l'aiuto dei professionisti

Un'alternativa per investire sulla digitalizzazione dell'economia è dunque quella di acquistare le azioni delle società interessate da questo trend. Selezionare le singole aziende da inserire in portafoglio, così come creare una corretta diversificazione, non è tuttavia semplice. Gli investitori possono bypassare queste difficoltà andando a investire su alcuni basket già sviluppati dai professionisti. Un esempio concreto è rappresentato dagli ETF. 

Ad oggi sono numerose le aziende “value” e “growth” che presentano divisioni o core business legate al cloud. Si possono trovare molti titoli sul Nasdaq che presentano le caratteristiche e i presupposti economici per essere elette come oggetto di investimento. Mentre i fondi di investimento difficilmente riescono ad entrare nel dettaglio di un segmento di mercato così specifico, alcune aziende del risparmio gestito hanno pensato di creare dei prodotti che potessero soddisfare questa esigenza. Tra gli strumenti studiati per questo scopo troviamo gli ETFTematici quotati sul mercato di Borsa Italiana e dedicati a questo business. Qui troviamo alcuni esempi concreti per investire sulla digitalizzazione dell'economia:

  • Wisdomtree Cloud Comput Ucits ETF Usd,
  • First Trust Cloud Computing Ucits ETF
  • iShares Digitalization Ucits Usd Acc
  • Han-Gings Cloud Technology Ucits ETF

 

3 - Commenti

Luciano Viola

Luciano Viola - 05 maggio 13:16 Rispondi

Annapaola Tiscornia

Annapaola Tiscornia - 05 maggio 21:44 Rispondi

Luciano Viola

Luciano Viola - 06 maggio 00:51 Rispondi