Kimura Trading

Wall Street: 3 azioni della telemedicina spinte dal Coronavirus

  • La diffusione mondiale del coronavirus sta spingendo notevolmente lo sviluppo del settore della telemedicina;
  • la telemedicina permette di effettuare visite da remoto e controllare i sintomi online, evitando quindi un inutile afflusso di persone negli ospedali;
  • attraverso la telemedicina si riducono anche le possibilità di contagio da parte dei medici.

L’espansione senza confini del coronavirus ha messo in evidenza quanto un virus può avere un enorme impatto sulla salute delle persone e a cascata sui sistemi sanitari nazionali. Riuscire a fare fronte a questa epidemia, in termini di strutture e di personale medico e paramedico, non è assolutamente semplice.a una pandemia di questa portata. Un utile supporto per affrontare questa crisi mondiale può essere fornito dalla telemedicina, un settore dell’industria sanitaria che in passato non ha avuto un eccezionale successo ma che ora potrebbe ottenere una spinta decisiva per la sua diffusione.

Tramite la telemedicina è possibile effettuare visite da remoto e controllare i sintomi a distanza, evitando quindi di sovraccaricare gli ospedali e gli ambulatori medici. Di conseguenza, con l'adozione di questi sistemi si potrà fornire un servizio più efficace per i pazienti che arrivano nelle strutture sanitarie. Inoltre, potendo fare visite online, si mettono completamente al riparo i medici da un eventuale contagio, che in questi casi avrebbe un duplice effetto negativo: in primis per la persona che si ammala, in secondo luogo per gli altri pazienti che potrebbero contare su un numero minore di medici o infermieri.

 

Wall Street: 3 aziende americane quotate e specializzate nella telemedicina

Negli Stati Uniti si prevede una forte diffusione del Covid-19 nei prossimi mesi, pertanto molte società operanti nell’ambito della telemedicina si stanno attrezzando per evitare un eccessivo afflusso di persone nei presidi medici. A oggi il numero dei contagi è salito a 6.519 unità e questo potrebbe spingere l'amministrazione Trump a investire su questo campo. Parlando proprio di Wall Street, vediamo le prospettive di Borsa di 3 società americane quotate e che potrebbero trarre giovamento dallo sviluppo della telemedicina. 

 

Teladoc Health

Multinazionale americana quotata al NYSE e inserita all'interno del paniere Rusell 2000, Teladoc Health è una società che fornisce servizi sanitari a distanza. Con il diffondersi dei primi casi di corona virus negli Stati Uniti, il mercato ha già iniziato a mostrare segnali di interesse verso i servizi offerti dall'azienda. Come comunicato da Teladoc Health, la scorsa settimana il numero di visite è già aumentato del 50%. In Borsa le azioni della società sono inserite in un bel trend positivo di medio, seppur i titoli in questi giorni stiano subendo un ritracciamento caratterizzato da elevata volatilità. Da un punto di vista di trading, questi i livelli ricavati dal grafico con time frame giornaliero per operare long e short:

Long

Ingresso: breakout area 140 dollari
Stop: appena al di sotto di 106,42 dollari
1° Target: area 153,75 dollari 2° target: trailing profit.

Short

Ingresso: breakout area 106,42 dollari
Stop: appena al di sopra di 140 dollari
1° Target: area 99,46 dollari 2° target: area 93,56 dollari.

 

United Health Group

Società quotata al NYSE e inserita all'interno del Dow Jones Industrial Average, dell'S&P 100 e dell'S&P 500, UnitedHealth Group è la più grande azienda sanitaria al mondo per fatturato. Ai propri clienti offre sia prodotti sanitari che servizi assicurativi. Sul fronte della telemedicina, United Health Group consente soluzioni che consentono di prenotare consulti medici online. In Borsa, i livelli chiave per comprare e vendere le azioni della società ricavati dal daily chart sono: 

Long

Ingresso: attendere un pattern di inversione rialzista dalla discesa in atto
Stop: appena al di sotto del pattern
1° Target: area 273,22 dollari 2° target: 284,97 dollari.

Short

Ingresso: breakout area 223,95 dollari
Stop: appena al di sopra del massimo relativo precedente
1° Target: area 212 dollari 2° target: area 208,07 dollari.

 

Anthem

Guidata da novembre 2017 dal Ceo Gail Boudreaux, Anthem è una società statunitense quotata al NYSE e componente del paniere S&P 500. Fornitore di assicurazione sanitaria negli Stati Uniti, in vista della diffusione sul suolo americano del corona virus la società sta incrementando notevolmente i propri servizi di telemedicina. Sul fronte operativo, i livelli chiave ricavati analizzando il grafico con time frame giornaliero sono:

Long

Ingresso: attendere un pattern di inversione rialzista dalla discesa in atto
Stop: appena al di sotto del pattern
1° Target: area 271,36 dollari 2° target: 288,11 dollari.

Short

Ingresso: attendere un ritracciamento nell’attuale discesa in corso
Stop: appena al di sopra del massimo relativo precedente
Target: trailing profit.

0 - Commenti