Kimura Trading

Wall Sreet: Goodyear acquista Cooper Tire per 2,8 miliardi

Goodyear si rafforza ancora di più nel mercato dei pneumatici con l'acquisizione di Cooper, quinto produttore del Nord America. Come operare in Borsa?

Shopping a Wall Street. Goodyear Tire ha firmato un accordo per l’acquisizione del concorrente Cooper Tire per un valore di 2,8 miliardi di dollari. Il pagamento avverrà in azioni e cash e l’operazione dovrebbe essere ultimata nel secondo semestre di quest’anno, dopo la definitiva autorizzazione da parte degli azionisti e degli enti regolatori.

Goodyear-Cooper Tire: i termini della proposta di M&A

Gli azionisti di Cooper riceveranno 41,75 dollari cash per azione e 0,907 azioni Goodyear per ogni azione Cooper. Gli azionisti di Cooper riceveranno un corrispettivo di 54,36 dollari per ogni azione, che rappresenta un bonus del 24% rispetto alla chiusura di Cooper del 19 febbraio, ultima seduta prima dell’annuncio. Alla conclusione ufficiale dell’operazione gli azionisti Goodyear deterranno l’84% della società composta, mentre il restante 16% sarà detenuto dagli azionisti Cooper Tire.

L’acquisizione permetterà alla società di produzione prevalentemente di pneumatici, con sede ad Akron, Ohio, di proporre ai propri clienti una maggiore offerta di prodotti e di rafforzarsi ancora di più nel mercato degli Stati Uniti. I punti forza di entrambe le società garantiranno una maggiore presenza nei canali retail e della distribuzione, incrementando la quota di mercato nel segmento degli autocarri leggeri e dei SUV.

I vertici aziendali di Goodyear hanno affermato che con la stipula dell’accordo l’azienda intensificherà ancora di più la sua presenza negli Stati Uniti e raddoppierà le vendite in Cina, potendo contare su maggiori contatti con le case automobilistiche cinesi.

 

Analisi grafica dei due titoli quotati a Wall Street

Partendo dall’importante accordo, andiamo ora a vedere il quadro tecnico e i livelli operativi di trading delle due aziende quotate a Wall Street:

 

Goodyear Tire

Fondata nel 1898 in Ohio, Goodyear produce pneumatici in 47 stabilimenti in oltre 21 paesi e li commercializza in quasi 1.000 punti vendita al dettaglio. Al Nasdaq, il titolo, una volta raggiunto il minimo in area 4 USD, dopo il crollo delle quotazioni dovuto allo scoppio della pandemia Covid-19, sta tentando di invertire il trend ribassista di medio-lungo periodo. Dopo anni la media mobile a 200 giorni ha ripreso un’inclinazione al rialzo e i prezzi stanno cercando di riportarsi sui massimi di fine 2019. Le notizie di carattere fondamentale e l'analisi del grafico con time frame giornaliero consentono così di individuare i seguenti livelli chiave per la strutturazione di strategie di trading long e short:

 

Long

Ingresso: breakout area 14,59 USD
Stop loss: al di sotto di area 13,59 USD
1° Target: area 15,50 USD 2° target: area 16,43 USD.

 

Short

Ingresso: breakout area 10,36 USD
Stop loss: appena al di sopra di area 12,09 USD
1° Target: area 9,96 USD 2° target: area 8,72 USD.

 

Azioni Cooper Tire

Con 10.000 dipendenti sparsi in 15 paesi, Cooper è il quinto produttore di pneumatici nel Nord America. A Wall Street, l’azione veleggia sui massimi storici e nella seduta odierna ha aperto con un +20%. L'analisi del grafico con time frame giornaliero ha fatto emergere i seguenti livelli chiave per strategie di trading long e short sul titolo della società statunitense:

 

Long

Ingresso: attendere un ritracciamento
Stop loss: sotto il minimo del pull back
Target: trailing profit.

 

Short

Ingresso: breakout area 36,20 USD
Stop loss: appena al di sopra di area 40,84 USD
1° Target: area 32,84 USD 2° target: area 29,07 USD.

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti