STM: un Gennaio da favola

  • STM ha guadagnato nel 2020 il 15.8% aggiornando i massimi dal 20002;
  • I ricavi del quarto trimestre e l’outlook per il primo trimestre 2020 hanno battuto le stime del mercato;
  • La stagione degli utili sta evidenziando ottimi risultati nel settore dei semiconduttori: anticipatori per eccellenza dei cicli economici.

STM registra (fino ad oggi) una sensazionale performance nel 2020 con un progresso del 15.8% ed un prezzo che si attesta (dati di venerdi’) a 27.75 euro per azione. I livelli attuali erano stati toccati l’ultima volta nel 2002. STM consolida cosi’ un trend positivo in borsa che ha visto il titolo guadagnare da inizio Agosto piu’ del 76%.
I risultati annunciati giovedi’ scorso riguardanti il quarto trimestre 2019 hanno sorpreso in positivo analisti ed investitori ed hanno portato STM ad attestarsi come best performer del Ftse Mib (+6.6%).
Nel dettaglio la società ha chiuso il 2019 con ricavi pari a 9.56 miliardi di dollari e un utile netto di 1.032 miliardi (ovvero 19,8% rispetto al 2018); nel quarto trimestre i ricavi sono stati pari a 2.75 miliardi di dollari (contro 2.68 miliardi previsti dal mercato) segnando un  incremento dell’8% rispetto al terzo trimestre e con un utile netto (392 milioni contro i 377 attesi dal mercato) cresciuto del 29.9%  rispetto al trimestre precedente. Oltre ad un quarto trimestre sopra le attese come confermato dagli analisti di Equita Sim interessanti e molto positivi sono gli outlook per il primo trimestre 2020. Il numero uno della società Jean- Marc Chery ha annunciato ricavi netti per il primo trimestre 2020 di circa 2.36 miliardi di dollari ovvero il 13.7% rispetto allo stesso periodo nel 2019. Inoltre rispetto all’intero 2020 STM prevede di investire 1.5 miliardi di dollari a sostegno delle iniziative strategiche e della crescita dei ricavi, per raggiungere, nel medio termine, di 12 miliardi di dollari di ricavi.

Tra le maggiori società di investimento (oltre alla già citata Equita Sim) che hanno il coverage del titolo: l’americana Morgan Stanley ha incrementato il prezzo obbiettivo di STM a 30.5 euro per azione da 28 confermando il giudizio “Overweight”, mentre la francese Kepler è passata da 28 a 30 dopo l’annuncio degli utili per azione previsto per il 2020.

STM, come noto, si colloca nel settore dei semiconduttori che rappresentano il piu’ autorevole indice anticipatore dei cicli economici. L’indice americano SOXX che racchiude le società dei semiconduttori viene utilizzato per prevedere un ciclo di espansione o contrazione. In questo contesto l’outlook di STM per 2020 e soprattutto i risultati di Intel portano ottimismo sull’andamento nel breve termine del mercato. Generalmente quando le società appartenenti a questo indice riportano bene tutti i settori ciclici (tech, lusso, consumi discrezionali…) sovraperformano i difensivi (utilities, telecomunicationi, healthcare).

E quando comprare…?

Entrare a questi livelli di prezzo potrebbe essere comunque un po’ rischioso dato che la scorsa settimana il titolo ha guadagnato oltre il 10%. Se STM ritracciasse in area 25.5 questo sarebbe un interessante livello per iniziare una posizione.
Se si è orientati al trading di breve: 1 supporto in area 28 e secondo in area 30 con stop loss a 23.5.
Se si vuole invece costruire una posizione per il lungo periodo 23.5 sarebbe un livello per incrementare la propria esposizione sul titolo
(mediando il precedente acquisto in area 25.5).

0 - Commenti