Kimura Trading

Wall Street: ecco 10 società tecnologiche su cui puntare

La tecnologia è stata assoluta protagonista del mercato azionario USA del 2020. Quest'anno il rally potrebbe continuare, ma occorre fare una selezione accurata. Vediamola

Il 2021 è iniziato da pochi giorni e sui mercati azionari uno dei settori maggiormente osservati dagli investitori è quello relativo alle società tecnologiche. La ragione è semplice: il comparto è uno di quelli che ha corso di più l'anno passato.

Quindi è da capire se ci sono le condizioni perché la cosa possa ripetersi anche quest'anno oppure se la corsa avrà una battuta d'arresto. Probabilmente l'occhio attraverso cui dovrà essere guardato il mercato del web sarà diverso.

Nel 2020 c'è stata la pandemia a dare una spinta propulsiva enorme a tutte quelle attività che non richiedevano spostamenti. Adesso tale spinta presumibilmente si farà sentire meno, ancor più se la vaccinazione anti-Covid farà regolarmente il suo corso avvicinando il tanto atteso ritorno alla normalità.

 

Wall Street: le 10 azioni tecnologiche su cui puntare

Secondo Brent Thrill, analista della banca d'investimento americana Jefferies Group, la selettività delle azioni internet sarà molto più accentuata quest'anno, in virtù delle mutate condizioni generali. L'esperto evidenzia che bisogna partire dai multipli per capire le potenzialità ancora delle società del ramo.

Il prezzo attuale dei titoli in media è di 6,5 volte le vendite previste per i prossimi 12 mesi, a fronte di una media storica di 4,5 volte. Ed è di 28,4 volte l'EBITDA in confronto a una media storica di 17,8 volte. Quindi occorre la massima attenzione nel setacciare i titoli da inserire in portafoglio. Thrill ne individua 10, come di seguito elencati:

 

Facebook

Il Social Network di Mark Zuckerberg è arrivato ai massimi storici di capitalizzazione e quest'anno sarà favorito dall'aumento della pubblicità che faranno soprattutto le piccole imprese, le quali vivranno un'annata di ripresa economica.

Questo dovrebbe portare a una crescita dei ricavi dal 19% del 2020 al 25% del 2021. Nell'ultimo anno le azioni Facebook sono cresciute quasi del 18%, collezionando una performance dell'87% dal punto più basso raggiunto nella scorsa primavera.

 

Amazon

L'e-commerce non perderà di certo slancio nonostante le attività commerciali riprenderanno la normalità. Ormai alcune abitudini dei consumatori si sono modificati a livello strutturale e in modo irreversibile. Straordinario il guadagno da un anno a questa parte del colosso guidato da Jeff Bezos (+65%), che ha quasi raddoppiato di valore dai minimi di marzo 2020.

 

Google

Solitamente il titolo fa meglio negli anni dispari, però in realtà anch'esso dovrebbe beneficiare come Facebook del balzo della spesa pubblicitaria delle aziende, che è stata repressa per tutto il corso del 2020. Si prevede anche una crescita sostanziale della domanda per Google Cloud. Le azioni Alphabet sono cresciute dallo stesso periodo dell'anno scorso del 23% e del 75% dai livelli minimi durante la prima ondata pandemica.

 

Airbnb

La gente riprenderà a viaggiare, soprattutto nella seconda parte dell'anno, quindi la scommessa sui viaggi potrebbe essere vincente. Il cavallo su cui puntare è quello degli alloggi alternativi dove Airbnb batte Booking.com ed Expedia. Il suo debutto a Wall Street, avvenuto a dicembre 2020 è stato roboante, con una quotazione che è passata da 68 dollari fissata in sede di IPO a 146 dollari.

 

Wix.com

La piattaforma di sviluppo web è interessante in quanto fornisce un prodotto accompagnato da una costante innovazione e in grado di soddisfare la domanda crescente dei siti più importanti. Facendo tesoro delle chiusure pandemiche, le azioni hanno guadagnato circa il 90% nell'ultimo anno, con un +165% dai minimi di marzo.

 

Snap

L'applicazione per smartphone continua la sua crescita e prevede di aggiungere 1,5 miliardi di dollari di entrate pubblicitarie annue per i prossimi 3 anni. Guadagni da favola per il titolo Snap nell'ultimo anno con performance del 212%, che diventa del 600% se si parte dal punto più basso registrato nella primavera della scorsa stagione.

 

InterActiveCorp

L'azienda americana operante in vari settori internet ha annunciato nella prima metà del 2021 lo spin-off di Vimeo, però nella seconda parte dell'anno investirà 1 miliardo di dollari per nuove acquisizioni. Anche le azioni IAC hanno conseguito in un anno un successo straordinario, grazie a un rialzo del 117%. Il prezzo è passato da poco più di 40 dollari dai minimi di marzo a 188,59 dollari dell'ultima chiusura di Borsa.

 

Carvana

Il rivenditore di auto usate online otterrà delle performance importanti in quanto farà parte di un mercato in movimento, con un inventario di auto più arricchito. Come Snap, anche Carvana ha ottenuto un guadagno superiore al 200% nell'ultimo anno, ma con addirittura una performance di oltre il 1.000% dai minimi del mese di marzo.

 

Zillow

La società di mercato immobiliare online sfrutterà quest'anno il flusso di una forte domanda di case che si potrebbe quantificare in 2.000 miliardi di dollari di transazioni di alloggi residenziali. Il rischio-rendimento delle azioni sarebbe molto attraente. Anche in questo caso le azioni sono cresciute tantissimo da gennaio 2020, esattamente del 214%, mentre il rialzo dai minimi della scorsa primavera è stato di ben 7 volte.

 

Match Group

L'azienda texana di incontri online, viaggi e intrattenimento trarrà beneficio dalla gran voglia delle persone di riprendere una vita normale e di incontrarsi. Nell'ultimo anno le azioni al NASDAQ sono salite del 74%, con una crescita del 237% rispetto ai minimi di marzo.

0 - Commenti