Coronavirus: con vaccino azioni Moderna volano a Wall Street

Mercati finanziari particolarmente nervosi nelle ultime ore. A penalizzare gli indici di Borsa di praticamente tutte le Piazze finanziarie delle economie evolute i timori del Coronavirus e del suo impatto sull’economia e le prospettive delle aziende. A far detonare in tutto il globo la paura è stata l’Italia, con il nostro Paese che nel giro di quattro giorni è passata dal non aver registrato veri casi di contagio (i due contagiati registrati erano turisti cinesi) a oltre 280 infetti e 7 morti accertati.

In questo clima in cui si naviga a vista e in cui non si sa esattamente con che farmaci affrontare il nuovo virus, tutti guardano con interesse alle diverse soluzioni che potrebbe offrire la scienza. Il focus è rivolto in particolar modo alle società biotecnologiche. Una speranza in tal senso si chiama mRna-1273, il nuovo vaccino contro il coronavirus creato dalla società americana Moderna Ships.

Wall Street: le azioni Moderna quotate al Nasdaq

Quella statunitense è un’azienda biotecnologica quotata al Nasdaq e ieri ha annunciato di aver inviato un campione del vaccino per uso umano all’Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive degli Stati Uniti. Moderna intende avviare la prima fase di sperimentazione clinica entro la fine di aprile su circa 20-25 volontari sani. I primi risultati dovrebbero essere disponibili tra luglio e agosto e il vaccino potrebbe essere immesso sul mercato non prima del 2021.

Fondata nel 2010 e sbarcata al Nasdaq nel dicembre del 2018 con una valutazione di 23 dollari ad azione e una capitalizzazione di Borsa di circa 7,5 miliardi di dollari, Moderna ieri a Wall Street ha archiviato una seduta in controtendenza. Le azioni dell’azienda biotecnologica hanno messo a segno un progresso dell’1,97% a 18,59 dollari per azione.

L’apertura odierna dovrebbe far registrare un corposo gap up, con le quotazioni dei titoli Moderna che in pre-market vengono scambiate a 22,65 dollari, in rialzo del 21,84% rispetto ai valori di chiusura di ieri. A livello assoluto si tratta di un apprezzamento di 4,06 dollari. Il record storico in Borsa è stato toccato a 29,79 dollari e tale soglia potrebbe essere avvicinata già nelle prossime ore. Perchè in questo clima di tensione sul fronte coronavirus, le azioni Moderna potrebbero essere un vaccino anche per i portafogli degli investitori.

1 - Commento

david peland

david peland - 25 febbraio 21:14 Rispondi