Kimura Trading

STMicroelectronics: cosa fare con le azioni dopo acquisto Somos?

Continua il percorso di consolidamento nel settore dei semiconduttori globale. Questa volta è il turno della compagnia italofrancese STMicroelectronics, che ha annunciato l’acquisto e l’integrazione degli asset di Somos Semiconductor, azienda di matrice francese fondata nel 2018 e specializzata negli amplificatori di potenza basati su silicio e nei moduli front-end RF per i mercati 5G e IoT cellulare.

I termini della transazione non sono ancora stati rivelati. Da inizio 2020, a Piazza Affari le azioni STM veleggiano in rialzo del 20,79% e sono riuscite a recuperare la totalità delle perdite messe a segno durante il periodo compreso tra fine febbraio e inizio marzo, dove hanno toccato un minimo a 13,73 euro.

Azioni STMicroelectronics: analisi tecnica e strategie operative

Da un punto di vista grafico, le azioni STM sono riuscite a rimbalzare a ridosso della linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 19 marzo e 4 settembre 2020, superando dapprima la resistenza orizzontale a 26,28 euro, lasciata in eredità dai massimi del 27 luglio scorso, per poi passare alla linea di tendenza ottenuta collegando i top del 14 e 20 febbraio 2020.

Al momento i corsi sembrano aver iniziato una correzione, incapaci di superare la trendline disceganta con i top del 30 aprile e 21 luglio 2020. Se i minimi di ieri dovessero venire violati, i prezzi potrebbero accelerare mirando al sostegno di area 26,28 euro, dove verrebbe effettuata la chiusura del gap up aperto dallo scorso 1 ottobre.

Un ritracciamento permetterebbe inoltre di riassorbire parte degli eccessi registrati dopo una salita superiore al 100% dai lows di marzo. Operativamente si potrebbe valutare una strategia di natura short da 29,55 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 30,15 euro, mentre l’obiettivo a 28 euro.

0 - Commenti