Kimura Trading

Accordo tra Generali e Cattolica, quali i livelli di trading?

  • Generali ha ufficializzato l’acquisto del 24,4% di Cattolica, con un aumento di capitale di 300 milioni di euro;
  • l’accordo si basa sul miglioramento di Asset Management, Interne of Things, salute e riassicurazioni;
  • boom in Borsa di Cattolica nella seduta odierna.

 

I Consigli di Amministrazione di Generali Assicurazioni e Cattolica, riunitisi nella giornata di ieri,  hanno approvato e quindi ufficializzato l’inizio della loro collaborazione. In base all’accordo, Generali rileva il 24,4% di Cattolica, con un aumento di capitale pari a 300 milioni di euro finalizzato alla conversione di Cattolica in SpA che diventerà effettiva dal 1° aprile 2021.

Entro la fine di luglio, Cattolica dovrà convocare l’assemblea straordinaria per deliberare il cambio di statuto in Società per Azioni. Generali si impegna inoltre a sottoscrivere un ulteriore aumento di capitale di 200 milioni in opzione per gli azionisti.

La partnership tra i due istituti assicurativi permetterà a entrambi di trarre notevoli benefici potendo offrire servizi più focalizzati alle esigenze dei clienti. Generali metterà a disposizione tutte le proprie conoscenze riguardo l’innovazione tecnologica, la sua capacità nella gestione degli investimenti, garantendo così a Cattolica la possibilità di ampliare notevolmente l’offerta di prodotti.

Gli accordi stipulati si basano su quattro aspetti fondamentali in ambito commerciale e industriale, ovvero Asset management, Internet of Things, Salute e riassicurazione:

 

  • Asset Management. Attraverso Generali Asset Management, la compagnia assicurativa fondata a Trieste nel 1831, gestirà parte degli investimenti di Cattolica, mettendo a disposizioni tutte le proprie competenze in ambito finanziario.
  • Internet of Things. Cattolica potrà usufruire della piattaforma altamente tecnologica IOT messa a punto da Generali, per la gestione online dei rami casa, auto, aziende e pet.
  • Salute. Generali metterà a disposizione Welion, la propria società specializzata nello sviluppo di programmi di Welfare e nell’offerta di soluzioni finalizzate alla salute. Cattolica potrà così offrire ai propri clienti i servizi di Welion e demandare a essa le attività di assistenza e liquidazione.
  • Riassicurazione. Generali di assumerà la responsabilità di una parte dei rischi che devono essere riassicurati.


Secondo il management di Cattolica, l’accordo sottoscritto con Generali rappresenta un’occasione per creare valore per gli azionisti, rimanendo comunque concentrati sulla centralità dei clienti e del territorio. Anche Marco Sesana, Country Manager & Ceo di Generali Italia e Global business Lines, ha espresso la propria soddisfazione sulla partnership che consentirà a Generali di estendere la propria offerta ai 3,5 milioni di clienti di Cattolica.

Partendo da questa importante notizia, analizziamo ora il quadro tecnico e i livelli operativi di trading delle due società assicurative quotate a Piazza Affari.

 

Assicurazioni Generali

Il violento sell off che si è abbattuto sui mercati finanziari tra fine febbraio e metà marzo scorso ha posto fine, dal punto di vista grafico, al trend rialzista di lungo periodo di Generali che durava ormai dalla fine del 2016. La discesa verticale delle quotazioni si è quindi fermata in area 9,78 EUR, da cui il titolo è rimbalzato e sta continuando tuttora la sua corsa verso la media mobile a 200 giorni.
Nelle ultime due settimane Generali ha sviluppato un ritracciamento e, all’interno di esso, si è formata una fase laterale, da cui potrebbe ripartire un nuovo impulso rialzista. Le notizia sull’acquisizione del 24,4% di Cattolica e l'analisi del grafico con time frame giornaliero permettono così di individuare i seguenti livelli chiave per la formulazione di strategie di trading long e short:

Long

Ingresso: breakout area 14,585 EUR
Stop: appena al di sotto di 13,050 EUR
1° target: area 15,838 EUR 2° target: area 17,149 EUR.

Short

Ingresso: breakout area 13,050 EUR
Stop: appena al di sopra di 14,585 EUR
1° target: area 11,650 EUR 2° target: are 10,010 EUR.

 

Cattolica Assicurazioni

L’accordo sta apportando ottimi benefici in borsa, infatti in questo momento Cattolica sta gudagnando oltre il 35%. Dopo la caduta delle quotazioni, in concomitanza con lo scoppio della pandemia da Covid-19, il titolo ha sviluppato un timido rimbalzo per poi continuare nella sua discesa. L’allungo perentorio di oggi potrebbe rivelarsi molto interessante per una possible inversione di breve-medio periodo. Da un punto di vista operativo, vediamo quali sono i livelli chiave, sul grafico daily, per sviluppare strategie di trading sul titolo.

Long

Ingresso: attendere un ritracciamento dopo il forte rialzo della seduta odierna
Stop: appena al di sotto del minimo relativo più vicino
1° target: area massimo relativo precedente 2° target: area 5,630 EUR.

Short

Ingresso: breakout area 3,302 EUR
Stop: appena al di sopra di 4,308 EUR
Target: trailing profit.

0 - Commenti