Wall Street: per Morgan Stanley non ha ancora scontato i dati macro | Investire.biz

Wall Street: per Morgan Stanley non ha ancora scontato i dati macro

24 gen 2023 - 07:00

25 gen 2023 - 10:33

L'entusiasmo eccessivo che in questo momento sta pervadendo gli investitori a Wall Street è eccessivo, secondo alcune grandi banche d'affari. Ecco quali sono le ragioni

Wall Street ha ritrovato la fiducia degli investitori in queste prime settimane del 2023, con l'indice S&P 500 in rialzo di circa 3 punti e mezzo percentuali e il NASDAQ che viaggia nei paraggi del 7%. La spinta all'ottimismo è derivata dal raffreddamento dell'inflazione. Su questo ci sono pochi dubbi, perché i trader hanno ripreso a comprare allorché dai dati macroeconomici sono emersi chiari segnali di prezzi al consumo in discesa.
 
Ciò è importante, perché solo se il costo della vita cala fino agli obiettivi della Federal Reserve è possibile immaginare una svolta nella politica monetaria. Tuttavia, il mercato sconta tutto e quindi solo l'idea che la Banca Centrale statunitense potesse rallentare il ritmo aggressivo del rialzo dei tassi d'interesse, tenuto per tutto il 2022, ha fatto riaffiorare nuove prospettive nelle azioni statunitensi in chiave positiva.
 
In verità, gli investitori dovranno barcamenarsi tra una serie di incertezze che abbracciano la possibilità di una recessione e di utili aziendali in calo. La stagione delle trimestrali si è da poco aperta e i dati saranno scrupolosamente vivisezionati per vedere quanto forte è stato l'impatto della politica monetaria restrittiva della Fed sull'economia reale. 
 

Wall Street: occhio agli utili aziendali

A mettere un freno all'entusiasmo di Wall Street ci prova Michael Wilson, strategist di Morgan Stanley e uno dei principali ribassisti in circolazione. Secondo l'esperto, il miglioramento del sentiment nei confronti delle azioni USA stride con un contesto in cui i dati economici sono più deboli e gli utili aziendali in decrescita. A suo avviso, l'effetto benefico di una Fed meno aggressiva, una riapertura della Cina dopo i blocchi Covid e un dollaro più debole è già tutto incorporato nei prezzi delle azioni. Ciò che invece ancora non è stato scontato è "l'attuale debolezza dei dati anticipatori e l'eventuale debolezza dei dati concreti", ha sottolineato lo stratega, che ritiene ciò possa avvenire in questo trimestre.
 
Wilson non è il solo a essere preoccupato sulle quotazioni alla Borsa americana. Anche Mislav Matejka, strategist di JPMorgan Chase & Co., ritiene che il calo della crescita degli utili potrebbe danneggiare le azioni statunitensi. Secondo il suo parere, il contesto di mercato sarà particolarmente difficile quest'anno, con le società che avranno meno potere di determinazione dei prezzi, mentre i margini sono vicini ai massimi storici sia negli Stati Uniti che in Europa. "Anche se le aziende non deludono per il quarto trimestre 2022, non crediamo che gli aggiornamenti dell'EPS arriveranno nella prima metà di quest'anno", ha scritto Matejka in una nota.
 
 
 

0 - Commenti

I Nostri Partners


Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

ELP Finance LTD e il suo sito web non offrono servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della società puntano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa.

Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilità, Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali, Termini e condizioni e la Politica sulla sicurezza informatica prima di utilizzare questo sito Web. Continuando ad accedere o utilizzare questo sito Web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettare questi termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading online comporta un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumerti dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilità - Informativa sui rischi - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Politica di sicurezza informatica - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2023 Investire.biz, all rights reserved.