OPAS Intesa: arriva la data del delisting di UBI Banca | Investire.biz

OPAS Intesa: arriva la data del delisting di UBI Banca

04 ago 2020 - 09:08

27 ago 2020 - 23:25

Ascolta questo articolo ora...

Intesa Sanpaolo ha comunicatola di aver concordato con Borsa Italiana la data dell'OPA residuale e del successivo delisting di UBI Banca

Intesa Sanpaolo ha reso noti i risultati definitivi dell’OPAS durata dal 6 al 30 luglio scorsi, segnalando come sono state portate in adesione 1.031.958.027 azioni UBI Banca, pari a circa il 90,184% del capitale sociale dell’ex popolare. Rispetto ai risultati preliminari diffusi lo scorso 30 luglio, si tratta di un incremento di 1.500 titoli. Da mercoledì 5 agosto, gli aderenti all’offerta riceveranno il corrispettivo di 17 azioni Intesa Sanpaolo per ogni 10 UBI Banca. La parte in denaro (5,7 euro per ogni 10 titoli UBI) sarà invece pagata entro il 19 agosto prossimo. Nel frattempo sono arrivate le nuove date per l'avvio dell'OPA residuale e del delisting di UBI Banca, vediamole insieme.

Intesa: OPA residuale su azioni UBI Banca a 3,539 euro

La conquista di oltre il 90% (ma sotto il 95%) del capitale di UBI Banca ha reso obbligatorio l’acquisto da parte di Intesa Sanpaolo delle azioni della banca bresciano-bergamasca rimaste in mano agli azionisti che non hanno aderito all'offerta chiusa lo scorso 30 luglio. Questi soggetti avranno a disposizione due alternative: beneficiare delle condizioni dell’OPAS o decidere di farsi liquidare i titoli in contanti

In quest’ultimo caso, l’importo è stato fissato a 3,539 euro. Il calcolo è stato effettuato facendo la media ponderata dei valori di chiusura delle azioni Intesa Sanpaolo nei giorni 29, 30, 31 luglio, 3 e 4 agosto 2020 (pari a 1,74638 euro), moltiplicati per il Rapporto di Cambio (il risultato è 2,969 euro) e maggiorati del corrispettivo in denaro di 0,57 euro. Per Ca' de Sass il corrispettivo da pagare nel caso in cui tutti gli azionisti UBI presentassero richieste di vendita in contanti su tutti i titoli residui sarebbe pari a 397.525.674,14 euro. 

I titoli oggetto dell’OPA residuale sono 112.327.119 azioni UBI Banca, il 9,8164% del capitale, a 9.251.800 azioni proprie e 249.077 azioni ordinarie incluse nella partecipazione in UBI da Ca’ de Sass nell’ipotesi in cui queste dovessero tornare sul mercato. Le azioni UBI saranno rimosse dalla quotazione il giorno di Borsa successivo a quello di pagamento del corrispettivo. Coloro che non hanno aderito all’offerta resteranno in possesso di strumenti non negoziati in nessun mercato regolamentato, elemento che rende difficile la liquidazione dell’investimento. La tempistica dell'OPA residuale non è ancora stata definita.

OPAS Intesa: Massiah si dimette, cambiano vertici UBI

Nel frattempo le prime ricadute del take over di Intesa Sanpaolo su UBI Banca ci sono già state. Dopo 18 anni alla guida di UBI Banca, Victor Massiah ha lasciato i vertici dell’istituto bresciano-bergamasco. Il Consiglio di Amministrazione ha rimesso il proprio mandato a Intesa Sanpaolo, restando comunque in carica per garantire la continuità operativa e di gestione fino alla nuova Assemblea che rinnoverà gli organi di governance. Per il momento, i poteri di Amministratore Delegato della banca sono attribuiti a Elvio Sonnino, Vicedirettore Generale Vicario di UBI. Secondo quanto indicato da Carlo Messina a margine della presentazione dei conti semestrali di Intesa, in attesa di fondere UBI Banca dentro il perimetro di Ca' de Sass la guida della banca bresciano-bergamasca potrebbe essere assegnata a Gaetano Micciché.

La decisione di Massiah era prevedibile in virtù della modifica della compagine azionaria avvenuta dopo l’operazione di Intesa Sanpaolo. Nella conferenza dopo la pubblicazione dei conti del secondo trimestre 2020, l’ormai ex manager di UBI Banca ha affermato: "Lascio il testimone a chi verrà. Consegniamo un gruppo solido, ragionevolmente profittevole, dati i tempi".

OPAS Intesa: UBI Banca si prepara a lasciare Piazza Affari

Intesa Sanpaolo ha concordato con Borsa Italiana che l'OPA residuale relativa alle azioni non ancora conferite si terrà dalle 8:30 del 24 agosto all'11 settembre 2020. Come specificato prima, i titoli oggetto dell'offerta riguardano il 9,8164% del capitale di UBI e potranno essere conferite alle condizioni dell'OPAS, 17 azioni Intesa Sanpaolo per ogni 10 UBI Banca e 5,7 euro in contanti, o ad un prezzo in contati di 3,539 euro per ogni azione dell'istituto bresciano-bergamasco. 

Il pagamento del corrispettivo è stato fissato per il prossimo 17 settembre e il giorno successivo, il 18 settembre 2020, il titolo UBI Banca sarà revocato dalla quotazione. Nel frattempo, alcune indicazioni di stampa rivelano che la sede del nuovo colosso bancario potrebbe essere la torre Gioia 22. Pochi mesi fa, UBI Banca e Coima SGR per conto del fondo Porta Nuova Gioia avevano perfezionato un contratto di locazione quindicinale per l'immobile milanese che passerà ora sotto il controllo della banca guidata da Carlo Messina.

0 - Commenti

I Nostri Partners



Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

Investire.biz non offre servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della societĂ  puntano verso societĂ  finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilitĂ , Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali e Termini e condizioni prima di utilizzare questo sito Web.

L’utilizzo del presente sito è soggetto al diritto svizzero, che ha giurisdizione esclusiva in relazione all’interpretazione, applicazione ed effetti delle condizioni d’uso. Il tribunale cantonale competente avrà giurisdizione esclusiva su tutti i reclami o le controversie derivanti da, in relazione a o in relazione al presente sito web ed al suo utilizzo.

Le informazioni presenti sul sito web non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web di ELP SA o ELP Finance LTD (di seguito il “gruppo ELP” o “ELP”) indirizzano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Gli strumenti finanziari menzionati nel presente sito web possono essere soggetti a restrizioni di vendita in alcune giurisdizioni.

Continuando ad accedere o utilizzare questo sito web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettarne i termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading e la speculazione finanziaria comportano un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumersi dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilitĂ  - Informativa sui rischi - MAR - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2024 Investire.biz, all rights reserved.