Azioni Warner Bros: quali gli impatti dopo la trimestrale deludente? | Investire.biz

Azioni Warner Bros: quali gli impatti dopo la trimestrale deludente?

09 mag 2024 - 18:00

Ascolta questo articolo ora...

Il recupero odierno non cambia il trend primario presente sul titolo Warner Bros, che rimane confermato al ribasso. Cosa attenderci per le prossime sedute?

La possibilità che la Federal Reserve possa anticipare il taglio dei tassi di interesse, dopo che le richieste dei sussidi di disoccupazione sono salite sui massimi degli ultimi 8 mesi, impatta positivamente sui mercati azionari europei che chiudono la giornata in generale rialzo.

In questo contesto il FTSE Mib termina la quarta seduta dell'ottava nei pressi dei 34.300 punti, sopra i quali sono possibili ulteriori allunghi prima verso i 34.500-34.550 punti e successivamente in direzione dei massimi di periodo posti sui 34.800-34.850 punti.

Tra i temi da seguire in queste ore torniamo a Wall Street con il titolo Warner Bros, dopo che nelle scorse ore la società ha comunicato i dati del primo trimestre. Andiamo a scoprirli nel dettaglio.

Warner Bros: -7% il fatturato nel primo trimestre

Nelle scorse ore Warner Bros ha comunicato i dati dei primi tre mesi dell'anno, con numeri in calo nonostante la crescita dello streaming. Nello specifico nel periodo la società ha realizzato una perdita netta di 966 milioni di dollari, in miglioramento rispetto agli 1,07 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2023. L'EPS è stato così negativo di 0,4 dollari, peggio dei 24 cents attesi dal mercato. I ricavi hanno segnato un calo del 7% a 9,96 miliardi di dollari, con il consensus che era posto a 10,23 miliardi di dollari.

Su questi numeri ha impattato in particolar modo il calo delle entrate del videogioco Suicide Squad: Kill the Justice League. Numeri negativi arrivano dall'utile Adjusted che scendendo del 20% si è portato sui 2,1 miliardi di dollari.  In controtendenza da segnalare la performance positiva dello streaming, che ha registrato un aumento di 2 milioni di abbonati, per un totale di 99,6 milioni.

L'utile Adjusted del segmento è stato di 86 milioni di dollari, in miglioramento rispetto ai 36 milioni dello stesso trimestre dello scorso anno, mentre i ricavi hanno registrato un leggero aumento a 2,46 miliardi di dollari. Per quanto riguarda i ricavi pubblicitari dei servizi in streaming, questi sono aumentati del 70%, mentre quelli dei network televisivi sono diminuiti dell'8% a 5,13 miliardi, con i ricavi pubblicitari in calo dell'11%.

Da sottolineare infine che Warner Bros ha annunciato una partnership con Disney. Nello specifico a partire da quest'estate, i clienti potranno accedere, con un solo abbonamento, alle piattaforme streaming Max, Disney+ e Hulu.

 

Azioni Warner Bros: analisi tecnica e strategie operative

Andiamo ora a vedere come si sta muovendo l'azione a Wall Street. E' una giornata volatile e al momento in leggero rialzo per il titolo Warner Bros, con i prezzi che cercano di riportarsi oltre la soglia degli 8 dollari. Se l'impostazione di fondo rimane confermata al ribasso, nel breve termine la conferma sopra i livelli appena segnalati dovrebbe favorire un recupero delle quotazioni in direzione degli 8,20 dollari e successivamente verso gli 8,40-8,50 dollari.

Dal punto di vista operativo il superamento di queste aree resistenziali, nei cui pressi troviamo sia la media mobile a 50 giorni che l'indicatore daily del Supertrend, farebbe proseguire gli acquisti con prossimi obiettivi i massimi degli ultimi due mesi in area 9,20 euro. Nel caso in cui anche tali aree dovessero essere messe alle spalle, il titolo vedrebbe aumentare le possibilità di andare a chiudere il gap-down lasciato aperto lo scorso 23 febbraio in area 9,51 dollari.

Al contrario tutti i rimbalzi che dovessero arrestarsi sotto gli 8,5 dollari, potrebbero rappresentare delle occasioni per aprire posizioni ribassiste. In questo caso l'azione dovrebbe velocemente riportarsi prima verso la soglia degli 8 dollari ed in seguito in direzione dei 7,8 dollari. Nel caso in cui questi sostegni non riuscissero ad arrestare le vendite, si aprirebbero le porte per andare a mettere sotto pressione i minimi della scorsa ottava posti sui 7,35 dollari, che rappresentano il bottom degli ultimi 15 anni. L'eventuale violazione di quest'ultimi supporti, dovrebbe far proseguire le vendite verso i 7 dollari e successivamente sui minimi del febbraio del 2009 in area 6,5-6,4 dollari.

Vuoi seguire la nostra operatività sia sul mercato azionario italiano che su quello americano? Iscriviti al servizio Pit Trading Long e Short ed entra a far parte del nostro canale privato Telegram.

 

 

DISCLAIMER

Investire.biz non offre servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della società puntano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilità, Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali e Termini e condizioni prima di utilizzare questo sito Web. Qui è invece possibile trovare le informazioni sul produttore dell'analisi.  

 

0 - Commenti

I Nostri Partners



Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

Investire.biz non offre servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della societĂ  puntano verso societĂ  finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilitĂ , Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali e Termini e condizioni prima di utilizzare questo sito Web.

L’utilizzo del presente sito è soggetto al diritto svizzero, che ha giurisdizione esclusiva in relazione all’interpretazione, applicazione ed effetti delle condizioni d’uso. Il tribunale cantonale competente avrà giurisdizione esclusiva su tutti i reclami o le controversie derivanti da, in relazione a o in relazione al presente sito web ed al suo utilizzo.

Le informazioni presenti sul sito web non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web di ELP SA o ELP Finance LTD (di seguito il “gruppo ELP” o “ELP”) indirizzano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Gli strumenti finanziari menzionati nel presente sito web possono essere soggetti a restrizioni di vendita in alcune giurisdizioni.

Continuando ad accedere o utilizzare questo sito web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettarne i termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading e la speculazione finanziaria comportano un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumersi dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilitĂ  - Informativa sui rischi - MAR - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2024 Investire.biz, all rights reserved.