Azioni ENEL: dopo cessione asset USA rimbalzo in vista in Borsa ? | Investire.biz

Azioni ENEL: dopo cessione asset USA rimbalzo in vista in Borsa ?

23 ott 2023 - 18:00

23 ott 2023 - 18:01

Ascolta questo articolo ora...

Il rimbalzo odierno non muta il quadro grafico sul titolo Enel che rimane impostato al ribasso. Quali le resistenze da superare per avere un segnale di forza?

I timori geopolitici in Medio Oriente e le attese per le decisioni che arriveranno giovedi dalla Bce in tema di tassi di interesse, influiscono sui principali mercati azionari del Vecchio Continente che chiudono la prima seduta della settimana in ordine sparso. In questo contesto sorprende il FTSE Mib, che allunga al rialzo nella seconda parte della seduta chiudendo in territorio positivo nei pressi dei 27.500 punti. Nel breve periodo una conferma del mercato sopra questi livelli, dovrebbe far proseguire il recupero verso i 27.750-27.800 punti e a seguire in direzione dei 28.000 punti. Al contrario il ritorno delle quotazioni sotto i 27.300 punti aprirebbe le porte per un possibile test sui minimi degli ultimi mesi situati vicino all'area dei 27.000 punti.

Tra le storie interessanti che hanno caratterizzato la giornata odierna a Piazza Affari troviamo ENEL, con la società che ha comunicato la vendita di un portafoglio riguardante asset rinnovabili. Andiamo a vedere di cosa si tratta.

 

 

ENEL: cede in Usa portafoglio asset rinnovabili

In queste ore ENEL ha comunicato che, attraverso la sua controllata statunitense ENEL Green Power North America, ha firmato un accordo con Ormat Technologies Inc. per la vendita di un portafoglio di asset rinnovabili negli USA. Nello specifico la vendita avverrà a fronte di un corrispettivo complessivo pari a 271 milioni di dollari e nel dettaglio il portafoglio è composto da circa 150 MW di impianti geotermici e solari in esercizio. Ricordiamo che Ormat Technologies è una società statunitense che fornisce tecnologie per l'energia geotermica alternativa e rinnovabile.

L'operazione messa in campo in queste ore è in linea con le linee strategiche presentate nei mesi passati da ENEL, che fa leva sulla rotazione degli asset per promuovere la redditività del capitale investito non solo a supporto dei futuri piani di sviluppo ma anche per realizzare una progressiva semplificazione della struttura del gruppo. Inoltre l'azienda guidata da Flavio Cattaneo ha sottolineato che l'operazione odierna genererà un effetto positivo sull'indebitamento netto consolidato del gruppo pari a circa 255 milioni di euro e un impatto negativo di circa 35 milioni di euro sull'Ebitda reported del gruppo, mentre non avrà impatti sui risultati economici ordinari del gruppo. Infine l'operazione non modifica il profilo del gruppo oltreoceano in termini di capacità consolidata rinnovabile, pari a 8 GW, confermando ENEL Green Power North America come uno dei maggiori produttori di energia rinnovabile nella regione grazie al suo portafoglio core di impianti eolici, solari e di stoccaggio.

 

 

Enel: analisi tecnica e strategie operative

Andiamo ora a vedere come si è comportata oggi l'azione a Piazza Affari. E' stato un inizio di settimana all'insegna degli acquisti per il titolo ENEL con le quotazioni che hanno chiuso le contrattazioni nei pressi dei 5,70 euro. Nel breve termine il movimento odierno non modifica il trend ribassista in atto e per evitare una prosecuzione delle vendite è indispensabile non perdere l'area dei 5,6 euro, sotto i quali sono possibili ulteriori correzioni fin verso i minimi degli ultimi mesi situati sui 5,5 euro. Nel caso in cui tali supporti dovessero essere violati, da una parte si avrebbe un ulteriore indebolimento della struttura grafica del titolo e dall'altra si aprirebbero le porte a nuove discese fin verso i minimi dello scorso mese di marzo situati sui 5,15-5,20 euro.

Al contrario per avere un segnale di forza i prezzi dovrebbero portarsi oltre i top di ottobre ed ex minimi degli ultimi mesi situati nei pressi dei 5,85 euro, nelle cui vicinanze troviamo anche la media mobile di lungo periodo. Dal punto di vista operativo il superamento di queste aree aprirebbe le porte per allunghi prima verso la soglia dei 6 euro, dove troviamo l'indicatore daily del Supertrend, e a seguire i 6,15-6,20 euro. Nel caso in cui dovessimo assistere alla violazione di quest'ultimi livelli aumenterebbero le chance di andare a rivedere i massimi annuali situati sui 6,35 euro.

Vuoi seguire e replicare ogni giorno la nostra operatività sia sul mercato azionario italiano che su quello americano? Iscriviti al servizio Pit Trading Long e Short ed entra a far parte del nostro canale privato Telegram.

 

DISCLAIMER

Investire.biz non offre servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della società puntano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilità, Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali e Termini e condizioni prima di utilizzare questo sito Web. Qui è invece possibile trovare le informazioni sul produttore dell'analisi.

 

0 - Commenti

I Nostri Partners



Malta

ELP Finance LTD

34, Wied Ghomor Street, St. Julians STJ 2043 – Malta

+356 20 341590

Switzerland

ELP SA

Corso San Gottardo 8A, 6830 Chiasso, Switzerland

+41 91 9228169

Investire.biz non offre servizi finanziari, regolamentati o di investimento. Le informazioni presenti sul sito non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web della societĂ  puntano verso societĂ  finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Si prega di leggere Dichiarazione di non responsabilitĂ , Informativa sui rischi, Informativa sul trattamento dei dati personali e Termini e condizioni prima di utilizzare questo sito Web.

L’utilizzo del presente sito è soggetto al diritto svizzero, che ha giurisdizione esclusiva in relazione all’interpretazione, applicazione ed effetti delle condizioni d’uso. Il tribunale cantonale competente avrà giurisdizione esclusiva su tutti i reclami o le controversie derivanti da, in relazione a o in relazione al presente sito web ed al suo utilizzo.

Le informazioni presenti sul sito web non devono essere considerate consigli di investimento personalizzati e sono disseminate sul sito e accessibili al pubblico in generale. Tutti i link e i banner sui siti web di ELP SA o ELP Finance LTD (di seguito il “gruppo ELP” o “ELP”) indirizzano verso società finanziarie, fornitori di servizi di investimento o banche regolamentate in Europa. Gli strumenti finanziari menzionati nel presente sito web possono essere soggetti a restrizioni di vendita in alcune giurisdizioni.

Continuando ad accedere o utilizzare questo sito web o qualsiasi servizio su questo sito, dichiari di accettarne i termini e condizioni. Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio. Il trading e la speculazione finanziaria comportano un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di decidere di investire dovresti considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento, il livello della tua esperienza, la tua disponibilità ad assumersi dei rischi e consultare un consulente indipendente. C'è sempre la possibilità di perdere l'investimento, per intero o parte di esso. Quindi ti suggeriamo di investire denaro che puoi permetterti di perdere.

Dichiarazione di non responsabilitĂ  - Informativa sui rischi - MAR - Informativa sul trattamento dei dati personali - Termini e condizioni - Codice Etico - Cookie policy - Privacy Policy

© 2024 Investire.biz, all rights reserved.