Il Money Management

Recuperare le perdite è piu' faticoso

La prima cosa che un trader / investitore deve sapere è che recuperare le perdite è piu' difficile che guadagnare.

Nella tabella qui sotto vediamo, infatti, quale performance dovremmo fare sul nostro conto, per recuperare una determinata perdita.

Se perdiamo il 25% del nostro capitale, dovremmo avere una performance positiva del 33% solo per recuperare,

se perdiamo il 50% del nostro capitale, dovremmo avere una performance del 100% positiva solo per recuperare!

tabella recupero perdite in borsa

Purtroppo traders di tutto il mondo si dimenticano di questa tabella e, spesso, si sentono storie di persone che perdono, in poche operazioni azzardate, anni di profitti.

Un uso sconsiderato dell'effetto leva, piuttosto che uno stop loss non rispettato, possono portare a perdite davvero considerevoli sul capitale

Come fare quindi a proteggersi da questa eventualità?

Il position sizing ed il money management

L'arma a disposizione del trader, per evitare di incappare in grosse perdite è lo stop loss. Questo particolare tipo di ordine, che limita la perdita di una operazione andata male, consente di di rispettare la regola numero uno del trading ovvero "tagliare le perdite".

Una regola comunemente utilizzata è quella di non rischiare piu' dell' 1% per ogni singola operazione, cosa che ci rende immuni da una singola operazione andata male. Rischiando questa piccola percentuale, anche dopo 20 operazioni negative, avremmo comunque l'80% del nostro capitale a disposizione.

Ad ogni modo, sopratutto se siete dei trader inesperti, il miglior consiglio è quello di mettere su un conto trading una cifra che, qualora persa per intero, non vi crei dei problemi e non cambi lo stile di vita vostro e della vostra famiglia.