Azioni Netflix: comprare o vendere il titolo a Wall Street? | Investire.biz

Azioni Netflix: comprare o vendere il titolo a Wall Street?

Come operare sulle azioni Netflix? Comprare o vendere il titolo in Borsa? Vediamo le strategie secondo l’analisi tecnica

Le azioni Netflix hanno recuperato terreno nelle ultime settimane. Ci sono stati altri sviluppi positivi anche per il colosso dello streaming statunitense. La società sta implementando un nuovo aumento dei prezzi nel Regno Unito e in Irlanda, aumentando i prezzi del 10% sul piano standard e di quasi il 15% sul piano premium ad altissima definizione.

L'aumento dei prezzi arriva a circa 15 mesi dall'ultimo incremento. Netflix sta anche adottando misure per reprimere la condivisione delle password, questa mossa potrebbe aiutare l'azienda con la monetizzazione del suo servizio.

L’azienda dovrebbe continuare a crescere con ricavi a due cifre in futuro, grazie alla sua vasta pipeline di contenuti, al forte potere di determinazione dei prezzi e agli alti livelli di fedeltà dei clienti, con la società che registra i livelli di abbandono più bassi nel settore dello streaming, nonostante i suoi aumenti dei prezzo relativamente frequenti.

Al suo attuale prezzo di mercato di quasi 380 per azione, le azioni Netflix sono ai livelli visti l'ultima volta intorno all'inizio del 2020, prima dello scoppio della pandemia di Covid-19. La società ha fatto molti progressi da allora, aumentando la sua base di abbonati di quasi il 33% dalla fine del 2019 a circa 222 milioni di utenti, aumentando anche il suo EPS di oltre 2,5 volte.

Anche i multipli di valutazione di Netflix sono convincenti. Il titolo ora viene scambiato a circa 34 volte i guadagni previsti per il 2022 e circa 27 volte il consenso per il 2023, in calo rispetto ai livelli di oltre 90 volte prima della pandemia. In questo contesto, vediamo quindi il quadro tecnico di Netflix e come operare con i Certificati Turbo24 di IG.

 

Azioni Netflix: analisi tecnica e strategie operative

Il quadro tecnico di Netflix appare ancora impostato al ribasso nonostante il recupero dei prezzi visto nelle ultime settimane. I corsi hanno dato un primo segnale di ripresa con la rottura al rialzo della linea di tendenza che conta i massimi decrescenti registrati tra febbraio e marzo ed ora sembrano diretti verso il livello tondo a 400 dollari.

Per un recupero più deciso sarà tuttavia necessario attendere la rottura della trendline discendente che collega i massimi di novembre e dicembre 2021, ora transitante a 444 dollari. Superato questo ostacolo dinamico, i corsi potrebbero poi raggiungere la resistenza statica a 500 dollari, livello che conta i minimi registrati tra gennaio e luglio 2021.

La rottura dei 350 dollari invece rappresenterebbe un segnale negativo, in questo caso i corsi potrebbero raggiungere il livello tondo e psicologico a 300 dollari prima di un eventuale rimbalzo. Vediamo ora la strategia e i livelli operativi nel dettaglio.

 

Azioni Netflix: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

A livello operativo, si potrebbero valutare strategie long da 444 dollari. Lo stop loss potrebbe essere localizzato a 420 dollari, mentre il target a 500 dollari. Per questo tipo di operatività abbiamo scelto i Certificati Turbo24 di IG su azioni, in particolare il Certificato Turbo Long su Netflix con un livello Knock-Out (KO) inferiore alla zona scelta per il nostro stop loss.

Nel dettaglio, il Certificato scelto è il Turbo24 Long con ISIN DE000A22VVH6, livello di KO a 353,4002 dollari e leva 15. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo di controllare il moltiplicatore (sotto la voce info). L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché accada ciò le quotazioni di Netflix dovranno raggiungere il livello di KO del Certificato.

I clienti che operano sul mercato regolamentato Spectrum Markets riceveranno un importo pari a 3 euro per ogni 1.000 Turbo24 negoziati, per un massimale di 1.000 euro ogni mese ( scopri come funziona il cash-back mensile di IG).

 

 

 

 

DISCLAIMER

Questo articolo è stato sponsorizzato dall'emittente o dall'intermediario menzionato. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Investire.biz non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti