Kimura Trading

In linea con l'economista: il dollaro e gli stock del futuro

Nel Webinar “In linea con l’economista”, abbiamo segnalato i settori del futuro e come il si potrà muovere il Dollar Index nei prossimi mesi. Ecco tutti i dettagli

Nel webinar "In linea con l'economista" abbiamo analizzato il trend dei mercati e gli scenari possibili per questo 2021. Nonostante la rotazioni verso i ciclici sia iniziata (settore energetico e finanziario sono sotto la lente), i titoli growth continuano a riscuotere grande interesse

L’esperienza di Tesla offre uno spunto di riflessione su quali settori possono sovraperformare nei prossimi 10 anni. Il comparto dell'energia pulita, la cyber security, la digitalizzazione, la robotica e i veicoli elettrici difficilmente potranno essere fermati da una pandemia o da generali rallentamenti macro. Infine abbiamo analizzato in dettaglio alcuni titoli che possono performare bene quest'anno.

 

Il rialzo dei tassi nei titoli di Stato USA

L'incremento dei prezzi di tutti gli asset da investimento (azioni, derivati, etf, criptovalute, ecc) è dovuto all’incredibile massa di liquidità versata sia dalla Federal Reserve sui mercati che dal Tesoro sull'economia reale.

In totale, parliamo di circa 6.000 miliardi di dollari da sommare a quelli che verranno versati nel 2021, una cifra doppia dato che dobbiamo aggiungere anche lo stimolo fiscale di 1.900 miliardi di dollari promosso da Biden.

Da poche settimane però si è affacciato un nuovo fattore inaspettato che potrebbe rendere ancora più stupefacente la bolla dei mercati: stiamo parlando del rialzo dei tassi d'interesse dei titoli di Stato USA a lungo termine.

Un evento incredibile che, insieme a un collasso programmato del dollaro, potrà portare al rialzo di numerosi asset. Nel webinar abbiamo spiegato in dettaglio questo fenomeno, dato che offrira’ numerose opportunita’ d’investimento.

 

L'inflazione

Per comprendere il processo inflattivo che verrà è bene vedere i tassi reali e non nominali. In uno scenario del genere le imprese che trattano beni con una domanda elastica possono adeguarsi facilmente e stare sul mercato, le altre purtroppo no. Da qui tre scenari descritti in dettaglio che comporteranno un rialzo delle materie prime secondo le attività della FED.


Gli asset chiave e gli strumenti analizzati

Il mercato rimane ancora fortemente orientato al rialzo, nonostante alcuni periodi di leggera correzione.  Non siamo di fronte ad eccessi simili a quelli di febbraio, ma è bene monitorare il mercato settimana per settimana per comprendere eventuali movimenti correttivi oltre il weekly.

Abbiamo analizzato in dettaglio i livelli chiave long e short da seguire secondo le scie lasciate dalle mani forti.  Bitcoin e oro non potevano mancare. Infine sono stati analizzati gli indici di Borsa S&P 500, NASDAQ-100, DAX, il dollaro USA e l'EUR/USD.

-----

> È disponibile il corso “Trading intraday sulle materie prime”. Per maggiori info cliccare QUI o scrivere a info@investire.biz.

> Il corso scalping, con nuovi contenuti e tantissime novità come l'indicatore Wolfvolume, è disponibile nella sezione "Corsi" di Investire.biz. Per maggiori info cliccare QUI o scrivere a info@investire.biz.

> Sono disponibili coupon con sconto del 20% sui corsi di Giancarlo Prisco utilizzando il codice WOLF.

> "In linea con l'Economista" torna giovedì 18 febbraio alle 18:00. Iscrizioni QUI

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti