Kimura Trading

Warren Buffett compie 90 anni: 14 curiosità sull'oracolo di Omaha

In occasione del novantesimo compleanno di Warren Buffet ecco 14 curiosità su di Lui che (forse) non conoscevi...Leggi

Oggi Warren Buffett compie 90 anni: nato il 30 agosto del 1930, è il più famoso investitore al mondo. Soprannominato l'oracolo di Omaha, nome derivante dello stato del Nebraska in cui vive, è il quarto uomo più ricco del pianeta con un patrimonio di 79 miliardi di dollari. Vediamo ora 14 curiosità su Warren Buffett che forse non conoscevi
 

Ha comprato le sue prime azioni ad 11 anni

Mentre i suoi coetanei leggevano fumetti e giocavano a baseball, Buffett comprava azioni. Il suo primo acquisto di azioni risale al 1942, quando all'eta di 11 anni acquistò sei azioni della Cities Service Preferred (oggi conosciuta come CITGO) per 38 dollari ad azione.
 

A 16 anni aveva già accumulato un patrimonio di 53.000 dollari

Buffett è sempre stato un instancabile lavoratore: già all'età di sei anni vendeva pacchetti di gomme al vicinato. Quando il padre diventò membro del Congresso americano, Warren Buffett fu costretto a trasferirsi con la famiglia a Washington, dove diventò fattorino per il Washington Post guadagnando 175 dollari al mese, una cifra estremamente modesta anche per quei tempi. Il ragazzo delle consegne non era il suo unico businnes: nei ritagli di tempo Buffett commerciava palline da golf usate e francobolli. Tutto questo gli ha permesso di accumulare un patrimonio di 53.000 dollari all'età di sedici anni.
 

È stato rifiutato dalla Harvard Businnes School

Dopo essersi laureato alla Università del Nebraska in soli tre anni, Buffett è stato rifiutato da Harvard. In realtà questo episodio fu particolarmente fortunato visto che dopo essere stato scartato dalla prestigiosa università l'investitore scoprì che i suoi idoli David Dodd e Benjamin Graham, padre dell'analisi fondamentale, insegnavano alla Columbia Businness School.

Buffett decise quindi di scrivere una lettera ad entrambi dicendo di crederli morti ma che, dopo aver saputo che avevano una cattedra alla Columbia, avrebbe desiderato essere loro studente. La richiesta venne accettata e l'oracolo di Omaha fu ammesso al corso di laurea. 

Nel suo ufficio però non troverete il diploma di laurea ma l'attestato di frequentazione al corso di tecniche per parlare in pubblico di Dale Carnage, il pioniere della crescita personale. Buffett afferma che l'esperienza è quella che più di tutte gli ha cambiato la vita. 

 

Ha un'alimentazione simile a quella di un bambino di sei anni

Il segreto di Buffett per arrivare ai 90 anni? Coca Cola e gelati. "Sono fatto per un quarto da Coca Cola" ha detto Buffett alla rivista Fortune. "Se assumo 2.700 calorie al giorno, un quarto arrivano dalla Coca Cola. La bevo tutti i giorni", ha dichiarato l'investitore.

Per colazone viene spesso avvistato al Mc Donald's dove ordina bacon, formaggio e uova con un mercato rialzista e due salsicce quando le Borse scendono. Il dolce va a prenderlo nella catena Dairy Queen della quale è azionista e dove la domenica accompagna i suoi nipotini.

Come fa Warren Buffet ad essere arrivato a 90 anni con un'alimentazione cosi piena di zuccheri e grassi saturi? In un'intervista ha dichiarato di aver notato che i bambini di sei anni sono la fascia di persone con una mortalità più bassa. Per questo motivo ha deciso di seguirne il regime alimentare. 
 

Vive nella stessa casa dal 1958

Quando si pensa a uno degli uomini più ricchi al mondo si immaginano grandi ville, aerei privati e auto di lusso. Niente di più lontano dalla realtà di Warren Buffett, che ancora oggi vive nella stessa casa di Omaha che comprò nel 1958 per 31.500 dollari. Cinque stanze e due bagni bastano al più leggendario investitore della storia di Wall Street.
 

Il 90% della sua ricchezza è arrivata dopo il suo 60esimo compleanno

Il successo non ha età. Se guardiamo l'andamento di ricchezza di Warren Buffett ci accorgiamo che all'età di 52 anni il suo patrimonio ammontava a "soli" 376 milioni di dollari. Un messaggio di speranza per chi si sente troppo in là con l'età per investire in Borsa.
 

Passa l'80% del suo tempo a leggere

Secondo le sue stime, Warren Buffett passa l'8% del suo tempo a leggere. Questo è anche uno dei segreti del suo successo. "Leggere almeno 500 pagine tutti i giorni ti permette di essere sempre informato e accrescere la tua conoscenza", ha affermato in diverse interviste. Per l'oracolo di Omaha la conoscenza funziona come il tasso di interesse composto.
 

Ha promesso 1 milione di dollari l'anno al dipendente che indovinerà la squadra della lega NCAA

Dal 2014 Buffett ha istituito una particolare sfida che coinvolge gli impiegati della sua società, la famosa Berkshire Hataway. Ogni impiegato deve provare ad indovinare le squadre di basket che parteciperanno al torneo NCAA March Madness, dove si scontrano le migliori squadre di basket dei vari college americani. Se qualcuno indovina tutte le 16 squadre, riceve un vitalizio di ben un milione di dollari all'anno. Ad oggi  nessuno ha mai indovinato, ma la persona che più si avvicina vince comunque un premio di 100.000 dollari.


È passato da Nokia ad iPhone nel 2020

In un'intervista con Piers Morgan del 2013 Buffett ha svelato molti dei suoi segreti. In quell'occasione rivelò di utilizzare un cellulare Nokia Flip. "Questo è il telefono che mi diede Alexander Graham Bell " disse scherzando Buffett in quell'occasione (n.d.r. Alexander Graham Bell è l'inventore del telefono)Buffett ha deciso di passare ad iPhone solo dopo che gli fu regalato dallo stesso Amministratore Delegato di Apple, Tim Cook.

Nonostante lo stesso Cook si sia offerto di recarsi personalmente ad Omaha per fornire assistenza tecnica a Buffett, l'oracolo degli investimenti ha detto che non ve ne era bisogno, dato che avrebbe usato il telefono della mela morsicata solo per delle semplici chiamate, mentre avrebbe continuato ad adoperare il suo iPad per lo studio e la ricerca delle azioni.

 

Ha inviato una sola mail nella sua vita

L'unica e-mail che Buffett ha inviato è finita dritta alla Corte Federale, motivo per cui ha deciso di evitare questo mezzo di comunicazione. Nel 1997 l'investitore ha risposto a una mail del suo amico Jeff Raikes, ex manager di Microsoft, nella quale veniva chiesto a Buffett se Microsoft non rispettasse tutti i suoi criteri per un buon investimento.

La risposta indicava tutti i motivi per cui aveva deciso di non investire nella società fondata da Bill Gates, finendo pubblicata sul Wall Street Journal e il Governo la usò per accusare  Microsoft di un possibile monopolio. Da quel momento Buffett ha deciso che è meglio parlare con gli amici di persona.

 

Suona l'ukulele

A 18 anni Buffett si innamorò di Betty Gallagher. Siccome la ragazza era fidanzata, l'oracolo di Omaha ha dovuto pensare a qualcosa che avrebbe potuto conquistarla. Ecco perchè sa suonare questo strumento.

 

Il primo libro letto 

Il primo libro letto da Warren Buffett esiste ancora e si chiama "Mille modi per fare mille dollari" (One Thousand Ways to Make $1000) ed è disponibile su Amazon. Dopo aver letto questo libro, Buffett confidò alla sorella che sarebbe sicuramente diventato milionario. 
 

È ossessionato dalla potenza dell'interesse composto

Buffett è letteralente ossesionato dai risultati che si possono ottenere reinvestendo gli utili. Nel film "Becoming Warren Buffett" di HBO l'investitore racconta la storia del gioco degli scacchi, dove una leggenda narra che un faraone per ringraziare l'inventore degli scacchi gli concesse di esprimere un desiderio.

Questo non chiese denaro, ma si accontetò di semplice granoturco. La richiesta però era molto particolare: un chicco sulla prima casella dello scacchiere, due chicchi sulla seconda, quattro sulla terza e via così, raddoppiando di casella in casella. Il faraone commissionò il lavoro al suo tesoriere, che dopo diversi giorni tornò con una brutta notizia: non sarebbe stato sufficente l'intero raccolto di grano del mondo per soddisfare la richiesta. Il numero sulla scacchiera, raddoppiando di volta in volta, raggiungeva l'incredibile cifra di 18 miliardi di miliardi.


La frase più bella 

Tra le tante frasi dette da Buffett negli anni a mio avviso la piu' bella è la seguente: "Le catene dell'abitudine sono troppo leggere per essere avvertite, fino a che diventano troppo pesanti per essere spezzate". Una massima che racchiude tutti i principi che hanno permesso all'oracolo di Omaha di diventare la persona che è oggi. Warren Buffett è sicuramente un grande uomo e un' ispirazione per generazioni di investitori. Non possiamo far altro che fargli i nostri migliori auguri, sperando che la sua esperienza possa accompagnarci ancora per molto tempo. 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti