Kimura Trading

Vaccino Covid: è una certezza o una bolla da doppio massimo?

Wall Street e i mercati internazionali hanno brindato alla scoperta del vaccino Covid. I dubbi però sono i tempi di produzione. Vediamo due possibili scenari

Salve a tutti amici. Come sappiamo, nell’ultima settimana sono state molteplici le aziende, americane e non, ad aver annunciato di possedere un vaccino efficace e che potrebbe essere pronto entro poco. Per la letteratura, ovvero secondo i testi scritti, ma anche secondo molti virologi, i tempi per la produzione del vaccino si aggirano all’incirca intorno ai 3 o 4 anni minimo dal primo isolamento del virus.
 

Vaccino Covid: realtà concreta o no?

Qui la domanda vien spontanea: come fanno a poter affermare codeste aziende di avere un vaccino valido? Ragionando a lungo, mi sono potuto dare 2 risposte, che ci tengo a precisare, sono solo ed esclusivamente farina del mio sacco e che riporto in questo articolo per pura passione di condivisione delle mie idee con gli altri. Ma vediamo le due risposte che mi sono dato: 
 

Prima risposta

Potrebbe essere che il virus sia sopra ai banchi di queste aziende farmaceutiche già da anni e che quindi si conosceva l’esistenza dello stesso già da prima dello scorso 17 novembre. Tendo ad escludere questa risposta a priori poiché lo scopo dell’articolo non è quello di trasmettere un’idea complottista ma semplicemente di analizzare un fenomeno che mi si è rivelato alla vista solo dopo parecchie ore di pensiero.
 

Seconda risposta

Il vaccino sarà un flop, se non lo è già. Ed è proprio su questa seconda risposta che voglio soffermarmi. Se il vaccino dovesse essere un flop totale, allora potremmo affermare che il rialzo così deciso e ottimista dei mercati è solo una bolla speculativa, spinta da “false” buone notizie e sentiment positivo basato non su fondamentali ma su ideali.
 

Andando ad osservare il grafico settimanale del NASDAQ 100, così come quello dell’indice S&P 500, possiamo notare come si sia venuto a creare, dopo un importante rally rialzista, un doppio massimo abbastanza visibile accompagnato da un evidentissima divergenza tra RSI e massimi del trend.

Potrebbe essere questa la genesi di un nuovo e profondo storno dei mercati? Ditemi cosa ne pensate, su come pensate possa muoversi il nercato. Vi invito a rispondere nei commenti per poter argomentare insieme.

0 - Commenti