S&P 500: Dem pensano a aumento tasse, cosa fare con indice USA? | Investire.biz
Kimura Trading

S&P 500: Dem pensano a aumento tasse, cosa fare con indice USA?

La proposta dei Democratici di aumentare le tasse in USA non sembra aver intaccato il rimbalzo dell'S&P 500.Vediamo i dettagli e cosa dice l'analisi tecnica

Novità sul fronte della tassazione negli Stati Uniti. Secondo quanto emerge da fonti di stampa, i Democratici avrebbero proposto un incremento delle tasse aziendali dal 21% al 26,5%, oltre ad una sovrattassa del 3% per i redditi individuali al di sopra dei 5 milioni di dollari. L’aumento della pressione fiscale servirà per finanziare alcuni piani del fronte Dem come il credito d’imposta allargato per i bambini, un programma nazionale di ferie pagate e nuove agevolazioni fiscali per le energie rinnovabili.

 

Stati Uniti: tutte le nuove tasse allo studio

I Democratici americani starebbero inoltre considerando di incrementare la tassa minima sul reddito delle società USA dal 10,5% al 16,5%, oltre all’aumento delle tasse sul capital gain dal 23,8% al 28,8%. Secondo quanto emerge da un articolo pubblicato sul Wall Street Journal, la raccolta di denaro potrebbe arrivare anche dall’espansione dell’Internal Revenue Service, che andrebbe a creare nuovi incrementi delle tasse societarie e sulle fasce di popolazione più ricche.

Alcuni documenti mostrano inoltre come il fronte Dem dovrebbe arrivare a raccogliere i 3.500 miliardi di dollari per pagare la spesa e i tagli fiscali in 10 anni. Secondo gli esperti, questo scritto potrebbe portare i legislatori a ridimensionare gli obiettivi o ad emettere nuovo debito per coprire alcuni costi.

Oltre a questo, alcuni senatori democratici hanno proposto un disegno di legge, chiamata Stock Buyback Accountability Act, per imporre una tassa del 2% sull’importo che le aziende usano per riacquistare le proprie azioni.

 

S&P 500: proposta nuove tasse non spaventa

Dopo quattro sedute all’insegna del ribasso, le quotazioni dell’S&P 500 non sembrano badare molto alle proposte di un aumento della tassazione sulle società. Da un punto di vista grafico infatti, i corsi sono riusciti a rimbalzare a ridosso del supporto statico di breve periodo a 4,470 punti.

Se la ripartenza dovesse proseguire, l’obiettivo dei compratori sarebbe identificabile a 4.525 punti, dove passa la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 16 e 29 aprile 2021. Al contrario, un ritorno della debolezza aprirebbe le porte ad un ritorno delle quotazioni a ridosso della soglia supportiva dei 4.430 punti.  

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti