AUD/USD: strategie short per sfruttare la forza del dollaro USA | Investire.biz

AUD/USD: strategie short per sfruttare la forza del dollaro USA

Il dollaro USA sta dimostrando segnali di forza nei confronti delle principali valute a livello globale. Vediamo una situazione tecnica interessante su AUD/USD

Con il conflitto tra Russia e Ucraina, il dollaro USA si è rafforzato nei confronti di tutte le principali valute del G10, il migliore è stato il dollaro canadese, che ha segnato il -1,87%, mentre il peggiore è stato lo yen giapponese il -16,81%.

Guardando all'indice di riferimento del biglietto verde, il Dollar Index, si nota come vi sia una forte tendenza rialzista in atto, cominciata dopo il modello di doppio minimo costruito tra gennaio e inizio giugno 2021. Da quel momento, i corsi hanno dato il via ad un rally, che li ha portati ai massimi da settembre. 

 

AUD/USD: analisi tecnica e strategie operative

Osserviamo ora il quadro tecnico di AUD/USD nel breve e medio periodo. Graficamente si nota come le quotazioni stiano mostrando debolezza da oltre un anno. L'accelerazione da parte dei venditori è avvenuta lo scorso aprile, in particolare con le candele di estensione del 5 e 6 aprile 2022.

La tendenza al momento non mostra segnali di ripresa: i rimbalzi possono ancora essere considerati come occasioni di vendita. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice short in linea con il downtrend da 0,6890. Lo stop loss sarebbe identificabile a 0,6960, mentre l'obiettivo a 0,6720.

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti