Bill Gates: chi è il fondatore di Microsoft | Investire.biz
Kimura Trading

Bill Gates: chi è il fondatore di Microsoft

Chi è Bill Gates? Ecco la storia del fondatore di Microsoft, l'uomo che da un garage ha creato l'azienda di software per personal computer più grande del mondo

Chi è Bill Gates? Che studi ha fatto? A quanto ammonta il suo patrimonio? Ecco la storia del fondatore di Microsoft, icona tech dagli anni '80 ai giorni nostri. Ecco chi è e come è riuscito a fondare il colosso di software più grande del pianeta.

Nato a Seattle il 28 ottobre 1955, William Henry Gates III, meglio noto come Bill Gates, è un imprenditore, programmatore informatico e filantropo statunitense. È conosciuto come il principale fondatore di Microsoft Corporation, diventata l'azienda di software per personal computer più grande del mondo. Ecco la sua storia.

Origini, studi e l’ossessione per l’informatica

Gates nasce in una famiglia di origini inglesi, tedesche, irlandesi e scozzesi. Il padre William H. Gates II è un noto avvocato mentre la madre, Mary Maxwell, sedeva nel consiglio di amministrazione di First Interstate BancSystem e United Way ed era professoressa all'Università del Washington. Il nonno materno di Gates, JW Maxwell, era banchiere.

Nel 1968, l'anno in cui si iscrisse alla prestigiosa scuola privata Lakeside, Gates ebbe accesso per la prima volta a un computer, ovvero un DEC PDP-10 di proprietà della Computer Center Corporation. Da quel momento Gates, il compagno di studi Paul Allen e altri studenti, divennero inseparabili dal computer. Cominciarono anche ad avere problemi con la scuola, a causa della loro ossessione per l’informatica.

Nell'autunno del 1968 la scuola si accordò con una nuova società per offrire un altro computer a disposizione degli studenti. Il gruppetto di Gates non impiegò molto tempo per provocare problemi, causando vari blocchi al sistema e violando la sicurezza. Così, riuscirono a modificare il numero di ore da loro usate al computer in modo da passare più tempo davanti gli schermi. Scoperti, furono banditi per alcune settimane dal computer.

Alla fine del 1968, Gates, Allen e altri due del gruppo, Ric Weiland e Kent Evans, fondarono la Lakeside Programmers Group. La stessa società che li aveva banditi li assunse per trovare le debolezze del loro sistema e in cambio diede loro tempo illimitato per usare il computer.

Nel marzo del 1970 la società chiuse e la Lakeside Programmers Group dovette cercare altri modi per ottenere accesso a un computer. Trovarono la Information Sciences Inc., che li scelse per la creazione di un programma di gestione paghe, promettendo in cambio, oltre all'accesso al computer, anche una royalty se dai programmi del gruppo si fossero avuti dei guadagni.

Nel 1972 Gates e Allen fondarono la Traf-O-Data, che progettò un computer per misurare il traffico stradale. La Traf-O-Data durò fino alla fine degli studi di Gates. Negli ultimi anni di scuola, ricevettero un'offerta dalla TRW: dovevano non solo trovare le debolezze del loro sistema, ma anche implementare i rimedi.

Nell'autunno del 1973, Gates si iscrisse a Legge alla Harvard University, come desideravano i suoi genitori, ma in più si iscrisse anche al corso di matematica. Da studente, come alle scuole superiori, non ottenne risultati di particolare rilievo e si perse nuovamente nel centro informatico dell'istituto.

A Lakeside, Gates, Allen e un loro amico, Paul Gilbert, esperto nel cablaggio elettronico, costruirono un loro computer, usando il processore Intel 8008. Il gruppo ebbe l'opportunità di fare una dimostrazione del prodotto, ma dopo il fallimento della prova, l'idea di fondare una società per produrre hardware di computer fu abbandonata.

Alla fine del primo anno ad Harvard, Gates convinse Allen a traslocare per poter dare seguito ai loro progetti. Nell'estate del 1974, ambedue trovarono lavoro alla Honeywell, ma Allen insistette sempre più con l'idea che dovevano fondare una società di software.

Nel dicembre 1974 uscì sul mercato americano il primo kit di montaggio per Microcomputer Altair 8800. Gates e Allen intuirono che il mercato dei personal computer stava per esplodere e sarebbe servito software per le nuove macchine.

Incominciarono così a sviluppare software usando l'hardware della General Electric, con cui Gates e Allen avevano avuto le prime esperienze. Questo era disponibile anche sulle macchine DEC e Gates, pensò di contattare la MITS, società produttrice dell'Altair, proponendo software specifico per il loro modello Altair 8800.

La società si disse molto interessata e Gates, lavorando giorno e notte, in otto settimane riuscì a ultimare le modifiche, mentre Allen sviluppò un simulatore dell'Altair sul PDP-10 della scuola. Monte Davidoff si unì al gruppo e scrisse alcuni pacchetti matematici. Successivamente Allen portò il programma alla società per la prima prova sull'Altair: una volta superata la prova la società acquistò il software, che venne commercializzato col nome di Altair BASIC.


La nascita di Microsoft e di Windows

Il 4 aprile 1975, ad Albuquerque in New Mexico, Bill Gates e Paul Allen diedero vita a Microsoft Corporation, creata dopo che Gates abbandonò gli studi presso l'Università di Harvard. Il 1° gennaio del 1979 Bill Gates spostò la sede di Microsoft con i suoi 16 dipendenti a Seattle, Washington. Nelle assunzioni Gates preferì persone intelligenti e senza precedente esperienza di lavoro.

Due anni dopo Microsoft concesse il sistema operativo MS-DOS in licenza a IBM. L'espansione portò allo sviluppo, nel 1982, di un foglio di calcolo elettronico Multiplan per Apple II e per PC con sistema operativo CP/M e di Microsoft Word l’anno seguente.

Bruce Horn negli stessi anni era studente ospite alla Xerox e contribuì alla creazione del linguaggio di programmazione Smalltalk. Nel 1980 Bruce Horn portò Smalltalk su una macchina basata su processore Intel 80186, il Mycron-2000. Negli stessi anni la Apple Computer distribuì vari sistemi operativi DOS e la Digital Reaserch scrive il CP/M.

Tim Paterson partendo dai sorgenti del CP/M scrive in un paio di mesi il sistema operativo QDOS per essere usato sui computer basati sull'Intel 8086 prodotti da Seattle Computer Products al posto del CP/M-86 che la Digital Research tardava a completare.

Tim Paterson mostrò a Microsoft il suo 86-DOS e, nel dicembre 1980, Gates acquistò il sistema operativo SCP-DOS da Seattle Computer Products, chiedendo i diritti per IBM. Microsoft pagò meno di 100 mila dollari per i diritti del sistema operativo, con il nome 86-DOS.

Microsoft chiamò Paterson, che la SCP non aveva legato con un contratto esclusivo, per adattare il 86-DOS all'IBM 5150 PC e poi al PC-XT dell'IBM. Il sistema operativo modificato fu chiamato MS-DOS. L'IBM si rifiutò di comprare la licenza di MS-DOS e allora Gates fece un accordo secondo cui avrebbe fornito all'IBM i sistemi operativi per la nuova linea di personal computer. L'IBM a sua volta modificò leggermente il sistema operativo e lo chiamò PC-DOS.

Steve Jobs di Apple vide Smalltalk al PARC della Xerox e ottenne la collaborazione di Bruce Horn dal 1981 al 1984 per sviluppare un calcolatore con interfaccia grafica denominato in seguito Lisa. Il Lisa fu poi sostituito dal Macintosh.

Apple ottenne l'aiuto della Microsoft per scrivere alcune applicazioni per quest'ultimo e così ottenne una visione di primo piano delle API e di parti di codice sorgente della nuova interfaccia grafica. Questo portò allo sviluppo di Microsoft Word per Macintosh nel gennaio 1984 e di Microsoft Excel nel settembre 1985.

Nell'aprile 1983 Microsoft adottò il mouse in alcune applicazioni come EDIT e poi nel novembre 1983 un'interfaccia grafica sul sistema operativo MS-DOS. Questa interfaccia grafica si sviluppò poi nel 1985 in Windows 1.0.

Lo stesso anno Microsoft e IBM iniziano a collaborare per la successiva generazione di sistemi operativi. La collaborazione con IBM dura fino al 1991, anno in cui Gates decide che non serve più e modifica il nome del proprio sistema operativo in Windows NT. Nel 1992 nasce Windows 3.1, mentre nell’agosto 1995 Windows 95, che è il primo sistema operativo grafico dell'azienda ed il secondo che abbia un successo commerciale dopo quello del Macintosh.

 

Sviluppi e quotazione a Wall Street

Il 13 marzo 1986 Microsoft viene quotata a Wall Street. Le azioni furono collocate ad un prezzo iniziale di 21 dollari. Al tempo Gates deteneva il 45% delle 24,7 milioni di azioni della società, il che portava il valore della sua partecipazione a circa 233 milioni di dollari.

Dopo l’introduzione al NASDAQ le azioni della società di Gates hanno avuto un’evoluzione principalmente al rialzo, passando per i 24,31 dollari durante alcuni mesi del 2005 prima di ricadere a 21,92 dollari nel 2006.

A seguire un periodo di recupero fino a dicembre 2007 quando raggiungono i 37,06 dollari prima di un nuovo crollo nel 2008 a causa della crisi dei mutui subprime che spinge i prezzi verso i 15,28 dollari, minimo storico.

Da allora le azioni Microsoft, insieme agli altri colossi tech, hanno recuperato molto e sono gli unici veri titoli che trainano l’indice NASDAQ 100. La capitalizzazione di Microsoft, a luglio 2020, è circa pari a 1,6 trilioni di dollari.

Gates ha guidato l'azienda sia come chairman sia come CEO fino a gennaio 2000, quando si dimise dal ruolo, rimanendo chairman e diventando anche chief software architect. A giugno 2006, Gates annunciò che sarebbe passato a un ruolo part-time in Microsoft, per concentrarsi a tempo pieno alle sue attività di filantropia. Si dimise da chairman di Microsoft a febbraio del 2014 e assunse un nuovo ruolo come advisor tecnologico del nuovo CEO Satya Nadella.

Vita Privata, filantropia e lotta al Covid-19

Nel giugno 1992, Gates viene premiato con la National Medal of Technology and Innovation dall'allora Presidente degli Stati Uniti d'America George H. W. Bush. Dal 1987, Gates è incluso nella lista delle persone più ricche del mondo secondo Forbes. Dal 1995 al 2017, eccetto che per quattro anni, ha detenuto il titolo di persona più ricca del mondo, con un patrimonio stimato di 89,9 miliardi di dollari a ottobre 2017.

Tuttavia, il 27 luglio 2017 e dal 27 ottobre 2017, è stato sorpassato dal fondatore e CEO di Amazon, Jeff Bezos, che al tempo aveva un patrimonio stimato di 90,6 miliardi di dollari. Al 26 aprile 2020, Gates ha un patrimonio di 103,8 miliardi di dollari, rendendolo la seconda persona più ricca del mondo dopo Bezos.

Dal gennaio 1994, Gates è sposato con Melinda French, una dirigente delle vendite della sua società, a Lanai, Hawaii, con la quale ha avuto tre figli: Jennifer Katharine, Rory John e Phoebe Adele. La famiglia abita in una casa che si affaccia sul Lago Washington, in Medina.

Dopo aver lasciato Microsoft, Gates perseguì una serie di imprese filantropiche con la moglie attraverso la Fondazione Bill & Melinda Gates, che la coppia istituì nel 2000. Attraverso la Fondazione donò grandi quantità di denaro a diverse organizzazioni e a vari progetti di ricerca scientifica.

Nel 2009, Gates e Warren Buffett fondarono la campagna “The Giving Pledge”, per mezzo della quale loro e altri miliardari si impegnano a donare almeno metà del proprio patrimonio in beneficenza. La fondazione lavora per salvare vite e migliorare la salute globale e sta collaborando con Rotary International per debellare la poliomielite.

Allo scoppio dell’epidemia di Coronavirus, Gates ha annunciato che donerà fino a 100 milioni di dollari per la ricerca e la sperimentazione di un vaccino, focalizzandosi soprattutto sui Paesi a basso e medio reddito. In un’intervista al Times, l’ex CEO di Microsoft ha ammesso di seguire molto da vicino lo sviluppo del vaccino italo-britannico realizzato a Pomezia, a qualche decina di chilometri a sud di Roma, e in fase di test nel Regno Unito.

Secondo Gates, il progetto di ricerca capeggiato dalla dottoressa Sarah Gilbert dello Jenner Institute dell’Università di Oxford è uno dei più promettenti. Se i risultati dei test dovessero confermare quelli ottenuti nei laboratori di Pomezia, sarà possibile iniziare la produzione di massa del vaccino. Gates, tramite la sua fondazione, metterà a disposizione tutto il supporto, sia economico che logistico.
Oggi Gates, che è inoltre il finanziatore privato più importante dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Salute, sta focalizzando i propri sforzi unicamente sulla lotta al Covid-19.

 

Bill e Melinda Gates: l’annuncio del divorzio

Bill e Melinda Gates hanno depositato ieri, 3 maggio 2021, l’istanza di divorzio dopo 27 anni di matrimonio, pur impegnandosi a proseguire le proprie opere filantropiche insieme.

La Bill & Melinda Gates Foundation è divenuta una delle istituzioni più potenti e influenti nel campo della sanità pubblica globale, spendendo oltre 50 miliardi di dollari negli ultimi 20 anni per promuovere un approccio aziendale alla lotta contro la povertà e la malattia. Lo scorso anno la fondazione ha impegnato 1,75 miliardi di dollari nella lotta al Covid-19.

In un'istanza comune per lo scioglimento del matrimonio, la coppia ha dichiarato che l'unione legale era "irrimediabilmente compromessa", ma ha anche aggiunto di aver trovato un accordo per la divisione dei beni in comune. I dettagli dell'accordo non sono stati rivelati nell'istanza depositata presso la Corte Superiore della Contea di King a Seattle.

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti