Wall Street: quali sono le 10 società a maggior capitalizzazione?

Nell'era della tecnologia e della digitalizzazione non poteva che essere il settore dell'High Tech il più rappresentato dalle 10 aziende maggiormente capitalizzate di Wall Street. A seguire quello finanziario, dei beni di consumo discrezionali e della Sanità. Un cambiamento radicale che dà l'idea di come la nostra società si è evoluta. Solo 10 anni fa appena il 20% del paniere veniva occupato dall'alta tecnologia, lasciando spazio al settore energetico che copriva metà della capitalizzazione complessiva e che oggi viene escluso dalla top ten.

Vediamo quindi quali sono le 10 società quotate nella Borsa americana che oggi valgono di più:

Microsoft

Fondata nel 1975 da Bill Gates e Paul Allen, la società produttrice di software con sede a Redmond, nello Stato di Washington, è quotata al NASDAQ e fa parte dello S&P500. Ad oggi ha una capitalizzazione di di 1.291 miliardi di dollari. Dall'inizio dell'anno il suo valore di Borsa è passato da 160 a 177 dollari, con una crescita negli ultimi 12 mesi di oltre il 30%.

 

Apple

La società è stata creata nel 1976 da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne. Ha sede a Cupertino, in California. L'azienda produce computer, sistemi operativi e dispositivi multimediali. Fa parte sia dell'indice S&P 500 che del NASDAQ, oggi ha raggiunto un valore di 1.218 miliardi di dollari, con le azioni che quotano intorno ai 288 dollari, in calo del -5% rispetto al 1° gennaio 2020, ma in crescita del +36% con riferimento all'ultimo anno.

 

Amazon

Azienda di e-commerce e cloud computing con sede a Seattle, Washington, ha visto la luce nel 1994 grazie a Jeff Bezos, che è tutt'ora l'amministratore delegato. Quotata al NASDAQ, Amazon ha mantenuto nell'ultimo anno una performance in Borsa del 20% con un valore azionario intorno ai 2.372 dollari. Del 20% è anche la crescita azionaria dall'inizio del corrente anno. Al momento Amazon può vantare una capitalizzazione di 1.152 miliardi di dollari.

 

Alphabet

Nata dalla ristrutturazione di Google nel 2015, rappresenta la holding del gruppo. Ha la sua sede in Mountain View, California, e conta al momento una capitalizzazione di 847,5 miliardi di dollari. Quest'anno le azioni di Alphabet sono diminuite all'incirca del -2% dall'inizio del 2020 e del -5% rispetto all'anno scorso. E' quotata al NASDAQ.

 

Alibaba

Altro colosso cinese quotato al NYSE dal 2018. Fondata nel 1999, da Jack Ma, con sede ad Hangzou, come Amazon si occupa di fornire servizi di e-commerce al dettaglio, cloud computing, media digitali e servizi finanziari automatizzati. Oggi ha raggiunto una capitalizzazione di 539,6 miliari di dollari, con un calo delle proprie azioni del -6% rispetto all'inizio dell'anno, ma con una crescita dell'+8% circa negli ultimi 12 mesi.

 

Facebook

L'azienda di social network più famosa al mondo è stata creata nel 2004 da Mark Zuckenberg, tutt'oggi amministratore delegato. Ha sede a Menlo Park, in California. Trattato al NASDAQ, il titolo Facebook ha una quotazione intorno a 195 dollari che ha permesso all'azienda di raggiungere una capitalizzazione di 521,4 miliardi di dollari. Da inizio anno le azioni Facebook sono calate di poco più di 6 punti percentuali , in linea con la perdita conseguita durante l'ultimo anno di contrattazione.

 

Tencent

Società cinese con sede a Shenzen, Tencent è stata fondata nel 1998 da Xu Chenye, Zhang Zhidong, Chen Yidan, Zneg Liqing e Ma Huateng. Quest'ultimo è attualmente il presidente e l'amministratore delegato dell'azienda. Tencent opera in molti settori: e-commerce, social media, videogiochi, cloud computing, servizi finanziari, ecc. I rialzi in Borsa, da inizio anno dell'8% e del 7,50% rispetto a 12 mesi fa, hanno portato la società a un valore di 511,7 miliardi.

 

Berkshire Hataway

Nata nel 1839 come azienda tessile, è stata acquisita da Warrent Buffett negli anni '60 che l'ha trasformata in una società di investimento operante nei più svariati settori: finanza, assicurazioni, costruzioni, marketing, abbigliamento, ecc. Si trova nello Stato di Nebraska, a Ohama. Grazie alle strategie operative del grande magnate della finanza, suo amministratore delegato, la società ha un valore di 455,2 miliardi di dollari. Quotata al NYSE, il suo andamento nell'ultimo anno è stata negativo con una perdita di circa il -14%, in linea con le perdite da inizio 2020 (-16%).

 

Johnson&Johnson

Fondata nel 1886 dai fratelli Johnson Robert Wood, James Wood e Edward Mead , opera nel campo medico sanitario attraverso la produzioni di beni di consumo e dispositivi farmaceutici. E' quotata al NYSE e inserita nel paniere dello S&P 500. Il prezzo delle azioni è attualmente di 151 dollari, in crescita del 4% rispetto a inizio anno e di oltre l'8% in rapporto allo stesso periodo dell 2019. Il suo valore di capitalizzazione è oggi di 399,1 miliardi di dollari.

 

JP Morgan

La banca d'affari americana con sede a New York è stata fondata nel 1799, quindi è la società più vecchia del paniere. Al momento il valore dei titoli azionari di JP Morgan è di circa 98 dollari, con un crollo del -30% dal 1° gennaio e del -18% nell'ultimo anno. E' quotata al NYSE e compresa nell'indice S&P 500. Allo stato attuale ha una capitalizzazione di 290,3 miliardi di dollari.

0 - Commenti